Darchon acclama il suo Principe: Gabriel De Lancoure!

Darchon in abito da gran sera. Una folla gremita riempie la Piazza del Villaggio: tutti presenti - o quasi - a quella che si preannuncia la più calda serata degli ultimi anni da queste parti. Il clima certo non aiuta, da questo punto di vista. E' su una delle balconate, quella centrale, del Palazzo di Governo che è incentrata tutta l'attenzione del Popolo. La gente acclama i candidati alla carica di Principe, molto confusamente: chi urla “Fitz”, chi urla “Gabriel” e chi urla il suo nome, perché sentirsi importante fa sempre figo.

28/07 20:59 Zanan - [Piazza] proviene dalla Kalleidos ad ampie falcate, il dragone mantiene il capo reclinato verso il basso e le mani all'interno delle tasche dei pantaloni scuri, sistemati in vita tramite una cintura di cuoio ed infilati all'interno degli stivali, sulla cintura è appeso un machete, la camicia bianca si trova all'interno delle braghe, le maniche di essa sono arrotolate all'altezza dei gomiti, un cinturone attraversa il petto, assicurato a questo un ascia..

28/07 21:01 Fitz - [Palazzo / Balcone] Il Ciambellano , in un sobrio abito da sera , porta la sua camicia bianca con iniziali ricamate e chiusura con anelli di argento , pantalone di nero lino molto fine con qualche ricamo , al braccio destro il bracciale regalatogli da SEL ‹inquieto dominio› si sporge solo cinque secondi elargendo alla folla una gran sorrisone per poi sedersi battendo ritmicamente la punta dello stivale sinistro , con ansia in terra attendendo la fatidica lettura.

28/07 21:02 Jat - [piazza] Il giovane si guarda in torno, non ha mai visto la piazza cosi colma di gente, fa pochi passi attraversando la gente cerca qualcuno che conosce. Veste con una camicia elegante in lino di colore bianco, i pantaloni lunghi neri sono fermati da una cintura dello stesso colore molto lucida, dove posa la SCIABOLA darchon, le scarpe sono in pelle nera. Non si avvede ancora di ZANAN ma riesce guardando in alto verso il palazzo sia NUMA, FITZ e YONDA...

28/07 21:03 Slax - [piazza] Al suo fianco destro si trova la sarta ROSALIE che non tiene ancora per mano ne tantomeno gli dona tante attenzioni. Il passo è calmo verso l'Oreficeria e non alla piazza dove sempre più gente si accalca per le grandi elezioni. Nella sacca dei pantoli Neri e lunghi si trova la COSA, precisamente in quella sinistra. I suoi abiti sono a dir poco impeccabili. Giacchetta con tutti gli abbellimenti possibili e immaginabili tra cui due belle pietruzze attaccate alle spalle, il che gli danno un aria da Figo. Lo sguardo ormai a ISOTTA Che si appresta a chiudere l'oreficeria. di sott'ecchi guarda i passi dell'amata.

28/07 21:06 Rosalie - [Piazza]Ecco la fanciulla assieme al suo amore in direzione dell'oreficeria di Isotta. I lunghi capelli quest'oggi sono raccolti lasciando che qualche ciuffo cada lungo il volto contornando quel viso candido inespressivo e quelle idi di ghiaccio impenetrabili. Porta una veste semplice ma elegante, dalla seta bianca e un corsetto scarlatto scuro di velluto unito con lacci a "X" dietro la schiena con dei ricami a mano nella scuollatura a "V" elegante e non volgare, al bordo del busto e della gonna con il lungo strascico. Lunghe maniche di seta cadono eleganti sino quasi le ginocchia o più. Le braccia sono incrociate sotto quei perfetti seni senza pronunciar verbo all'amato il che sembrano serrate quelle labbra

28/07 21:07 Maschio Signore dei Dragoni Silvestro - [ Palazzo di Governo/Balcone ] ( Sta sul balcone nei pressi di NUMA, FITZ e YONDA lui, manco a farlo apposta. Muove un paio di passi in direzione della balaustra buttando un occhio verso il basso, alla folla, senza particolare trasporto. Parla a chi è nei pressi, indistintamente. ) Dieci Monete di Rame che riesco a sputare dritto tra le tette della biondona in quarta fila. ( Blusa scura, con inserti dorati, pantaloni in cotone blu, stivaloni in cuoio marrone, tricorno da gran sfilata in testa, MACHETE CORSARO pendente alla cintola. )

28/07 21:11 Yondaime - [Palazzo di Governo - Balcone]- Rimanendo seduto sulla propria sedia, in posizione eretta e altrettanto composta, accanto a quella di NUMA, osserva il fare del Ministro, mostrandogli un lieve sorriso. Sfoggia un completo semplice maschile di colore nero, ovvero; una camicia con maniche corte di colore nero, dei lunghi pantaloni altrettanto neri e dei stivali in cuoio di colore sempre nero; due armi invece sono legate al proprio fianco, e sono un pugnale del vento, tenuto al proprio fianco destro e una spada lunga suldrun, tenuta al proprio fianco sinistro. L'aria accarezza in modo delicato il proprio volto tatuato, i propri capelli biondi di taglio corto e il resto del proprio corpo.

28/07 21:11 Femmina Orafo Isotta Jonson - [Oreficeria-esterno] ‹ Si tira la porta verso di sè, chiudendo con due mandate decise il portone di Cobalto dell Oreficeria. › Uff . Speriamo stia buona con la balia! ‹ un occhio alla piazza e ai via vai di gente in questa serata "particolare" e porta la destra al petto già in tumulto › Calmati. ‹ si impone e infila la chiave dentro la borsetta che questa sera porta con se. Pochi oggetti li dentro. Veste un abito turchese, che le scende morbido lungo i fianchi e fino a terra. Denudate le spalle, il corpetto rotondo trattiene il vestito da due fili di perle. Quando si volta l ansia è palese sul suo volto e tira su uno sbuffo che fa sollevare in aria la lunga ciocca rossastra , libera sulle spalle

E quando NUMA e FITZ si palesano alla folla vi è un gran delirio, ma non si capisce bene per chi. Forse per SILVESTRO che prende la mira, o per YONDAIME che se ne sta seduto. Ai quattro lati della Piazza picchetti di Gendarmi e Corsari perlustrano che tutto sia al suo posto, ma per quanto si diano da fare non godranno mai della vista che si gusta dall'alto: donne, bambini, vecchi e giovani con la testa all'insù, dal più ricco al meno ricco, ma non diciamo “povero” perché a Darchon questo termine è reato.

28/07 21:18 Maschio Primo Ministro Fitz - [Palazzo / Balcone] quindici monete che non ci riesci ‹dice ironico a SILV› gran serata vero " Signore" ‹poi torna a NUMA› signor ministro che piacere vederla , l'ultima discussione non era un gran che divertente ‹sorride a l'uomo poi a tutti i presenti fissandoli attentamente› Signor Yondaime , allora qui stiamo tutti attendendo con ansia la sua lettura ," profetica" ‹dice con un pò di sarcasmo , affacciandosi alla balconata sorridendo osservando tutte le persone in piazza e inspirando forte con il naso › aa quest'aria è così buona , sa immensamente di casa ‹dice fra se e se e fissa la Biondona in quarta fila › vediamo se ci riesci davvero ‹dice quasi con sfida a Silv come un ragazzino›

28/07 21:18 Maschio Dragone dei Mari Zanan - [Piazza | Pressi Palazzo Governo] ‹avanza fra la folla scansando senza troppi problemi o troppa grazia i Darchoniani che gli ostruiscono il passaggio› uhm, qui dovrebbe andare ‹si ferma nelle prime file, alzando lo sguardo verso l'alto, in corrispondenza del balcone dove sono riuniti tutti i pezzi grossi› Cabron! ‹esclama, agitando il braccio sinistro verso di loro› Dai su che voglio tornare a Bere ‹gli occhi del Dragone sono visibilmente lucidi›

28/07 21:18 Maschio Fabbro Slax - [piazza] ‹ e ormai nei pressi di ISOTTA ne scruta gli abiti › Ehila isotta ! ci si rivede eh ! ‹ e muove qualche altro passo soffermandosi su di lei › la bimba dov'è ? ‹ non trovandola nella solita cesta › comunque credo proprio dovremmo affrettarci ‹ e le ulra terribili arrivano sino a lui › credi siamo usciti fuori i due candidati per il principato.. Poveri illusi, non sanno che Gabriel ha già vinto ! ‹ Un esclamazione mentre si ferma , lasciando il primo passo alle dame ai due fianchi. ROSALIE al destro, ISOTTA al sinistro. Lo sguardo di tanto in tanto al culo di quella a destra ›

28/07 21:22 Maschio Falegname Jat - [piazza/Pressi Palazzo] ‹ ZANAN gli passa vicino, e il FALEGNAME fà per seguirlo spingendo anche lui arrivando di fianco al DRAGONE. › Sera Zanna ‹ Saluta il DRAGONE, guardando in alto anche lui, portando le braccia al petto. › Speriamo che si sbrigano io ho un veliero da fare!!

28/07 21:24 Femmina Sarto Rosalie - [piazza] Lieta serata mia cara ‹pacate quelle parole che escono da quelle labbra rosee mentre e sue iridi di ghiaccio osservano l'amica osservandone ogni minimo perticolare il che nota la sua tensione anche sentendone l'aurea› calmati mia cara ‹cerca di farla tranquillizzare› se andrà qualcosa storto possiamo sempre appellarci come la legge del Principato ha elencato ‹le dona un sorriso. Non dona nemmeno uno sguardo all'amato›

28/07 21:25 Maschio Nessuno Verdhas - [Vicolo] Lento e cadenzato è il passo del giovine che solca dopo molto tempo quella terra darchoniana di cui s'era quasi dimenticato. Ciò che lo attira è il gran vocio che proviene dalla piazza, talmente forte che ovatta addirittura il solito fastidiosissimo tintinnio della scimitarra orientale legata alla cintola di quei luridi e stracciati pantaloni in lino bianco che non si cambia dall'inizio del caldo. Al posto della solita armatura a bande quest'oggi il giovine indossa un'assai consumata canottiera bianca. Si appresta dunque a solcare il margine della piazza con un sorrisetto beffardo stampato in volto.

28/07 21:25 Maschio Signore dei Dragoni Silvestro - [ Palazzo di Governo/Balcone ] ( Già sta per partire con una bella sputacchiata quando FITZ gli lancia il guanto di sfida, ma è poco dopo NUMA a riportarlo sulla terra. ) Gertrude? Ma allora il suo babbo non scherzava quando diceva che da casa sua si godeva il miglior panorama di Darchon. ( Infatti fissa il seno prosperoso di quella. Occhio a YONDA. ) Se mentre leggi ti capita una Scheda macchiata di pomodoro, è quella del Nero. Vedi che anche se la macchia è su un nome, lui vota chiaramente per l'altro con la goccia di sudore. ( Spiega blandamente. )

28/07 21:27 Femmina Orafo Isotta Jonson - [Oreficeria - esterno] ‹ Gli occhi paiono confondersi all istante quando file di coppie le sfilano davanti , tutti indirizzate verso il Palazzo di Governo › SLAX..ROSALIE..‹ quasi li urla quei nomi quando adocchia gli amici e dimezza la distanza che c'è fra loro › Eh...incrociamo le dita. Voglia Darch che stasera non finisca "male".‹ all amica TENTANDO di donarle un bacio sulla guancia sinistra. › Avete con voi quella "cosa" ? ‹ a SLAX poi, abbassando nettamente la voce mentre solleva gli occhi al Palazzo adocchiando Gendarmi e Corsari a perlustrare la zona . La sinistra torna sul cuore sul cuore ›

28/07 21:29 Maschio Gendarme Yondaime - [Palazzo del Governo - Balcone]-{ Mentre era attendo a seguire il fare “comico” del Drago Nero, una voce proveniente in direzione del Ciambellano lo attira } Uhm? { Spostando quindi la propria attenzione sul Ciambellano che parla e, successivamente, lo sguardo, gli risponde, mostrandogli il proprio sorriso } Bene. Allora posso iniziare. { Detto ciò, si alza in piedi con estrema normalità; contemporaneamente, piega leggermente il capo, che era rivolto su FITZ, come segno di educazione, per poterlo successivamente portare in direzione della balconata. Si avvicina alla ringhiera facendo guizzar lo sguardo un po' ovunque, senza dir niente per ora; si limita a tener stretto una pergamena nella propria mancina e a rispondere al Drago Nero } Eheh..non si preoccupi Damerino.. { A quest'ultimo, gli dona un occhiolino }

28/07 21:32 Maschio Fabbro Slax - [piazza] Forza ragazze camminate, non vorrei perdermi l'elezione del vincitore. ‹ e quindi le osserva a turno, soffermandosi su ISOTTA › e il bacio a me? ‹ e fa il finto imbronciato. La finzione è limpida come l'acqua › eh bhe è ovvio che quella bella cosa che da Ti fa calda la tasca perchè grande è al suo posto ‹ ma non la indica dando un occhiata maliziosa al popolo tutto in piazza › susu che mi annoio qui anche se sto bene con due femmine ‹ commenta per concludere. Lo sguardo ora ai davanzali vicini ›

Non appena YONDA si alza in Piazza è il silenzio, o quasi. Il fitto vociare diviene sempre più rado ed un silenzio quasi surreale per Darchon si impossessa della folla. Ovviamente il buffone di turno che ne approfitta c'è sempre. Uno urla al GENDARME: “Faccelo vede'” ed un altro a SILV “Sei bono”... peccato che sia un maschietto.

