Aquile in Missione: Scoprire se le caprette, a Sotminoa, fanno

22:21   Thunder - [Presidio - Mura Esterne] Silenzioso lo Scelto, se ne sta fermo avanti il Cancello Esterno del Presidio . Nella mancina, ben stretto, il teniere della Balestra, scarica tuttavia . Una camiciola biancastra, mezza nascosta dal Corpetto in dotazione Luttuosa, ne lascia libere solo le larghe maniche, tirate su fino ai gomiti dallo Scelto . Pantaloni marroni dentro a stivalacci dal gambale alto e largo, e la figura della Lama è completa . Sfregio penzola al fianco sinistro, bella e infoderata, mentre una piccola saccoccia di tela, penzola al fianco destro, piena di Quadrelli . Fa il suo turno di Guardia solo, con le due Guardie dentro il Caselletto a bere e mangiare in piena tranquillità .

22:26   Adelasia - [Pressi Presidio][In Sella] La Sciamana cavalca Freja, di cui tiene le redini nella destra e con piccoli strattoni ne orienta il trotto. Lunga la chioma corvina che fa da contorno ad un viso pallido, esaltando occhi verdi, vispi e attenti all'ambiente circostante. L'esile corpo è interamente celato da una casacca verde, ad ampie maniche che blusa all'interno di pantaloni neri, stretti in vita da una cintura su cui è impresso uno stemma a forma di "D". Veloce è il respiro, teso appare il volto quando si volge ad ELIBET facendole cenno col capo di affiancarla alla sua destra.

22:29   Elibet - [pressi presidio][in groppa]Segue la sorella lungo il sentiero, strano vedere la giumenta della kramako con sella e finimenti. Serio il viso della donna, più scuro del solito, colorito, imbrattate le gote e gli occhi. Particolare anche la veste , inusuale per l’aquilotta, lunghe le maniche come la sottana, ma l’ampia scollatura sul petto, ne risalta le forme armoniose, un ottimo spettacolo per distrarre l’attenzione, da quella semplice striscia di tessuto legata al collo, che va a celare i segni del Clan. Raccolti infine i riccioli castani, strani nastrini colorati ne adornano il capo. Un cenno di risposta a ADE, una tallonata ai fianchi di Malidi e lesta si porta a fianco della sorella. Deglutisce sonoramente mentre resta a fissare la costruzione in mezzombra.

22:30 Maschio  Luttuoso Scelto  Thunder - [Presidio - Mura Esterne] [un lieve sbadiglio parte dal Luttuoso e la sinistra cala verso il basso, poggiando la Balestra per terra e reggendola col piede sinistro nella staffa adibita] Maledetti . . STANT, porco quel Darch, se ti finisci tutta la carne il turno di Notte te lo faccio fare come mamma t'ha fatto! [urlacchia stizzito verso una delle due GUARDIE dentro il casello . Una replica favorevole proviene da dentro, che fa sorridere compiaciuto lo Scelto . Porta poi la destra in tasca, estraendo un laccetto e, assieme alla mancina, si lega i capelli in una comoda coda] Mh . . [mugugna completando l'operazione, mentre lascia la Balestra con la staffa sotto al piede e porta entrambe le mani ai fianchi . Non si avvede di ADELASIA ed ELIBET data la distanza e il buio]

22:42 Femmina  Artigiano, Kramako  Elibet - [Pressi Presidio][In Sella] ‹Occhiate si susseguono lungo la struttura , rigide critiche,mugugni sfuggono dalle labbra scarlatte. Volta infine il capo verso la sorella, si sofferma, a stento trattiene un riso, rapida la mancina sale alla bocca›bellissima sorella, uno splendore!‹ironica come non mai, parla con un filo di voce›ma avvisarmi un poco prima, avrei finito di acconciare questo corpicino con qualcosa di più stupefacente!‹annuisce convinta, tira le redini per arrestare il passo della cavalla›emm, quel nome‹calma lei, tranquilla›meglio cancellarlo in questa terra, meglio trovare altri nomi per noi sorella! Se no, la luna vien fatta fuori prima che il sole la scorga!‹curva di poco il busto, inizia una lenta carezza alla giumenta›

22:43 Maschio  Luttuoso Scelto  Thunder - [Presidio - Mura Esterne] [attento lo Scelto, anche se non sembra, al benchè minimo rumore o movimento che non gli quadra . Punta il verde sguardo lungo la strada sterrata, intravedendo le DUE figure a cavallo e udendo il nitrito di FREJA . Non occorre altro per farlo scattare . La mancina va veloce ad avvinghiare il largo e comodo teniere, mentre, approfittando del piede sinistro nella staffa, tira la corda dell'Archetto sino al Noce, provocando un lieve clangore] Ehi . . Stant . . pssh Stant! [sibila a bassa voce, cercando invano di richiamare l'attenzione della GUARDIA nel Casello . Nel frattempo alza la Balestra con la sola mancina, mentre la destra va ad aprire la saccoccia al fianco medesimo, estraendo un quadrello] Stant, porca puttana! [ringhia sempre a voce bassa, fallendo nuovamente nel tentativo, ma infilando il Quadrello nella fessura, così da rendere la Balestra carica . La punta in avanti, restando in un silenzio tombale]

22:48 Femmina  Sciamano  Adelasia - [Esterno Presidio][In Sella] ‹Continua il suo incedere e quasi non riesce a trattener Freja, indomabile come la Sciamana, non si lascia trattenere e sballotta l'Aquilotta con sè in direzione delle Mura› Veeero! ‹Conferma il dire di ELIBET ma non riesce ad aggiungere altro, troppo intenta a regger le briglie con entrambe le mani e prova a tirar per arrestarne il passo una volta giunta alle mura di cinta› Ahhh! ‹Tira un sospiro di sollievo mentre la bestia scalpita sul posto› Ora che si fa? ‹Si volge alla Kramako, con aria interrogativa› Urlo? ‹Propone, decisamente ingenua›