28/07 21:36 Maschio Dragone dei Mari Zanan - [Piazza | Pressi Palazzo Governo] ‹si volge appena all'indietro gettando un'occhiata su JAT› oh Falegname, anche te qui, pensavo rimanessi alla nave ‹rialza di nuovo il capo› ed io bere invece, dannazione.. ‹si guarda attorno ora› ma chi è che dice queste fesserie? ‹aggrotta visibilmente la fronte›

28/07 21:38 Femmina Sarto Rosalie - [Piazza]‹Ricambia il bacio sulla guancia dell'amica› Sì, l'ha lui ‹e indica con il capo SLAX rimanendo sempre con le braccia incrociate sotto i seni› Forse è meglio: altrimenti non avremo la prima fila per veder meglio lo spettacolo ‹una fugace occhiataccia fredda si posa sul fabbro. Rimanendo sempre impassibile inizia a incamminarsi verso il Palazzo al passo dell'amica e dell'amato rimanendo per ora silente›

28/07 21:38 Maschio Primo Ministro Fitz - [Palazzo / Balcone] ‹rimane un attimo alla balconata e poi si siede attendendo il responso , ride leggermente al grido maschile rivolto a SILV› be se non altro avete un bel panorama , però i commenti del pubblico non sono così belli ‹sorride , oggi radioso il Ciambellano , che si preoccupa solo di asciugare il sudore della fronte con un piccolo panno› Finalmente si saprà tutto signori ‹dice soddisfatto inspirando l'aria fortemente come ad assaporarla , mentre continua a ticchettare con lo stivale di cuoio nero ›

28/07 21:39 Maschio Falegname Jat - [piazza/Pressi Palazzo] ‹ Si volta un secondo per guardare ZANAN, sorride lievemente. › Il gendarme Yondaime perchè non lo vedi? ‹ Gli chiede, per poi ritornare con gli occhi verso il Balcone. › Giovius ha rotto le scatole per molto prima? ‹ Poi guardando ancor meglio. › Ehm... Zanna stanno cominciando! ‹ Ultima. ›

28/07 21:41 Verdhas - [Piazza] Finalmente fa il suo ingresso in quella che più che una piazza sembrava un mercato: urla di quà urla di là, ma la stragrande maggioranza delle persone urlava due nomi di cui il giovine non sapeva assolutamente nulla, d'altronde era stato troppo tempo via per sapere cosa stava accadendo. Allora decide, seppur rimanendo tacito, di buttarsi nella folla per capirci qualcosa. Inaspettatamente piomba nella grande piazza il più profondo silenzio e finalmente quindi Verdhas si decide a riprendere a camminare. Ad accompagnare l'andatura del giovine v'è il lento scomparire di quell'insolito sorrisetto stampatoglisi in faccia poco prima.

28/07 21:43 Maschio Signore dei Dragoni Silvestro - [ Palazzo di Governo/Balcone ] ( Lui è tutto sporto dal balcone con praticamente metà del busto, intento ad osservare la folla. Alterna lo sguardo tra NUMA e FITZ. ) Io comunque l'ho sempre detto che il figlio del fioraio c'aveva un debole per me. ( Ed accenna pure ad un timido saluto verso di quello. ) Certo che frocio, è frocio. Non ci piove. ( Emana la sua sentenza. Occhio a YONDA. ) Non ero così emozionato da quando la Bionda il sesto giorno della settimana lavava le mutandine. ( Di fatti non batte ciglio e tutto pare meno che emozionato. Sta zitto. )

28/07 21:45 Femmina Orafo Isotta Jonson - [Oreficeria - esterno] - Uhhh ‹ si fa stranita dopo quando ODE la descrizione "strana" su QUELLA cosa alla tasca di SLAX. › L importante che avete capito e che...l avete ‹ rilassando i muscoli del viso per rasserenarsi in un sorriso che rivolge all amica. › Andiamo si. Si si..‹ precipitosa adesso prendendo a incamminarsi con loro verso il Palazzo. Il silenzio che di colpo CALA lo sente anche lei e porta gli occhi alle finestre del Palazzo. Lo sguardo si assottiglia come per mettere a fuoco la fugura che adesso VEDE alla ringhiera. › Yondaaa ‹ languida quando lo riconosce ma un attimo dopo lancia un occhiata in cagnesco verso la folla e verso le voci che gridano

28/07 21:49 Maschio Gendarme Yondaime - [ Palazzo del Governo - Balcone ]- { Arrivato dunque davanti alla fattispecie di ringhiera, ferma il proprio breve incedere dinanzi ad essa, lasciando qualche centimetro di distanza da essa. Mentre fa guizzar lo sguardo un po' ovunque e allo stesso tempo, mettendo in mostra il proprio sorriso limpido, il proprio corpo atletico e altrettanto “affascinante”, dice a gran voce } Quest'oggi, io Yondaime, ovvero, Gendarme di Darchon darò gli esiti di tale Cariche Governative.. { Breve pausa; per poter respirare e allo stesso tempo, spostar un po' lo sguardo altrove, sempre però rivolto verso la folla } Sommo Giudice; Primo Ministro e infine, la carica più ambita rispetto le altre, ovvero.. { Momento di suspance } Il PRINCIPE! { Ora facendo una pausa, alza la propria mano mancina, dove tiene ben stretta pergamena } Qui ci sono scritto tutti coloro che sono stati votati, da voi; da voi Cittadini Darchoniani. { Detto ciò, l'attenzione viene catturata, per pochi attimi, dal dire del Drago Nero; contemporaneamente, dice in un sussurro } Azz..! Cosa mi sono fatto scappare... { Rimane ora in Silenzio }

28/07 21:51 Maschio Fabbro Slax - [piazza] ‹ Guarda la faccia stranita di ISOTTA › e che è? ho semplicemente messo un èò di cuorisità sulla cosa segretissima mia e tua ‹ e una piccola risata fuoriesce dalle labbra mentre si avvia ad un passo dietro delle due per osservargli come può i didietro. Alle sue orecchie poi arriva al voce del figlio del FIORAIO › Che schifo di gente che c'è qua ‹ e quindi alle parole di YONDAIME replica a tutta voce › VIVA GABRIEL ! Yu UH ‹ e Prova ad incitare la folla con quell'urlo fatto da dietro mentre il destro si alza al cielo, osservando i vari presenti ›

28/07 21:57 Femmina Sarto Rosalie - [Piazza]‹Ascolta così le parole di YONDAIME rimanendo silente ma dopo qualche secondo fa un passo di lato allontanandosi da SLAX per quell'urlo assordante spacca timpani il che di scatto porta la mancina all'orecchio› Potresti avvertire quando devi urlare? ‹domanda leggermente acida la sarta per poi abbozzar un sorriso all'urlo dell'amica innamorata›

Ora è proprio il silenzio totale: la tensione si taglia con un grissino, come il tonno pinne gialle. Tutti stanno zitti, tranne SLAX che acclama NUMA mentre qualcuno fa per emularlo. Uno dei notabili in prima fila, udibile da una buona porzione di folla nei pressi prende a raccontare molto brevemente: “Non eravamo così ricchi dai tempi di Helmut Franz II, Gran Benefattore di Darchon. Colui che riformò il sistema economico inserendo le piantagioni di mar...”: si addormenta, perché c'ha pure ottantaquattro anni, beato lui.

28/07 22:02 Femmina Orafo Isotta Jonson - [pressi palazzo di Governo] - Il grande giorno è arrivato !‹ rivolgendo a YONDA, via via che si avvicina al Palazzo, Uno sguardo accorato. Se lo osserva lungamente quasi che il CANDIDATO fosse proprio lui e NON il Ciambellano o il MINISTRO, con lui sopra alla balconata. Il sospiro "beato" che le gonfia il petto le muore però quando alcuni scalmanati tentanto di rubarle la visuale mettendosi proprio di fronte ai loro passi. › Per l amor del cielo, contenetevi Slax. ‹ quando FA per togliersi dalla traittoria di quegli omaccioni e si tappa l orecchio destro per l urlo.

28/07 22:04 Fitz - [Palazzo / Balcone] rimane immobile ad attendere sorridendo solo si sporge ogni tanto al sentire le grida " Blasfeme di SLAX " per poi ritornare a seguire il gendarme

28/07 22:04 Maschio Dragone dei Mari Zanan - [Piazza | Pressi Palazzo Governo] ecco, parla il gentiluomo li ‹indica YONDAIME› quello che c'è rimasto l'altra volta ‹le braccia vanno ad incrociarsi al petto, i chiari occhi permangono sull'uomo›

28/07 22:05 Maschio Signore dei Dragoni Silvestro - [ Palazzo di Governo/Balcone ] ( Fa spallucce al dire di NUMA. ) E non viene manco ad assistere al suo trionfo. Era l'unico candidato al posto di Sommo Giudice, la sua è una vittoria già... scritta. ( Ma lo dice con un sorrisino sulle labbra, subdolo. A YONDA. ) Gendarme, facciamoci a muovere che io su questa elezione ho scommesso trenta Monete d'Oro. Tutti soldi della Ciurma. ( Precisa, ammettendo la propria condotta dissennata in materia economica. )

28/07 22:06 Maschio Nessuno Verdhas - [Piazza] ‹ Una volta giunto al centro della folla, l'incedere del giovine cessa del tutto › Ordunque vediamo di capirci qualcosa... ‹ sussurra fra sè e sè per poi essere colpito dall'inusuale e fuoriposto commento volto dal figlio del fioraio a Silvestro › Bah... ‹ commenta così il parlare del frocetto facendo "no" con la testa come a giudicare pessimo il parlare di quello. Ma poi finalmente Yodaime incomincia a parlare, e Verdhas gli presta, assai attentamente, orecchio. › Ahhh, quindi si tratta di elezioni... ‹ sbotta sorpreso il giovine per poi riprendere a parlare › Saranno di certo i possibili candidati alle cariche quei nomi urlati poco fa... ‹ ritorna dunque a sorridere, ma poi, appena sente l'incitazione di slax, il suo così spontaneo e lindo sorriso si tramuta in una smorfia, quasi come fosse schifato ›Ah, il solito pescivendolo!‹ sussurra a bassa voce commentando il fare di Slax.›

28/07 22:07 Maschio Fabbro Slax - [piazza] ‹ e si vede aggredire dalle ragazze › tu ‹ indica ISO › dammi del tu e finiscila col voi ‹ e tu, indica ROSA › Non parlarmi così che se voglio acclamare numa lo faccio. ‹ e quindi a qualche uomo vicino lui › Chi scommette con me che sale gabriel e quel coglione di FITZ si farà un giro nelle fogne ? ‹ e guardacaso il dire non è troppo lontano dalla persona di VER ›

28/07 22:08 Maschio Falegname Jat - [Piazza/ Pressi Palazzo] Guarda che ci sono rimasto anchio l'altra volta. ‹ Precisa al DRAGONE, continuando a guardare il barcone, voltandosi alle parole del FABBRO. › Il solito stupido! ‹ Dice verso Zanan, per poi aspettare l'esito tanto atteso in silenzio. ›

28/07 22:11 Maschio Gendarme Yondaime - [ Palazzo del Governo - Balcone ]-{ Dopo aver atteso le grida e i commenti dei presenti sul balcone e di quelli in piazza, riprende il discorso, sempre a gran voce per potersi udire da tutti } Bene! Iniziamo con la Carica Governativa del Sommo Giudice. { Detto ciò, si gira leggermente in direzione dei Candidati, come se stesse cercando qualcuno in particolare; non notando LIONHALT, ovvero l'unico candidato, dice, riportando lo sguardo in direzione della folla } L'unico candidato alla Carica del Sommo Giudice è ; Luce della Giustizia LIONHALT, che al momento, come potete notare... { Breve pausa, per potersi spostar leggermente verso destra, con l'intenzione di far notare, ai cittadini e ai forestieri chi c'è e chi non c'è } Comunque sia, daremo ugualmente l'esito delle votazioni, non preoccupatevi. { Detto ciò, apre la pergamena, ora con entrambe le mani, per poter leggere ciò che c'è scritto al suo interno. } Allora; i cittadini hanno votato.. { Elenca ora i nomi } Lion, lion, Damerino, lion..Damerino.. { Continua a elencare i nomi. }

28/07 22:14 Femmina Sarto Rosalie - [Piazza]‹Ascolta le parole di SLAX› Io non ti ho chiesto di non acclamarlo ma di AVVERTIRE ‹marca quella parola› quando devi urlare ‹nette quelle parole senza tono per puoi scuoter il capo› Odio le scommesse! ‹esclama quasi› e poi quelli che scommettono rimangono sempre senza soldi ‹l'ultima frase è detta in generale. Rimane dunque a braccia conserte osservando verso il balcone osservando ogni astante al suo interno per poi tornar su YONDAIME›

28/07 22:15 Femmina Orafo Isotta Jonson - [pressi palazzo di Governo] ‹ Alla battutta di SLAX scoppia a ridere › Siete impossibile! Ehm..‹ arrossendo un attimo dopo › "Sei" impossibile. Ti dò del "tu" volentieri se Rosalie me lo permette. ‹ rivolgendo all amica un sorriso prima di tornare con il nasino all insù a scrutare la balconata › Uhh silenzio. Silenzio. Yonda sta dicendo il primo nome per il Sommo Giudice! ‹ stringendo la borsetta fra le mani e portandosi le stesse sopra le labbra . Non sembra aver notato PER ORA il falegname JAT, isolata come sembra da quell espressione assorta

28/07 22:17 Maschio Primo Ministro Fitz - [Palazzo / Balcone] che noiaa ‹sbadiglia un pò per finta e un pò per davvero › quando si arriva al succo della questione ‹sorride› cosi si festeggia e si va a divertirci ‹sbuffa quasi seccato osservando il bel cielo di Darchon , poi si sporge alla ringhiera ed alza un braccio verso la folla sorridendo › aa che bellezza ‹fissa la marmaglia di persone› il popolo dove sono nato , li vedo quasi tutti ‹fissa un gruppo di anziani pescatori , poi passa ai mercanti e così via da ceto più alto a quello più basso scambiano occhiatine anche se molto poco percepibili per via dell'altezza e distanza›

YONDA dunque prende a sciorinare i nomi dei candidati alla carica di Sommo Giudice, il che suscita reazioni decisamente diverse tra la folla, che inizia nuovamente ad agitarsi. Tra le varie urla: “Acclamare il Capitano di una Ciurma Corsara quale amministratore della giustizia del nostro Villaggio? Siete impazziti? Mi vergogno di voi!”. Altre invece di segno opposto: “Perché? Cosa ha fatto quel tizio fino ad oggi? Dov'era mentre i Dragoni ci salvavano le terga?”.

28/07 22:19 Maschio Fabbro Slax - [piazza] ‹ JAT è distante da lui, troppo per notarlo › ma si che puoi ‹ e poi al sentire il nome del sommo giudice risponde a rosalie › tu zitta che i soldi che gioco sono tuoi , e poi so di vincere ‹ si fa bello avanti a lei, come se non fosse già abbastanza. ›ma che interessa il sommo giudice ?? Uno solo può essere ‹ neanche ascolta YONDA soffermandosi sui cittadini › I DRAGONI non ci fanno mai SALVATO ‹ e risponde a quei pochi, urlando giusto le prime parole come a far arrabbiare ROSALIE ›

28/07 22:20 Maschio Nessuno Verdhas - [Piazza] ‹Appoggia afflitto la mano destra sulla fronte, come a sorreggersi il capo› Caro, sò che potrei cambiarti la vita con una moneta ma non ho proprio voglia di buttare i soldi e, ti prego, si cortese e lascia godere in pace di questa elezione chi ne vuole godere‹ Proferisce con aria di sufficienza verso SLAX per poi incrociare le braccia e tornare ad ascoltare YODAIME › La maleducazione è dappertutto... ahimè ‹conclude dunque il suo parlare sussurrando ciò e subito la sua attenzione viene attirata da FITZ al quale getta una lunga occhiata.›

28/07 22:20 Maschio Dragone dei Mari Zanan - [Piazza | Pressi Palazzo Governo] esatto ‹annuisce verso JAT› anche voi ci siete rimasto ‹alza quindi il braccio sinistro, la mano viene calata in direzione della nuca del falegname, con l'intento di colpirla› fesso, difatti ‹quindi torna ad osservare il balcone, precisamente YONDAIME› diamine, il Damerino candidato anche come giudice, caspita.. ‹sorride appena ora, incrociando le braccia al petto›

28/07 22:23 Maschio Signore dei Dragoni Silvestro - [ Palazzo di Governo/Balcone ] ( Quando YONDA legge il suo nome trai candidati alla carica di Sommo Giudice, mostra pure un'espressione inquieta e sbigottita. ) Me? Suvvia! Non diciamo sciocchezze, non merito tutto ciò. ( Però sbircia i nomi sulla pergamena del GENDARME. Verso NUMA e FITZ. ) Questa sera faccio il picco di celebrità. ( Commenta sorridente anzi, spocchioso. )

28/07 22:24 Maschio Falegname Jat - [Piazza/ Pressi Palazzo] ‹ Quando arriva la mano sulla nuca, fa quasi come schiocco. › Ahiaaaa!! ‹ Gli dice verso di lui, sentendo il nome del "damerino" annuisce più volte. › Anche io l'ho votato, speriamo che per l'amministrazione della giustizia venga eletto il Damerino! ‹ Dice convinto per poi ribattere verso ZANAN. › Io ho perso la vita ma voi ve la siete data a gambe quella volta!! ‹ Ribbatte in fine. ›

28/07 22:25 Maschio Gendarme Yondaime - [ Palazzo del Governo - Balcone ]-{ Dopo aver elencato gli stessi nomi, ovvero; Lionhalt e il Damerino Silvestro, conclude. } Bene. Per coloro che sono stati più attenti, possono benissimo aver notato che colui che ha vinto per ben SEI voti di differenza, rispetto il Capitano dei Dragoni, il signor Damerino, è... { Una pausa si suspace per poter andar a posar lo sguardo sul foglio e, successivamente, far una smorfia; dice, sempre a Gran voce } E' il Signor Lionhalt il nuovo Sommo Giudice! { Sorridendo, aggiunge, successivamente } Congratulazioni Sommo Giudice LIONHALT! { Dice, rivolto in Generale. Rimane ora in silenzio, in modo tale che la folla possa esprimere, la propria contentezza o la propria scontentezza }

28/07 22:27 Femmina Sarto Rosalie - [Piazza]‹Alza un altro sopracciglio posando la mancina sul fianco› tu non prenderai i miei soldi per scommesse di qualsiasi tipo anche se pensi di vincere o non ‹fa una pausa mentre lo osserva quasi in cagnesco› prendi i tuoi di soldi e poi a me interesse chi sarà il Sommo Giudice come interessa a Isotta e molte altre persone qui riunite ‹detto questo porta ancora lo sguardo sul palco per poi abbozzar un sorriso al dire di YONDAIME›Uno dei "nostri" ‹mormora leggermente›

28/07 22:30 Femmina Orafo Isotta Jonson - [pressi palazzo di Governo] ‹ Trasale anche lei, infatti quando il Nome "Damerino" risuona fra le parole di YONDA . Occhiate smarrite alla folla in " delirio" › Ma è una congiura? Chi sono quelle Capre che hanno votato il Drago Nero, chi? ‹ stizzita per poi annuire convinta al dire di SLAX › Che ci salvassero era il Minimo visto che ci hanno gettati LORO in quel vortice contro tutti. Dannati! ‹ mordendo l indice destro, infervorata › Avete votato voi il Damerino ? Chi ha parlato? ‹ volgendo solo adesso il visetto verso JAT e strabuzza gli occhi in una viva delusione › Oddio ha vinto Lionhalt ‹ un attimo dopo quando la voce di YONDA risuona di nuovo.› Evviva. EVVIVA...‹ esultando in un grudo ma poi in un sussurro ›bravo, mio amore... ‹ ma è riferita a YONDA naturalmente visto come seguita a guardarselo da sotto al balcone

28/07 22:31 Maschio Primo Ministro Fitz - [Palazzo / Balcone] ‹batte il pugno sulla balconata , lievemente› mi spiace " Signore" vi avrei visto bene come giudice propio bee ‹sbuffa› ma peccato , speriamo questo giudice sia capace oltre a mangiare a stare seduto alla corte di giustizia ‹sbotta quasi ai presenti un pò spocchioso , continua a fissare la folla , il suo sguardo cade per poco su VER per poi tornare sulla folla svettando da parte a parte notando ISOTTA e salutandola con la mano mostrando un sorriso che è un ghigno malefico come pochi › ma che noia passiamo alle cariche importanti su su ‹esorta quasi YONDA come un bambino impaziente che aspetta la poppata›

E parte della folla è decisamente in delirio, quando LIONHALT viene annunciato vincitore, con somma gioia dei più, la maggioranza ovviamente. Qualcuno dalle parti di ISOTTA si rallegra con lei, mentre qualcun altro scuote il capo indispettito. Trai vari pareri delle diverse fazioni: “Ha vinto la giustizia” e “Continueremo a pagare gente che non fa niente”.

28/07 22:35 Maschio Fabbro Slax - [piazza] E ma era ovvio che saliva LION ‹ e sbotta contro chi ha votato il damerino › Rosalie un altra parola e mi siedo su di te anzichè stare alzato a vedere ste cose di cui solo il ministro mi interessa ‹ e cala il capo sussurrando › l'unico posto rischioso ‹ per poi alzare il capo e ritornare su YONDA ma senza più fiatare ›

28/07 22:35 Maschio Dragone dei Mari Zanan - [Piazza | Pressi Palazzo Governo] ma che data a gambe ‹agita il braccio sinistro dinnanzi al viso di JAT› te bevi di brutto, altro che.. ‹sospira, per poi tornare su YONDAIME› ma come sei voti, Puta! ‹esclama› e poi chi diamine è LIONHALT? Non l'ho mai visto.. io mi devo far giudicare da chi non si vede?

28/07 22:36 Maschio Signore dei Dragoni Silvestro - [ Palazzo di Governo/Balcone ] ( Accenna un timido, ma proprio timido, applauso alla proclamazione del nuovo Sommo Giudice. Reclina il capo come a sussurrare a NUMA. ) Mi fossi candidato, avrei sicuramente vinto. ( Ma non si scompone, semplicemente saluta la folla, per lo meno in direzione di quelli che lo acclamavano. )

28/07 22:39 Femmina Sarto Rosalie - [Piazza]Tze ‹riporta le braccia incrociate sotto i seni per poi sorpassar SLAX così che la potrebbe notare e avvicinarsi a ISOTTA lontana dal Lui› Hai visto che ce l'abbiamo fatta per ora? ‹domanda con un sorriso che fa vedere quasi tutti i suoi denti› andrà a congratularmi con lui appena sarà possibile ‹favella così in direzione dall'amica che con tutte quelle urla potrebbe sentirla solo l'amica›

28/07 22:40 Maschio Falegname Jat - [Piazza/ Pressi Palazzo] ‹ Non si accorge delle parole di Isotta perchè con il chiasso e con il fatto di stargli alle spalle, si volta poi verso ZANAN. › Tutti si chiedevano che fine avessero fatto i Dragoni vi credevano tutti morti affogati, invece eravate scappati ‹ Poi un segno di disaprovo a quella votazione. › Lionhalt è il vecchio giudice a dirla tutta non fa mai un cazzo!! ‹ Dice per poi sorridere, e Pavoneggiare un pò. › Menomale che ora sta arrivando in ciurma uno con le Palle ‹ Un sussurro solamente a ZANAN. ›

28/07 22:42 Maschio Gendarme Yondaime - [ Palazzo del Governo - Balcone ]-{ Rimanendo a pochi centimetri dalla ringhiera del balcone del Palazzo di Giustizia, tenendo ben salda quella pergamena ormai aperta con entrambe le mani, continua il proprio discorso. } Ottimo. Ora, passiamo alla Carica del Primo Ministro! Dove nessuno, purtroppo, si è candidato. { Detto ciò, aggiunge successivamente, dopo aver fatto una breve pausa } Comunque sia, qualcuno ha vinto per declamazione! { Spostando ora la propria attenzione sul foglio, precisamente nella parte in cui sono elencati i nomi del primo ministro } Sono stati votati: Yondaime.. { Fa una breve ghignata, per poter continuare, immediatamente, l'elenco dei nomi } Isotta, Damerino, Slax, Zanna, Damerino, isotta, slax.. {Respira} Damerino, isotta.. { Continua a elencare gli ultimi due nomi }

28/07 22:44 Maschio Nessuno Verdhas - ‹Rimane impassibile e tacito alle forti urla del popolo, diviso ormai in due fazioni: è facile notare chi sprezzante di contentezza urla di gioia e chi invece si crogiola ringobbito nella propria delusione› eppure quel gioviale uomo, seppur mi sappia di qualcheduno un pò perfido, mi ispira simpatia‹ Commenta chiaramente la figura di FITZ per poi tornare ad ascoltare YOND›

Anche qui la folla comincia a manifestare le proprie opinioni, nemmeno tanto civilmente. “Ancora co 'sto Damerino? Ma c'avete una fissa! Perché non ve lo sposate?” ed il figlio del fioraio: “Magari!”. Qualcun altro invece prende a ridacchiare di gusto ai vari nomi elencanti da YONDA: “Siamo un Villaggio di buffoni!”.

28/07 22:50 Maschio Dragone dei Mari Zanan - [Piazza | Pressi Palazzo Governo] ‹si volta per l'ennesima volta verso JAT, alzando di nuovo il braccio sinistro verso l'alto› te cerchi rogna ‹scuote appena il braccio, simulando uno schiaffo› e poi vi abbiamo liberato a tutti, questo pezzo della storia dove lo piazzi, eh? ‹sospira di nuovo il dragone, ruotando rapidamente il capo verso YONDAIME› cosa!?? ‹esclama, spalancando i chiari occhi› chi è quel dio che mi ha votato? Lo voglio conoscere, subito.. ‹annuisce visibilmente con il capo›

28/07 22:50 Femmina Orafo Isotta Jonson - [pressi palazzo di Governo] ‹ Ma da YONDA, lo sguardo passa su FITZ inevitabilmente e non si sa, se quel GHIGNO malefico che le rivolge lo noti, comunque sia , lo sguardo sul Ciambellano si fa DURO e a quella mano che s alza a salutarla, ella ricambia marcando di più quella ruga sulla fronte contratta. › Se solo potessi dirgli chi sonooo ‹ a ROSALIE parlando di LION ma smorfia il viso in direzione di JAT solo per un breve attimo prima di sbarrarli sulla balconata di nuovo e trattenere il fiato di colpo. › Anch ioo?‹Gli occhi hanno un tremito fissi su YONDA, seppur , un attimo dopo, espressione profonda prenda vita su quel viso e la ruga sulla fronte torni marcata quando e le mani martoriszzini il corpetto dell abito

28/07 22:51 Maschio Fabbro Slax - [piazza] ‹ e caccia i denti da fuori battendo una mano sull'altra al sentirsi pronunciare non più che una manciata di volte › e vabbè ci ho provato ‹ e poi fa spallucce e si avvicina a isotta e rosalie. Dove sull'ultima prova quasi per distrazione a poggiargli la mano sul sedere ›Abbasso Damerino !! ‹ Urlacchia da mezzo la folla ›Vai isotta ‹ un sussurro quasi a lei ›

28/07 22:53 Maschio Primo Ministro Fitz - [Palazzo / Balcone] ‹adesso alza le mani al cielo verso la folla , quasi a chiedere un ovazione › DAMERINO DAMERINO DAMERINO ‹dice ad alta voce il piccolo coro› CHI MEGLIO DI LUI ! ‹dice ad alta voce guardando la folla› IL MIGLIORE FRA TUTTI !! ‹dice ancora poi ai presenti › l'orafa che si piange addosso e il fabbro deficente , come minimo la prima ha fatto votare la figlia e il secondo si è votato da solo ‹sbuffa così ›

28/07 22:54 Femmina Sarto Rosalie - [Piazza]‹Sente il dire di YONDAIME pronunciar il suo dire a ISOTTA› Wooow ti hanno votata! ‹esclama con un altro sorriso›bhe cara, potrei dirglielo io se vuoi è lui che continua a cercare chi sia stato o stata ‹la osserva leggermente seria e solo l'amica potrebbe sentire visto le stà parlando vicino all'orecchio. Sente la pacca sul sedere dell'amato il che sussulta e si gira dando il lato del viso all'amica e osservando ancora YONDAIME›

28/07 22:55 Maschio Falegname Jat - [Piazza/ Pressi Palazzo] Ma sto scherzando Zanan! ‹ Poi scoppia a ridere quando sente che qualcuno l'ha votato, batte le mani sentendo quella votazione. › Chi è quel pazzo che vi vuole al governo!! ‹ Sorride ancora, sgranchendo le braccia che rimette al petto. › Speriamo bene... ‹ Ultima. ›

28/07 22:55 Maschio Signore dei Dragoni Silvestro - [ Palazzo di Governo/Balcone ] ( Scuote il capo in direzione di NUMA. ) Vi sembrerà strano, ma non ho corrotto nessuno Gabriel. Il mio posto in Consiglio già ce l'ho io. ( Mentre fa ancora per sporgersi verso la folla. Bisbiglia. ) Sempre la figura del femminiello mi devono far fare... ( Fissa YONDA e, non senza un minimo di soddisfazione, FITZ. )

28/07 22:56 Maschio Gendarme Yondaime - [ Palazzo del Governo - Balcone ]-{ Finito di aver elencato i nomi, prende una pausa per poter respirare e altrettanto, riguardare il foglio. Mostrando un lieve sorriso sulle proprie labbra, dice, sempre a gran voce } Colui che ha vinto per ACCLAMAZIONE, è il Capitano dei Dragoni! Il Signor DAMERINO!!! { Detto ciò, si volta in direzione di SILVESTRO e poi, successivamente, si sposta ad un lato; contemporaneamente, applaude con il foglio in mano } Che si alzi Il Damerino! e che venga a dir due parole.. { Rimane ora in attesa di una risposta da parte del Drago nero e da parte della folla }

28/07 23:01 Maschio Flagello dei Dragoni Sadomajord - [Piazza - Pressi Palazzi] ‹Poco più indietro alla folla se ne sta il Nero con una bella bottiglia di Rhum nella destra anellata d'oro Dragonico.› Boia, che caldo tutta sta gente fare sudare! ‹Commenta, fra un sorso e l'altro, mentre dalla fronte cadono perle di sudore, come sulla sua maglia a dir poco bagnata.› Boia... ‹Aggiunge, tirando ancora un sorso, mano sinistra al fianco. Indossa una casacca bianca, bagnata di sudore, che si immette in un paio di calzoni in tessuto nero che a loro volta si immettono in un paio di stivalacci corsari, che calza ai piedi.›

28/07 23:02 Maschio Nessuno Verdhas - [Piazza] ‹Inarcando il sopracciglio destro stizzito lancia un lungo e grave sospiro per poi sussurrare› Questa troppa confusione... non mi lascia riflettere, e certo che il frocio e il bifolco pescivendolo qui non aiutano...‹ Sussurra per l'ennesima volta fra sè e sè facendo guizzare il guardo da una parte all'altra della folla per poi farlo fermare sulla figura di SLAX, assumere un'espressione ancor più schifata di prima, e successivamente spostarlo sul figlio del fioraio› Ti prego giovincello, per quanto possa essere educato mi sento costretto a dirti che il frocio lo fai a casa tua e non ti consiglio di sbandierare i tuoi gusti da donnina da bordello‹ Dunque ancor più inorrdito di prima ritorna a guardare il balcone socchiudendo a lungo le palpebre›

28/07 23:03 Femmina Orafo Isotta Jonson - [pressi palazzo di Governo] ‹ Strizza gli occhi forte quando l URLO di SLAX contro il Damerino le tuona all orecchio e un attimo dopo sente il sussurro per "lei". Sembra non avere il coraggio di APRIRE quegli occhi quando l acclamaazione di FITZ riempie l aria e una smorfia disgustata le sgorga dalle viscere ad occhi strizzatissimi. Non fa in tempo però, quando apre gli occhi su ROSALIE, a far uscire parole visto che YONDA in quell attimo legge il nome del DAMERINO e porta la destra alle labbra con un tal schianto da sembrare quasi uno schiaffo sonoro. Nulla riesce a pronunciare quella voce ma sulla faccia ha stampata il medesimo dolore di chi ha ricevuto una FRUSTATA. › Nooo ‹ in un moto di rabbia sommessa un attimo dopo

Scoppia il boato del pubblico, non interamente entusiasta a dire il vero. Qualcuno urla di gioia e salta in maniera concitata, mentre qualche altro mostra segni di malcontento. Chi esulta, chi si dispera e chi attende l'esito finale. Tra le grida più gettonate: “Vergogna!”, “Un altro effeminato alla carica di Ministro”, “'Tacci sua” e “Sposami!”, ma quello è sempre il figlio del fioraio.

28/07 23:08 Maschio Dragone dei Mari Zanan - [Piazza | Pressi Palazzo Governo] ‹il braccio sinistro permane sollevato verso l'alto› ed ecco un'altra boiata, Falegname ‹abbassa repentinamente la mano in direzione della nuca di JAT, con l'intento di colpirlo› chi è quel divino che mi ha votato, è diverso ‹si volta di nuovo verso il balcone› Olè! ‹esclama, alzando la mano sinistra verso l'alto chiusa a pugno› Viva il Damerino! ‹esclama› ottimo, davvero..

28/07 23:08 Maschio Primo Ministro Fitz - [Palazzo / Balcone] COMPLIMENTI " Signore " COMPLIMENTI ‹cerca di stringere la mano a SILV per poi sporgersi alla balconata › VIVA IL DAMERINO !! ‹si ferma› IL MIGLIOR MINISTRO CHE DARCHON AVRA' !!‹finisce dunque lasciando spazio a SILV e al suo discorso , dopo aver " scaldato il pubblico" e rivolge un occhiataccia a NUMA› no per il cielo non sono come il fioraio e poi ho una futura moglie io , mi ci diverto pure parecchio ‹dice così le sue vanterie a letto›

28/07 23:09 Maschio Signore dei Dragoni Silvestro - [ Palazzo di Governo/Balcone ] ( Allarga le braccia, mentre quasi accenna a commuoversi alla proclamazione di YONDA. ) Grazie Gendarme. ( Fa due passi verso il centro della balconata. ) CARISSIMI CONCITTADINI E CONCITTADINE, DEVO DIRE CHE TALE ACCLAMAZIONE MI PRENDE DECISAMENTE ALLA SPROVVISTA: NON AVEVO PREPARATO NIENTE. ( Infatti mette mano in tasca ed estrae un intero foglio di discorso e comincia a leggerlo. ) SARO' SINCERO E LEALE CON IL PROSSIMO... BLA BLA BLA... FARO' GLI INTERESSI DEL PRINCIPATO... No, questo lo salto... GRAZIE PER AVERMI VOTATO E STATEMI BENE. ( Taglia corto nemmeno troppo delicatamente e finisce. )

28/07 23:12 Maschio Fabbro Slax - [Piazza] ‹ e alle grida di yonda si cala a recuperare un sasso › VERGOGNA. DAMERINO MI FAI SCHIFO ‹ Alto il suo tono nel pronunciare queste parole mentre Lancia il Sasso senza neanche mirarlo, ma solo a lanciarlo così, verso il bancone. Il braccio fa un movimento rotatorio per dargli maggiore carica. Non gli importa del bersaglio ma solo che arrivi sino al balcone. › UCCIDI BASTARDO ‹ Ringhia letteralmente a quelle parole di conclusione › Figlio di... ‹ e questo a bassa voce › Giuro che lo farò spodestare. O non mi chiamo più Slax Von Charestein ‹ e per la prima volta nomina il suo cognome › lacrimae di morte ‹ Occhi colmi di rabbia fissi su SILV ›

28/07 23:13 Maschio Falegname Jat - [Piazza/ Pressi Palazzo] ‹ Riceve un altro colpo da Zanan e l'ennesimo schiocco della sua nuca. › Ahiaaaa e so due!! ‹ Sorride però. › Secondo me vi ha votato qualche checca del nostro villaggio. ‹ Scoppia a ridere un'altra volta, battendo ora le mani. › Bravo Damerino... ‹ Guarda il SIGNORE dei DRAGONI alzando la testa. ›

28/07 23:14 Femmina Sarto Rosalie - [Piazza]‹Storce il labbro in una smorfia osservando YONDAIME per qualche secondo interminabile› Oh Luna.. ‹disgustate quelle due parole facendo cadere le spalle come se si ammosciasse› Già era capo di una gilda e ora vuole esser uno della politica... ‹mormora sempre con lo stesso tono› Per Luna e mo chi sarà il Capo dei Dragoni? ‹continua› ci scommetto : il Nero ‹annuisce così la sua supposizione sente il dire di FITZ› E quello ne sa qualcosa credo ‹dopodiché ascolta il dire di SILVESTRO› Molto belle come parole.. ‹delusa potrebbe sembrare agli occhi della gente si avvede al fare di SLAX› Idiota vuoi ancora esser buttato fuori? ‹domanda sarcastica›

28/07 23:15 Verdhas - [Piazza] Tace e, sentendo l'ennesimo urlo di SLAX, preme con l'indice ed il pollice all'attaccatura delle sopracciglia, tentando così di calmare sè stesso e il mal di testa che gli è appena venuto

28/07 23:15 Maschio Flagello dei Dragoni Sadomajord - [Piazza - Pressi Palazzi] ‹Naturalmente al cinturone in cuoio che regge i calzoni al fianco sinistro è ben assicurato il Machete.› Fammece senti meglio... ‹Fra sè e sè, avvicinandosi alla folla di gente in ansia sotto il palazzo di Governo.› Ma che... ‹Sente il nome del DAMERINO venir proclamato soltanto ora, fra i bisbigli della gente e le parole di Yonda, si tira giù un bel sorso di Rhum mentre scuote il Capo, sghignazzando però.› Evviva lo Damerino con gusti sessuali ambigui! ‹Urla fra la follo, alzando il braccio in alto, mentre gli arrivano alle orecchie le varie urla di SLAX, va a osservare la folla, cercando di farsi spazio.› E CHI CE SPARLARE DOPO CE LO VEDERE CON ME! ‹Sbotta.›

Si arriva al degenero infine, come per altro pronosticabile. La sassata di SLAX arriva a lambire la spalla sinistra di SILV, frapponendosi tra quest'ultimo e NUMA da quelle parti. Nel mentre, un gruppetto di Popolani preme in direzione del FABBRO, il quale a sua volta viene quasi “protetto” da una schiera di qualche Gendarme.

28/07 23:22 Maschio Dragone dei Mari Zanan - [Piazza | Pressi Palazzo Governo] ‹ora si guarda attorno con espressione seria› qualcuno qui vuole fare una brutta fine ‹porta la mano sinistra sul machete› non si insulta chi viene eletto per acclamazione.. ‹getta un'occhiata a JAT› hai sentito chi dice fesserie? Qui c'è una bolgia infernale.. ‹sospira› ma diamine, una volta che qualcuno viene elette senza brogli.. ‹sfila un paio di pollici la lama del machete›

28/07 23:24 Femmina Orafo Isotta Jonson - [pressi palazzo di Governo] ‹ Il petto prende ad ansimare quando volge gli occhi alla folla esultante, lanciando occhiate furibonde. L acclamazione di FITZ a favore del DAMERINO le fanno sollevare gli occhi di botto. › Slax ‹ accoratamente come volesse fermarlo, un attimo dopo quando lo sete sbottare e sollevare in aria il sasso. Ma un nodo al petto le fa calcare la mancina sugli occhi › Questo è il caos. Questa è la fine di Darchon e ..l inizio del degrado. Maledetta legge....NON DOVEVA CANDIDARSI ...‹ un ringhio quella voce e a ROSALIE rivolge solo uno sguardo fugace prima di calarsi a fare SUO un altro SASSO e BRANDIRLO nella destra per CARICARLO all andietro e con tutta la forza che ha, lo LANCIA posizionando l attenziojne verso il BALCONE: SILVESTRO chiaramente il suo bersaglio ma potrebbe anche sbagliare mira › VIAAAA‹ sbotta mentre FA per lasciare andare il sasso nel lancio‹ Non me ne importa niente di essere buttati fuori..niente...‹ come se ROSALIE avesse parlato a lei. Presa dalla rabbia com'è non fa caso ai GENDARMI che ora sono disposti nei pressi

28/07 23:25 Maschio Signore dei Dragoni Silvestro - [ Palazzo di Governo/Balcone ] ( Spalanca gli occhi mentre il sasso, che appena lo lambisce, finisce poco alle sue spalle. Immediatamente si tiene la spalla, come ferito a morte, ed adocchia il gruppetto dalle parti di SLAX. ) Non sono stato acclamato manco da due minuti e già attentano alla mia vita. Questo è un primato! ( Alza la mano destra, sempre rivolto alla calca. ) DRAGONI! ( Ed indica i pressi del FABBRO, sebbene in maniera piuttosto sommaria. )

28/07 23:26 Maschio Primo Ministro Fitz - [Palazzo / Balcone] ‹fissa il sasso colpire SILV e si sporge vedendo la gente convergere verso SLAX , il suo braccio teso ad indicare con il suo indice SLAX› ATTENTATO AL MINISTRO ‹urla ai gendarmi sotto sperando lo sentano› PRENDETE QUELL'UOMOOOO DECAPITATELOO !! ‹si ferma a perndere fiato› CATTURATELIII TUTTI ! DEVONO SUBIRE UN " GIUSTO " PROCESSO !! ‹dice poi per dire alla balconata› che li porterà a una non rapida morte ‹osserva la scena›

28/07 23:26 Maschio Falegname Jat - [Piazza/ Pressi Palazzo] é Slax non lo senti e lui che è contro il Damerino. ‹ Fa cenno verso la mischia che si è creata verso il FABBRO, sfila anche lui qualche centimetro di SCIABOLA. › Che facciamo?! ‹ Non riesce a vedere il gesto di Isotta, ma sentendo altro rumore SFODERA la SCIABOLA con la destra lasciandola direzionata verso il basso seguendo l'indicazione di SILVESTRO... ›

28/07 23:26 Maschio Fabbro Slax - [Piazza] ‹ ZANAN troppo lontano da lui non riesce ne a ascrutarlo ne a sentirlo › NO ma non voglio uno come lui per ministro. ‹ e osserva con dispregio SILVESTRO › se portato la scorta quell'effeminato da la sopra, manco ha le palle di difendersi da solo ‹ e osserva i gendarmi mettersi a sua difesa › grazie ragazzi ma state tranquilli ‹ li rassicura, in quanto loro istruttore › e tu che cazzo fai ‹ Si rivolge a ISOTTA mentre PROVA a spingerla di lato senza troppa forza, col solo intento di farle sbagliare mira o nel migliore dei casi, fargli cadere il sasso ›meglio che sto zitto ‹ e tace incrociando le braccia al petto ›

28/07 23:32 Maschio Gendarme Yondaime - [ Palazzo del Governo - Balcone ]-{ Vedendo i sassi volare in direzione del proprio balcone, alza il braccio sinistro, dove nella mano mancina risiede la pergamena. Fatto ciò, grida } SILENZIOOO...!!! NON E' ANCORA STATO ELETTO IL PRINCIPE! { Detto ciò, aggiunge } Il popolo ha voluto il Capo dei Dragoni Damerino come primo Ministro, perciò, fate silenzio cittadini e comportatevi in modo educato! { rimane ora in silenzio, in attesa di qualcosa di particolare }

28/07 23:34 Maschio Nessuno Verdhas - [Piazza] ‹Strabuzza gli occhi nel guardare le male azioni di SLAX e ISOTTA› Io, io non mi capacito: in una così giusta città, è mai possibile che ci sia di questa feccia? ‹Prende un attimo fiato› Ah... ‹ sbotta alquanto stizzito mettendo il viso in su serrando del tutto le palpebre proprio come un puntiglioso aristocratico infastidito› Fatemi prendere le distanze, prima che faccia qualcosa di cui potrei pentirmi...‹proferisce facendo due passi verso sinistra, allontanandosi dunque dai due in questione› Bah... e pensare al povero Gigetto, lo scemo del villaggio di Kalaròs, di fronte a questi due sarebbe un genio...‹commenta infine asciugandosi con un panno la fronte›

La sassata di ISOTTA non agevola certo la situazione: tra l'altro il sasso di quest'ultima raggiunge SILV in zona sterno. La folla preme nei pressi di SLAX e dell'ORAFA, così come qualche DRAGONE: i GENDARMI dal canto loro provano a mantenere l'ordine nei limiti del possibile, ligi al dovere.

28/07 23:36 Maschio Flagello dei Dragoni Sadomajord - [Piazza - Pressi Palazzi] ‹Ancora tira occhiate tra la folla, alla quasi alla ricerca di SLAX, qualche volta alza lo sguardo verso il Balcone continuando a farsi spazio fra la gente.› DOVE BOIA ESSERE QUELLO CHE URLARE CONTRO IL DAMERINO, SE AVERE LI MARONI USCIRE FORI! ‹Urla ancora, adocchiando ora SILVESTRO che indica il Fabbro, non troppo lontano da lui nota anche la calca di Gendarmi.› VENIRE QUI CHI AVERE DA RIDIRE, CHE CE CAMBIARE LI CONNOTATI! ‹Ancora sbotta andando ora verso SLAX e ISOTTA lì vicino.›

28/07 23:36 Maschio Dragone dei Mari Zanan - [Piazza | Pressi Palazzo Governo] bastardi Cabrones! ‹esclama, spintonando la folla per farli largo› levatevi, esseri ‹una smorfia va a dipingersi sul suo volto, quindi sguaina il Machete provocando un clangore metallico› Dannati Esseri! Via dalla mia strada! ‹si volta appena verso JAT› è Slax? Ma è impazzito ‹quindi cerca di avvicinarlo facendosi largo fra la folla› verme! Vieni qui! Ed io che ho garantito per te..

28/07 23:37 Femmina Sarto Rosalie - [Piazza] IDIOTI TUTTI E DUE ‹Urla quelle parole verso SLAX e ISOTTAsentendo il dire di FITZ. Il suo tono è freddo e glaciale : ora si è arrabbiata veramente il che le sue iridi di ghiaccio diventano più chiare e grigie› SE NON CI VANNO BENE SI PUO' TRANQUILLAMENTE OPPORCI A QUESTA QUESTIONE E NON FARE QUELLE COSE ‹poi verso ISOTTA› TU NON PENSI MAI CHRISTIN?! HA GIA' PERSO DELLE PERSONE UNA VOLTA VUOI CHE RICAPITI?!‹le urla addosso poi verso SLAX› E TU VUOI LASCIARMI ANCORA SOLA!?! ‹Le sue iridi pizzicano e diventano lucide facendo scendere qualche lacrime di rabbia scendono involontariamente rigandole il viso›

28/07 23:40 Maschio Falegname Jat - [Piazza/ Pressi Palazzo] L'ho sempre detto io ‹ Dice al Dragone entrambi passano verso Slax, spintonando più gente possibile solo ora con lo sguardo lo intravede, indicandolo con la MANCINA a ZANAN. › Eccolo! ‹ Dice al DRAGONE mentre lo indica, una delle tante spallate va ad IMPATTARE su quella di un GENDARME, fa cenno al DRAGONE di sbrigarsi... ›

28/07 23:41 Maschio Signore dei Dragoni Silvestro - [ Palazzo di Governo/Balcone ] ( Di seguito a NUMA fa cenno a YONDA. ) Ci penso io a mettere ordine, Gendarme. Tu comincia a leggere questi dannati risultati, così si calmano. ( E volge il capo verso l'interno del Palazzo. ) Fate uscire il regalo del Drago Nero al neo-Principe di Darchon. ( Butta pure un fischio venuto male, così. )

28/07 23:43 Silvestro - [ Palazzo di Governo/Balcone ] Ovviamente manco il tempo di finire la frase, che la sassata lo raggiunge allo sterno e si accascia, sempre con la solita aria esageratamente afflitta.

28/07 23:45 Femmina Orafo Isotta Jonson - [pressi palazzo di Governo] ‹ La SPINTA di SLAX arriva a destinazione sulla sua spalla quando Lanciato ORMAI il sasso , barcolla sbilanciata dalla botta per ricadere QUASI su ROSALIE › Uhh ‹ La voce di YONDA che invoca il silenzio, la sente lontana a tratti sormontata adesso dale voci di chi chi, più vicino a loro fanno per avvicinarsi. › Rose ‹ trasale quando la rabbia di ROSALIE le tuona all orecchio nominandole Christin › Jat nooo ‹ sbianca quando le parole di JAT la fanno voltare e spalanca gli occhi di colpo . Lei non si avvede nemmeno se la sassata va a segno o no. Indietreggia d un passo TENTANDO di afferrare la maglia di SLAX › scappa..‹ gli sussurra di colpo prima di cercare con lo sguardo YONDA dall alto della balconata

28/07 23:46 Maschio Gendarme Yondaime - [ Palazzo del Governo - Balcone ]- { Vendendo il fare del Drago Nero e altrettanto quello del ministro, risponde Va bene. Vado avanti.. { Vedendo che il SILVESTRO si accascia a terra, egli continua con il proprio discorso ugualmente. Mantenendo un atteggiamento serio, riprende } Bene. Ora passiamo alla Carica più importante di queste elezioni, ovvero, quella del PRINCIPE! { Detto ciò, riafferra con entrambe le mani il foglio, lo apre e posa il proprio sguardo sotto la voce “Principe”; tenta in qualche modo di ignorare le pietre e le grida la confusione } Signori e signore, cittadini..{ La mette li } Coloro che si sono candidati a prendere il posto in Governo come PRINCIPE, sono: { Breve pausa per poter respirare } Il Signor Gabriel De Lancoure e il Signor Fitz Chevalier.{ Aggiunge, successivamente } Che i candidati si alzino! { Dopo una lunga pausa, dice, sempre a gran voce } Ebbene, colui che prenderà il posto di PRINCIPE nel Governo, ha vinto con una notevole maggioranza di voti. { Rimane ora in silenzio, in attesa che i candidati si alzino }

28/07 23:48 Maschio Primo Ministro Fitz - [Palazzo / Balcone] CI VUOLE MOLTO GENDARMI NON FATEGLI DA SCUDO SONO CRIMINALI CATTURATELI O LASCIATELI AI DRAGONI !! SCATTARE ‹urla ordini da sopra il balcone ai gendarmi di sotto poi torna a YONDA› leggete voi , così finisce questo trambusto ‹vede poi cadere SILV e gli porge la mano per aiutarlo ad alzarsi› questa manica di indisciplinati , io ho visto il fabbro tirare il sasso , ma non ne sono sicuro ‹fissa poi NUMA› vedete avete la mano leggera troppo leggera con i malfattori , come si dice " Il lupo perde il pelo ma non il vizzio " dobbiamo trovare dei testimoni dopo questa faccenda e scoprire chi ha colpito vigliaccamente il "signore dei dragoni" ‹si alza e cerca anche di sollevare anche SILV e di farsi vedere dalla folla , traspare la tensione in volto al pronunciare di YONDA e deglutisce più volte ›

28/07 23:49 Slax - [Piazza] Sbuffa col capo approfittando della folla attorno e dei gendarmi che gli fanno da scudo per dileguardi nella sua città, passando dietro case e negozietti sulla strada, col favore dell'ombra

28/07 23:53 Femmina Sarto Rosalie - [Piazza]‹Riesce ad afferrare ISOTTA ma la guarda ancora arrabbiata, quasi fulminandola per poi voltarsi verso JAT›Che diamine stà facendo quello ora? ‹domanda con quello stesso tono netto e freddo per poi osservar SLAX andarsene via› chissà quando vedremo quello stronzo di un fidanzato ‹acida e fredda ancora› abbandonata di nuovo ‹continua a sorreggere ISOTTA dalle spalle›

SLAX non riesce nel proprio tentativo di fuga. Troppa la folla che lo attornia per dileguarsi velocemente: rimane impantanato tra la gente, mentre alcuni DRAGONI lo rincorrono ed i GENDARMI provano a sorvegliarlo, nel bel mezzo del gruppo. Buona parte della folla tuttavia, se non altro nelle prime file, pare man mano calmarsi, calamitando tutta l'attenzione su YONDA ed il suo proclamo. Un paggio si palesa dalle parti del balcone: tiene tra le mani un cuscino in velluto rosso su cui poggiano una corona ed un anello, decisamente preziosi.

28/07 23:55 Maschio Dragone dei Mari Zanan - [Piazza | Pressi Palazzo Governo] Largo! Largo! ‹esclama, agitando il machete al di sopra della testa› che vengano fuori i fomentatori, non gli verrà torto un capello se si consegneranno› dov'è! Dov'è! ‹esclama, avvicinandosi sempre di più a SLAX e compagnia› Falegname, lo vedete? ‹grugnisce verso JAT› fermatelo..

28/07 23:57 Maschio Flagello dei Dragoni Sadomajord - [Piazza - Pressi Palazzo] Essere li in mezzo, se essere dove avere indicare il Damerino! ‹Arriva finalmente nei pressi di SLAX circondato da Gendarmi, lascia la bottiglia facendolo cadere per terra, da uno sguardo a ISOTTA un'occhiata che non dice nulla di buono, mentre cerca di SCARTARE i Gendarmi a spallate.› Levare di mezzo, un Flagello ve lo ordinare! ‹Ai Gendarmi mentre TENTA di passare.›

28/07 23:58 Maschio Nessuno Verdhas - [Piazza] ‹Più che immobile impietrito il giovine si gode il vigliacco tentativo di fuga di SLAX ridacchiando beffardo› Quel che è giusto è giusto caro... ‹Gli dice perfidamente facendo "ciao" con la mano, sventolandola quasi come fosse uno straccio per pulire› E uno ce lo riusciamo a togliere dagli attributi, si spera... ‹borbotta esalando un lungo respiro e tornando a concentrarsi sul gran tumulto in piazza che però, non vince la forte voce di YOND al quale Verdhas non fa che porgere orecchio con la massima attenzione› Chi sarà, chi sarà? ‹Si chiede impazientemente il giovine con un filo di voce›

29/07 00:00 Maschio Falegname Jat - [Piazza/ Pressi Palazzo] ‹ Sventola la SCIABOLA in aria per farsi vedere dal DRAGONE. › Seguimi... ‹ Gli dice passando con gran velocità verso i gendarmi che sono proprio davanti Slax TENTA di passare velocemente tra due GENDARMI e con la mancina di afferrare la GIACCA di Slax che intanto tenta di scappare. Naturalmente non si sente le parole di Rosalie e Isotta. › ZANNA... ‹ Grida a gran voce... ›

29/07 00:03 Maschio Gendarme Yondaime - [ Palazzo del Governo - Balcone ]-{ Vedendo che la gente inizia a calmarsi, sorride appena per il dire di NUMA } Non vi preoccupate. Vi proteggo con il mio corpo se è necessario! { Detto ciò, riprende il discorso. } Ebbene, colui che avrà questo magnifico regalo, da parte del DAMERINO, colui che ricoprirà il grado governativo di PRINCIPE di Darchon è.. { Una lunghissima pausa di suspace per poter poi gridare } E' GABRIEL DE LANCOURE! CON UNA NOTEVOLE DIFFERENZA RISPETTO AI VOTI DEL CANDIDATO FITZ! { Detto ciò, aggiunge, successivamente } LASCIATE ORA CHE PARLI IL PRINCIPE DI DARCHOOOONNN...!!! { Rimane fermo, in attesa che NUMA si faccia avanti. Pare pronto a intercettare le eventuali pietre }

29/07 00:06 Femmina Orafo Isotta Jonson - [pressi palazzo di Governo] ‹ E quando SLAX prende la via della fuga resta a guardarlo l Orafa, fiato corto di chi ha l adrenalina in corpo. Tornando ritta dopo essere finita quasi su ROSALIE , stringe la borsetta con un fremito › Noi volevamo acclamare Gabriel..Slax aveva una cosa per lui...Oddio. Oddio perchè?..‹lanciando a ROSALIE uno sguardo annacquato e alla balconata un gemito accorato › Perchè sei li...? ‹ a YONDA sommessamente come se potesse davvero sentirla. Una lacrima le scende ma rapida la mano, quando la voce di SADO risuona tra la folla, sale ad asciugare gli occhi sussultando visibilmente. L acclamazione del PRINCIPE la sente così, dunque volgendo gli occhi sbarrati fra la balconata e i Gendarmi nei pressi. Forse non ha nemmeno capito che è salito NUMA al Principato

29/07 00:08 Verdhas - [Piazza] "Bah, fin troppo macello da queste parti, forse è giunta l'ora di andare" Detto ciò il giovine si destreggiaa celere fra la folla e, una volta venuto fuori dalla marmaglia, getta un ultimo sguardo alla balconata per poi dileguarsi dal vicolo che lo aveva condotto poche ore prima in piazza.

29/07 00:12 Maschio Primo Ministro Fitz - [Palazzo / Balcone] CHE!?!? ‹esclama stupido ingoiando il rospo , quasi di botto› non ci CREDO !! ‹sbraita verso YONDA › fatemi controllare , esigo di controllare , pensavo di potermi fidare di una persona come voi ‹cerca di strappare quasi di mano le carte a YONDA nel frattempo guarda SILV esterrefatto , poi lasciale carte un ultima occhiata a NUMA e poi a SILV , quasi ringhiando , lascia SILV non aiutandolo a rialzarsi› VOI!! ‹ringhia ora› AVRO' IL MIO POTERE IN QUESTO MONDO O NELL'ALTRO O NON MI CHIAMERO' PIU' FITZ CHEVALIER ‹mano diretta alla fiaschetta mentre scompare scendendo di fretta e furia per i corridoio , rosso di rabbia in volto ›

29/07 00:14 Maschio Signore dei Dragoni Silvestro - [ Palazzo di Governo/Balcone ] ( Lui se ne sta a terra, mezzo moribondo. Ma quando danno la notizia del proclamo è già bello che in piedi, sempre tenendosi lo sterno, ovviamente. ) Mh... ED ACCLAMATE QUESTO CAVOLO DI PRINCIPE, SU! ( Fa per prendere la corona sul cuscino, bello frettoloso. Verso NUMA. ) Gabriel, alzati. E' un anno che facciamo la figura degli effeminati, non roviniamoci la reputazione pure oggi che è il nostro giorno. ( Con la mano libera, la destra, fa per incitare la Popolazione. )

Ma dalle stalle alle stelle, questa volta Darchon è un tripudio. Mai una tale unanimità, mentre tutto il Popolo urla a gran voce il nome “GABRIEL DE LANCUORE”. Nella calca generale SLAX si disperde, perso di vista da DRAGONI e GENDARMI. Ora il Villaggio è tutta una festa, che durerà fino a mattina inoltrata.*

29/07 00:17 Maschio Principe di Darchon Numa - [Palazzo \ Balcone] ‹Si sta ancora lagnando quando YONDA pronuncia le parole fatidiche, che interrompono la sua pantomima all'istante.› Mh? Gabriel? Principe? ‹Ripete con fare stordito.› Per mille accattoni, ma sono IO! ‹E salta fuori di scatto dal suo “nascondiglio” a braccia alte, tutto festante.› Mi spiace, Fitz, pensavo veramente che vinceste voi eh... ‹E così dicendo caccia le mani nei tasconi della giacca, tirandone fuori due pugni di coriandoli bianchi che inizia a lanciarsi in testa.› Accidenti, che sorpresa, non me l'aspettavo veramente... ‹Pian pianino si avvicina al podio dove sta YONDA.› Però parlo solo se si calmano là sotto... Sput, sput! ‹I coriandoli gli finiscono pure in bocca da quanti che ne lancia.› Damerino, mi avete portato anche un casco per i sassi? Che bellino che è... ‹Non che sembri intuire che di cosa si tratta.›

29/07 00:18 Maschio Dragone dei Mari Zanan - [Piazza | Pressi Palazzo Governo] eccoti ‹un ghigno va a dipingersi sul suo volto mentre osserva dapprima SLAX, poi ISOTTA e ROSALIE in successione› ma che diamine volete combinare? ‹si fa seria la sua espressione› cosa vi ha fatto il Drago Nero? ‹digrigna i denti ora› è pure scappato, facendo così peggiorerà la situazione..

29/07 00:23 Maschio Falegname Jat - [Piazza/ Pressi Palazzo] ‹ Non riesce a prendere Slax che si dilegua solo ora si gira verso Zanan. › Siamo un pò lentini eh! ‹ Gli dice mentre fissa Isotta. › Scommento che centri tu con i sassi o sbaglio. ‹ I suoi occhi verdi la fissano, per poi girarsi verso il Balcone. › Il ministro ha vinto... osp il Principe ‹ Si corregge mentre torna alle due DONNE... ›

29/07 00:23 Maschio Signore dei Dragoni Silvestro - [ Palazzo di Governo/Balcone ] ( Mentre si mostra ancora mezzo acciaccato, PROVA a poggiare la corona sulla parrucca di NUMA. Con la destra invece prende l'Anello del Principe, porgendolo in direzione del PRICIPE, appunto. ) Rimani in posa mentre te la metto, che il pittore di Darchon sta ultimando il ritratto e non vorrei venire male. ( Mostra un sorriso finto come pochi, fermo in quella posizione ebete. )

29/07 00:23 Maschio Gendarme Yondaime - [ Palazzo del Governo - Balcone ]-{ Vedendo e sentendo il fare del gruppetto governativo, scoppia in una breve risata; breve, perché FITZ in modo poco piacevole, riesce a strappargli dalle proprie mani i fogli, dove effettivamente si può notare la NOTEVOLE vittoria di Gabriel e i due voti di FITZ. Ignorando il fare del Ciambellano, si posiziona meglio dinanzi alla ringhiera, alzando successivamente entrambe le braccia in alto } SILENZIO DARCHONIANI! FATE PARLARE IL PRINCIPE GABRIEL DE LANCOURE! POI POTREMMO FESTEGGIARE PER TUTTA LA NOTTE...{ Detto ciò, attende che i darchoniani facciano silenzio e che il principe possa parlare }

29/07 00:24 Maschio Flagello dei Dragoni Sadomajord - [Piazza - Pressi Palazzo] ‹Spintona un paio di Gendarmi, ma neanche il tempo di dare un sbirciatina che già SLAX si è dileguato.› Ma dove boia ... ‹Si guarda in giro facendo qualche passo indietro.› Boia! ‹Bercia, ultima occhiataccia ai Gendarmi, e poi al Palazzo, sente la proclamazione, ma non fa una piaga.› Straccioni, neanche li maroni di dirlo in faccia ce l'avere. ‹Commenta, girandosi su sè stesso, va verso ISOTTA e il resto.›

29/07 00:29 Femmina Orafo Isotta Jonson - [pressi palazzo di Governo] - Uhhhh Gabriel !!! ‹ solo adesso, quando la folla acclama, capisce e un sorriso le increspa le labbra, tirando su col naso ›Lunga vita al Magnifico. ‹prende a dire sottovoce ›Lunga vita all amico...al confidente che ho avuto...Ministro, Principe...‹ s asciuga di nuovo l occhietto rivolgendo a ZANAN quello sguardo annacquato . Incapace di parlare sembrerebbe e abbassa il capo repentinamente quando anche JAT la appella › Lasciateci stare..‹ riesce a dire senza osae guardarli e mentre indietreggia di alcuni passi, tende di nuovo il nasino verso la balconata come catturata da quello che avviene o forse SOLO da UNA voce che parla.ROSALIE fissa anche lei NUMA e gli altri

29/07 00:30 Maschio Principe di Darchon Numa - [Palazzo \ Balcone] Uh, con questa non avrò più paura di prendere capocciate sugli stipiti delle latrine! ‹Indovina subito quale sia l'uso più adatto per la corona, mentre lascia che SILV gli infili l'anello all'anulare sinistro.› Damerino, non è che poi pensano che ci stiamo sposando, vero? ‹Lo guarda con aria interlocutoria, sbattendo le ciglia finte. Infine a YONDA.› Arrivo arrivo. Ora parlo... ‹Pare prendere tempo, cincischia in frivolezze inutili.›

29/07 00:31 Maschio Primo Ministro Fitz - [Palazzo / Corridoio] Hanno voluto loro , la mia vendetta la avranno senza sconti o remore , farò che Darchon cada e risorga con me al comando ‹si attacca alla fiaschetta , in mano e con l'altra appallottola un foglio con il probabile discorso e la getta in terra , continuando a scendere le scale› meglio sparire per un pò , li penserò alla vendetta , sarà un lungo e godurioso pensare ‹sbuffa avendo quasi finito la fiaschetta in pochi sorsi quanto è agitato› farò in modo di procurarmi Alcool o altro , farò in modo che siano umiliati difronte alla popolazione tutta ‹ ormai arrivato alla scalinata dell'atrio› lascerò missiva alla mia amata ‹stringe convulsamente la fiaschetta rosso in volto come pochi , sembra quasi voler buttare giu le porte ,del palazzo quando le apre per uscire verso la folla festante› che cazzo avete da festeggiare traditori maledetti ‹furioso come pochi si fa largo spintando con poca grazia chiunque gli si pari davanti ‹sbuffa› il conte tornerà ‹dice solo riattaccandosi alla fiaschetta›

29/07 00:33 Maschio Dragone dei Mari Zanan - [Piazza | Pressi Palazzo Governo] ‹ruota il capo verso SADOMAJORD› Hola Nero, lo avete visto scappare il fabbro? ‹ora si avvicina a ISOTTA› ehi, poi devo parlare con voi ‹sussurra al suo indirizzo, infoderando il machete› e devo parlare anche con voi ‹indica ROSALIE› in maniera confidenziale eh, non in veste di Dragone insomma ‹quindi si distacca, ruotando il capo verso il BALCONE› principe, io voglio lo studio medico! Cabron!

29/07 00:34 Maschio Signore dei Dragoni Silvestro - [ Palazzo di Governo/Balcone ] ( Risponde di tutto punto al PRINCIPE. ) Meglio te che il figlio del fioraio. ( Sussurra a denti stretti, sempre fermo in quel sorrisone. Infila l'anello, posa la corona sulla testa di NUMA ed ultima. ) Visto? Ora che hai un titolo nobiliare importante almeno quanto il mio, posso darti del “tu”. ( Si prende confidenza quando lascia i preziosi nelle mani del nuovo proprietario. Verso YONDA, indelicato come pochi. ) Questa roba vale un occhio della testa eh, vediamo di controllare che non la perda. ( Non si cura certo di abbassare il tono della voce. )

29/07 00:37 Maschio Gendarme Yondaime - [ Palazzo del Governo - Balcone ]-{ Rimane in silenzio, mantenendo la massima attenzione su NUMA con le mani portate dietro la schiena, all'altezza del proprio fondoschiena. Udendo il dire del Dragone nero, risponde immediatamente; facendo a quest'ultimo l'occhiolino } Non vi preoccupate, eheh.. { Attende ora che il PRINCIPE parli }

29/07 00:39 Maschio Flagello dei Dragoni Sadomajord - [Piazza - Pressi Palazzo] ‹Adocchia ZANAN, cenno del capo come saluto, pare ancora più sudato il Nero che non emana neanche un bel odore.› Jambo. ‹Saluta nella sua lingua.› Non sapere chi essere, ma entro domani essere morto. ‹Annuisce pure a sè stesso guardando ISOTTA e ROSALIE.› Prima lo Damerino avere indicare qui, mica tu c'avere dire o fare qualcosa contro... Umh?! ‹Bercia verso ISOTTA, mentre con l'Indice destro, insistente TENTA di batterlo sulla spalla dell'Orafa, per richiamarla.›

29/07 00:40 Maschio Falegname Jat - [Piazza/ Pressi Palazzo] ‹ Rinfodera con la DESTRA la sciabola, guardando poi sempre Isotta, non gli dice niente però. › Salute Nero. ‹ Lo saluta anche lui compiendo un mezzo inchino mentre si guarda in giro per Cercare il FUGGITIVO. ›

29/07 00:45 Maschio Principe di Darchon Numa - [Palazzo \ Balcone] Questi gingilli hanno anche un valore? Mavvia, chissà a chi li avrete rubati... Diciamo che queste regalie pareggiano le concessione che ho fatto io a voi. E che ci faremo in futuro, oso sperare. ‹Liquida con un occhiolino SILV, affacciandosi ora alla balaustra con le braccia alte.› AMATI CONCITTADINI! ‹Declama a gran voce.› E' UNA GRANDE NOTTE QUESTA. E' LA NOTTE IN CUI DARCHON ENTRA NELLA LEGGENDA! ‹Sospende il discorso, con fare enfatico. Prende fiato e gonfia il petto.›

29/07 00:46 Femmina Orafo Isotta Jonson - [pressi palazzo di Governo] ‹A ZANAN che parla, rivolge uno sguardo tremante mentre tenta un esile "si" con la testolina rossa e seguita a INDIETREGGIARE , senza nemmeno farsi notare da ROSALIE, ancora tutta presa ad ammirare chi festeggia. Ma lo sguardo si solleva d un tratto quando l indice destro di SADO le si pianta sulla spalla, minacciosamente. Spalanca le labbra come a riunire le forze e parlare. Un vortice di emozioni quel viso, paura, sdegno, vergogna per poi permanere il pallore più vivo. › Io.. ‹ ma la voce si blocca e mordendo il labbro incassa il mento contro il petto sentendosi gli sguardi su di sè. Inspira e trema, bloccata da SADO. strizza gli occhi forte a non guardarlo

29/07 00:47 Maschio Dragone dei Mari Zanan - [Piazza | Pressi Palazzo Governo] ‹ritorna ad osservare JAT e poi SADOMAJORD› cabrones, andiamo a bere va, che qui qualcosa c'è da festeggiare.. ‹si avvicina a SADO, cercando di appoggiarli le mani sugli addominali› dai Nero, andiamo, il sovversivo se ne è andato, lo cercheremo un altro giorno ‹sospira› ma che uccidere su.. ‹premendo sul suo ventre cerca di allontanarlo in direzione della KALLEIDOS› ah proposito, devo pagarvi un sacco di monete, sono venuto in taverna diverse volte e non ho ancora pagato..

29/07 00:47 Silvestro - [ Palazzo di Governo/Balcone ] Annuisce un paio di volte e rimane lì, braccia conserte, ad osservare il discorso di NUMA e via dicendo.

29/07 00:48 Maschio Gendarme Yondaime - [ Palazzo del Governo - Balcone ]- Rimane in silenzio, mantenendo la sua posizione da “militare”, mentre fa guizzar lo sguardo un po' ovunque; contemporaneamente, fa si con la testa per le parole che il nuovo PRINCIPE sta appena dicendo.

29/07 00:49 Maschio Primo Ministro Fitz - [Piazza] MALEDETTI ‹ringhia ancora sommesso › devo andare a bere , qualcosa non posso continuare ad ascoltare quel l'evirato senza spina dorsale dai gusti ben chiari e versi ad amore al maschile ‹ ora finita la fiaschetta nell'arco di pochissimi minuti , si avvicina al gruppetto attorno ad ISOTTA infilando la fiaschetta in tasca , sguardo fisso a terra volto rosso e vene ingrossate a dismisura › morte , morte , solo morte ‹ringhia ormai a circa cinque metri da ISOTTA›

29/07 00:50 Maschio Flagello dei Dragoni Sadomajord - [Piazza - Pressi Palazzo] ‹In malomodo guarda ISOTTA, scuote il capo e inarca un sopracciglio.› Sapere capire se uno mentire, e attenta a non rompere li maroni alla gente sbagliata, donna. Questo essere un semplice consiglio, da Prade se la si volere vedere così. ‹Sghignazza , per poi venir distratto da ZANAN.› Ah ecco, lo conto che mi ci parlare prima Bartolo. ‹Dice, facendogli un cenno del capo.› Jambo, io ce rimanere qualche altro giro di clessidra. ‹A ZANAN così lo saluta, alzando ora lo sguardo al Balcone.›

29/07 00:54 Maschio Principe di Darchon Numa - [Palazzo \ Balcone] E' LA NOTTE IN CUI PASSEREMO DAL-... ‹Interrompe all'improvviso il discorso, abbassando le braccia e pure il capo, forse per il peso della corona pacchianissima che ha in testa.› Yondaime, sarà meglio che ripristiniate l'ordine là sotto, vedo ancora parecchio trambusto e non c'è l'atmosfera per i discorsi di un certo tipo. Comandate i Gendarmi, da ora ne siete il Capo. ‹Detto questo si volta e fa per tornarsene nei suoi alloggi senza salutare nemmeno SILV. Incupito.›

29/07 00:54 Maschio Falegname Jat - [Piazza/ Pressi Palazzo] Anche io resto Zanan forse dopo passo a bere qualcosa! ‹ Gli dice per poi attirare l'Attenzione di Sado. › Suuu Nero andiamo ad acclamare il Damerino non sta a perder tempo qui... ‹ Dice facendo un cenno con gli occhi verso Isotta, per poi cercare ancora di distrarre il FRAGELLO dei DRAGONI. › è da qun pò che non ti si vede in giro avete saputo del nuovo vascello? ‹ Gli chiede. ›

29/07 00:55 Maschio Dragone dei Mari Zanan - [Piazza] ‹si volge verso JAT› Falegname, dopo raccogli anche FITZ che lo portiamo a bere ‹sorride verso il CIAMBELLANO, per poi tornare verso SADO› d'accordo, ma non importunare i Darchoniani eh, che poi non vengono più da te.. ‹sospira, avviandosi a grandi passi verso la Taverna› Hola a voi tutti ‹sparisce ben presto nel buio del vicolo›

29/07 01:00 Femmina Orafo Isotta Jonson - [pressi palazzo di Governo] ‹ Alle parole di ZANAN, le palpebre si risollevano piano, tremando ancora e quando sbatte le ciglia quasi sorride vedendo il Dragone tentare di attirare via il FLAGELLO da lei. Febbrilmente quella mani stringono la borsetta al petto e ascolta ZITTA l'avvertmento di SADO tornano impietrita . Al cenno di JAT , una lacrima non resiste più e scorra su quel viso cadaverico. Colmi di gratitudine quegli occhi vagano fra il Falegname e ZANAN, vedendolo andar via e rilasciando solo adesso un piccolo soffio di respiro...Curva però si fa sulle spalle come se un dolore troppo grande le gravasse adesso nel corpo.

29/07 01:01 Maschio Gendarme Yondaime - [ Palazzo del Governo - Balcone ]-{ La massima attenzione rivolta sul Principe viene a un certo punto smontata dalle parole che NUMA dice } C-c-cosa..? { Sembra proprio sopraffatto dal momento, insomma, non se la aspettava. Sorridendo, e senza perdere tempo, esegue immediatamente l'ordine appena ricevuto dal Neo Principe } Grazie mille Principe Gabriel. Vedrete, non ve ne pentirete! {Detto ciò, fa un inchino sia al principe che al Signore dei Dragoni } A presto. Eee...Congratulazioni a tutti e due! { Dopo aver strizzato l'occhio sinistro, si avvia precipitosamente verso le scale }

29/07 01:08 Maschio Nessuno Fitz - [Piazza] Al diavolo tutto , io ricomincio a vendere informazioni al nemico ‹sbotta› non ho neanche più di che campare e sto per avere un figlio e sono anche senza casa , devono perire per avermi rovinato così , periranno tutti giuro su Darch e sul mio nome ‹ripete solo ancora infuriato , ormai non sembra ascoltare nessuno , si trova difronte JAT e con un gesto a dir poco educato , cerca di dargli una forte gomitata mirando il torace nella speranza di prendere petto o costato› devo andare a bere !! devo andare a bere !!

29/07 01:10 Maschio Flagello dei Dragoni Sadomajord - [Piazza - Pressi Palazzo] ‹Adocchia FITZ venirgli di fronte, sghignazza.› Bella sconfitta schiacciante, checca... ‹Gli dice ridendo ancora.› Se volere lo spazzolone essere sempre in magazzino, Sguattero! ‹Così lo apella ridendo ancora, lui è poco dietro JAT.›

29/07 01:13 Yondaime - per tutta la serata imparisce ordini di sicurezza alla Gendarmeria, con l'intento di evitare che qualcuno si faccia male seriamente.

29/07 01:14 Maschio Falegname Jat - [Piazza/ Pressi Palazzo] ‹ La gomitata di Fitz lo prende alla sprovvista, piegandolo in due. Il colpo però non sembra averlo steso del tutto. Si rialza riprendendosi un secondo, il tempo che gli basta a Sfoderare la SCIABOLA con la destra e di avvicinarsi a Fitz. › MALEDETTO ‹ Dice preso dall'odio e con la SCIABOLA TENTA con Fendente proprio sulla spalla, un colpo molto veloce. ›

29/07 01:17 Femmina Orafo Isotta Jonson - [pressi palazzo di Governo] ‹ Quando finiti i festeggiamenti alla balconata, ROSALIE si volta a cercarla, la vede a qualche passo di distanza da lei, leggermente china a coprire il volto con le mani. TENTA di abbracciarla la sarta ma all arrivo di FITZ e allo sguainare della sciabola di JAT , voltano entrambe gli occhi verso il gruppo infervorato › Per l amor del cielo, FITZ ! ‹ e il grido le esce d un tratto da quella gola arsa.

29/07 01:25 Maschio Nessuno Fitz - [Piazza] ‹il colpo lo prende ma solo con la punta e di striscio nella parte più esterna della spalla , rovinandogli l'abito e ferendolo , non sembra intento a combattere , però si gira di scatto approfittando del fatto che JAt sia sbilanciato e tenta di sferrargli un calcio potente all'altezza del torace quasi alle scapole › NON ORA DEFICENTE DI UN FALEGNAME CON LA TESTA DI LEGNO ‹paonazzo , le vene ingrossate le mani libere e tese in posizione di attacco , ma fa par voltarsi e si allontana a grandi passi , sputa solo ai piedi di ISOTTA› contenta vero ? ho perso tutto , spero tu sia la più felice , me ne vado , tornerò al paese di JEAN

29/07 01:30 Maschio Flagello dei Dragoni Sadomajord - [Piazza - Pressi Palazzo] ‹Vede il Gesto di FITZ, e la risposta di JAT.› Fermo con l'arma, che ce la vedere con le mani. ‹Al Falegname, ora si trova di lato a FITZ, e proprio quando l'ex ciambellano tenta il calcio, lui CERCA con la DESTRA di tirarti un bel PUGNO dietro la TESTA, e in contemporanea, meno preciso del primo, con il piede sinistro, TENTA un calcio di punta allo stinco sinistro di LUI, non troppo lontano da lui, che prima fa un passo per avvicinarsi maggiormente.›

29/07 01:33 Maschio Falegname Jat - [Piazza/ Pressi Palazzo] ‹ Il calcio lo prende sempre sullo stesso punto, fortunatamente ha una buona fascia addominale, fà qualche passo indietro. Il volto non sembra accusare il colpo. La SCIABOLA è ben sorretta ora e visto lo sbilanciamento di FITZ grazie hai colpi di SADO TENTA ora un TONDO proprio sulla TESTA del ex CIAMBELLANO. Un occhiata a SADO. › Grazie nero... ‹ Ultima cosi. ›

29/07 01:35 Femmina Orafo Isotta Jonson - [pressi Palazzo di Governo] ‹ Soffoca un urlo quando FITZ si abbatte su JAT e indietreggia sciogliendosi dalla stretta con ROSALIE quando lo "sputo" dell UOMO le giunge a un soffio da lei, a terra. › Non potevate vincere voi, Fitz. Riconoscetelo. ‹ sbarrando gli occhi quando anche SADO irrompe con la sua forza sul Ciambellano. Geme . › Basta per pietà. ‹ sbotta. Due fessure gli occhi prima di indietreggiare di nuovo quando JAT esulta all aiuto di SADO

29/07 01:41 Maschio Nessuno Fitz - [Piazza] ‹il colpo di JAT datogli alle sue spalle va inevitabilemente a vuoto , poichè il primo pugno dato dal nero fa letterlamente andare il volto di lui in terra , invece il calcio sullo stinco arriva più al ginocchio rendendo la caduta più dolorosa , salva solo leggermente il ciambellano le mani tese appena in avanti , ma pressoche inutili contro il duro pavimento di pietra , gira il volto dolorante› cosa cazzo centri tu !! è un affare tra me e il Falegname ‹ringhia furente , sputando il sangue che proviene dal labbro rotto in più punti e dei piccoli graffi che ora sono sulla guancia destra del ciambellano dovuti al brecciolino› e che cazzo lasciatemi andare a bere !! ‹ora forte il tono non risponde ad ISOTTA›

29/07 01:46 Maschio Flagello dei Dragoni Sadomajord - [Piazza - Pressi Palazzo] ‹Cade per terra FITZ e lui annuisce soddisfatto del suo attacco.› Dicere che lo falegname essere un mio amico. ‹Risponde così, guardando ora JAT.› Essere tutto tuo, ma POSA l'arma, Boia. ‹E fa per andarsene.› Se venire a sapere altro, t'ammazzare anche a te. ‹E congeda così tutti.› Jambo checche. ‹Saluta, andandosene sghignazzante.›

29/07 01:51 Maschio Falegname Jat - [Piazza/ Pressi Palazzo] Salute nero passo in taverna tra poco. ‹ Mette la SCIABOLA nel fodero e solo ritorna in sè avvicinandosi a FITZ a terra e ormai disarmato per TENTARE un ultimo calcio di punta con la gamba destra, molto potente non bada a niente si volta dopo verso Isotta e la saluta con un mezzo inchino per allontanarsi velocemente prima che i GENDARMI lo prendano...›

29/07 01:54 Jat - [Piazza/ Pressi Palazzo] Raggiunge Sadomajord diretti in TAVERNA...

29/07 01:55 Femmina Orafo Isotta Jonson - [pressi Palazzo di Governo] ‹ Tenta di non vedere l orrore che accade, facendo scudo con le mani e la borsetta sugli occhi. › Che serata da dimenticare, buon Darch. Che serata! ‹ e stizzita batte pure un piedino, il destro, per terra con foga. SADO che si congeda, se lo guarda di sottecchi tirando fuori un sospirone sonoro. ROSALIE se ne và anche lei, sbuffando per la piazza visibilmente "provata" anche lei. Torna a guardare JAT, solo quando questi ha già preso la via della taverna. Allora solleva la destra agitandola in aria › Ma Jat volevo parlarviiii. ‹ riabbassando il braccio e scuontendo il capo avvilita. Un occhiata colma di pietà verso FITZ › Povera Perla....‹ solo questo riesce a pronunciare prima di TENDERGLI la destra per aiutarlo ad alzarsi

29/07 02:03 Maschio Nessuno Fitz - [Piazza] stronzo maledetto , anche voi mi tradite , pensavo di esservi amico ‹prende il calcio al fianco che lo porta a rantolare senza fiato per qualche secondo , vede la mano di ISOTTA ed i suoi occhi› non ho bisogno di pietà , non ho bisogno di carità ‹ora si china e impuntando braccio e ginoccho , si alza sua sponte rimanendo in piedi e con la mano sulla spalla , a fissare ISOTTA› andrò con Jean e tornerò con il Conte , il suo esercito ‹sorride ora al suo piano ancora sanguinante› oppure madonna se io non riuscirò nel convincerlo , mi vendicherò di tutti coloro che mi hanno tradito ed infine io sparirò per la vostra felicità madonna , sparirò portandomi con me l'odio che potrei avervi dato ‹fa come un inchino e sembra andarsene ma è titubante rimane li quasi ad attendere risposta›

29/07 02:10 Femmina Orafo Isotta Jonson - [pressi Palazzo di Governo] ‹ Quasi con orrore ritira quella mano che non viene presa da FITZ, scrutandolo con vivo pallore › Il..conte Guilleme dite? ‹ smarrita domanda e indietreggia rapida come se qualcosa l avesse turbata › Ecco. Voi siete ambiguo come quell uomo. Quel Jean Marc. ‹ glielo dice pure volgandosi completamentre verso l Oreficeria verso la quale inizia a fare alcuni passi nella piazza ormai sgombra› Pensate a lei invece. A perla. Sta per avere un bambino per Darch. Possibile che nessuno abbia in buon senso di pensare alla SUA famiglia?‹ rabbiosa quella voce e fa già per andarsene quando trasale e si blocca › Adesso posso rivolgervi la parola. Adesso non-non mi getterete in nessuna cella!‹ ma la dice piano quell sodisfazione quasi ne temesse le conseguenze visto come lo sbircia da dietro

29/07 02:14 Maschio Nessuno Fitz - [Piazza] Non vi avrei mai gettato in cella , non lo farei , ma cosa posso fare ? cosa .. cosa ? ‹crolla così di botto in terra quasi in stato di incoscenza il sangue e le lacrime rigano il volto› non ho più nulla , non sono un uomo non potrò mai mantenere la mia famiglia degnamente mai più , sono un vile non la merito ed è giusto che la conduca da Guillame lui potrebbe accudirla come una figlia , di lui mi fido ‹ancora piangente si prende il volto› cosa posso fare ?? cosa.. ‹continua a ripetere in completa crisi › voglio morire... voglio moriree ‹fa per alzarsi› non merito nulla , se non il freddo abbraccio del Thenoras , fa per striscare quasi verso la strada per il molo

29/07 02:24 Femmina Orafo Isotta Jonson - [pressi Palazzo di Governo] - Uhhh. Ma avete la vostra dignità a cui dovete far appello. ‹ Zittisce spalancando gli occhi quando lo vede accasciarsi di botto allora lo sguardo s alza verso la piazza quando un omaccione emette un forte fischio e lo vede fermo sul vicolo nord ovest a godersi la scenetta chissà da quando. › Per l amore del cielo, datemi una mano. Non si regge in piedi. Vi riconpenserò ‹ prende a dire all OMONE che non se lo fa dire due volte , all udire di ricompense. › Adesso siete sconvolto. Ma fatevi portare in taverna o dove volete andare voi. ‹ torna a fissare l ex- ciambellano NON abbassandonsi però a soccorrerlo › Perla capirà. Non amava il vostro lusso ma voi. ‹ quando l OMONE TENTA di prendere FITZ per le spalle e aiutarlo a sorreggersi in piedi,l Orafa inidetreggia incupendo il viso › Vi crededo un amico quando eravate cuoco alta taverna. Feci quei pupazzi solo per voi ‹ ma non agginge altro o forse le parole sfumeranno come lei stessa allungando delle monete all OMONE, piano piano scomparirà dalla vista di FITZ

29/07 02:30 Maschio Nessuno Fitz - [Pressi Palazzo di Governo] no no vi prego , non andate via no ‹adesso si sente sollevare dall'omone al quale dice solo due parole› Molo Thenoras ‹quasi sorride› torno a casa finalmente a casa ‹ancora quasi rimbambito si fa trascinare› io ho sempre voluto essere vostro amico ‹ la guarda andare› Perla , Perla l porterò in salvo la porterò in salvo da qui ‹infine dice ormai alla figura , di ISOTTA lontana› voi siete Elisabeth , ora ricordo ‹dice ormai semi svenuto dalla stanchezza›

29/07 02:32 Fitz - [Pressi palazzo del govenro] viene portato via lentamente dall'omone che lo trascina

inserito da Adelasia il 2009-07-31 09:24:57

Brethil inserito il 2009-08-01 16:20:45
Scusate, l'incoronazione č di Numa ma č normale che lui sbuchi in chat solo alle 00:17? XD Tutte le sue azioni di prima dove sono?