22:52 Femmina  Artigiano, Kramako  Elibet - [Esterno Presidio][In Sella] ‹lenta la carezza sul crine rilassante, non si capisce se è più per la cavalla o per la fanciulla che la monta›calma sorella‹resta curva col busto, alzo il viso verso le porte del presidio, un occhiata solo verso lo scalpitare di Freja, che la precede lungo lo sterrato›non sono così tonti questi montanari, vi saranno delle guardie credo, LUNA‹nomina così la sorella›se vuoi palesare la tua presenza urla pure, ma ricorda‹un sussurro il suo, la calma e la saggezza in persona questa sera la kramako›l’Aquila e Gaia sono rimaste a casa

22:53 Maschio  Luttuoso Scelto  Thunder - [Presidio - Mura Esterne] [la Balestra sembra il perfetto prolungamento del braccio sinistro . La testa della lama si piega piano e lievissimamente sulla destra, mentre un occhio vien chiuso] Brutto figlio di una baldracca . . Stant! [lo richiama a voce più alta, che sembra bastare sta volta . La GUARDIA STANT infatti leva fuori la testa dal Casello, con un cosciotto tra le fauci . Guarda stranito lo Scelto] Dei rumori, come cosa c'è! [spiega spiccio alla GUARDIA mentre porta la destra alla leva di Scocco . Prende sotto mira ADELASIA adesso, che è a distanza perfetta, ma per via del buio e della chioma nera non riconosce] FERMI! [ordina imperativo, tenendo ferma la destra sulla leva, pronto a far librare il colpo . STANT da parte sua, goffamente, esce fuori brandendo la spada che sguaina nel mentre esce]

23:02 Femmina  Sciamano  Adelasia - [Esterno Presidio][In Sella] Certo Stella ‹Denomina così la Kramako› Luna ‹Mugugna pensierosa verso ELIBET per poi aggiungere› Nera, si mi piace, che genio sei! ‹Sorride, inconsapevole di esser puntata fino a che ode l'ordine di THUNDER a fermarsi› Eh? ‹Volta la nera testolina a destra e a manca, causa buio pare non identificar la fonte dell'ordine› Ferma sto! ‹Si erge sulla stazza dello Shire ormai rassegnata e calma a brucar erbetta› Una Luna Ferma! ‹Termina secca continuando a fessurizzar lo sguardo alle Mura presidiate›

23:06 Femmina  Artigiano, Kramako  Elibet - [Esterno Presidio][In Sella]‹incassa il collo nelle spalle all’urlo di THUNDER›l’ho detto che non erano tonti!‹un rimprovero verso la sorella. Tira ulteriormente le redini tentando di fermare completamente l’incedere della cavalla. Resta così ad un paio di metri da ADE›Ste –Stella?‹stranita un dal nome affibbiato, passa l’attenzione da lei a STANT infervorato, con quello spiedo che svolazza a mezz’aria, nascosto dalle ombre della notte, solo un vago gesticolare potrà notare la donna›calda l’accoglienza qui‹borbotta a mezza voce, resta in disparte lei, fa fare alla sciamana, tanto poi, sarà di casa›

23:08 Maschio  Luttuoso Scelto  Thunder - [Presidio - Mura Esterne] [un leggero movimento verso sinistra e con l'ausilio della Balestra indica ELIBET alla GUARDIA STANT] Tu . . tieni d'occhio quella . . [riferito ad ELIBET che come ovvio che sia nè ricorda nè riconosce . Un passo più sicuro abbozza ora, odendo la voce femminile e familiare di ADELASIA] Una Luna clandestina per i Monti! [commenta in tono vago, bassando verso terra la Balestra] STANT ENTRA DENTRO . . TUTTO A POSTO [un contrordine il suo, eseguito più che volentieri dall' assonnato STANT] Bene bene bene . . che abbiamo qua? [se la gode lo Scelto a fare il vigilante cattivo . Continua ad avanzare verso le due AQUILOTTE, illuminate adesso dalle fiaccole agganciate alle Mura]

23:14 Femmina  Sciamano  Adelasia - [Esterno Presidio][In Sella] Macchè tonti! ‹Sospira› Immagina Mega Fusto tutto in tiro...‹Deglutisce alle urla di THUNDER verso al Guardia› Deh, peggio di me! ‹Ironizza ammiccando verso la Kramako ma sussulta alle parole dello Scelto verso il quale risponde› Luna Nera, in cerca del Suo raggio di Sole ‹Afferma seria, benchè trema leggermente la voce mentre passa lo sguardo da STANT al suo Luttuoso preferito› Abbiamo due fanciulle in visita ai Monti ‹Annuisce convinta› Pare che qui le caprette facciano "Ciao" ‹Seria mentre proferisce› Quindi siamo venute a verificare la storiella! ‹Stringe le labbra lasciando le redini dello Shire e accennando a scendere›

23:18 Femmina  Artigiano, Kramako  Elibet - [Esterno Presidio][In Sella]no va già via‹un pianto verso STANT che abbandona lo sterrato. Avanza di poco la kramako, al contrordine di THUNDER, si porta al pari della sorella›bene bene, pochi minuti e già battono in ritirata, deve essere il nostro fascino‹tracce di resinolo vagano ancora nella mente dell’artigiana›tutto l’astro qui davanti a queste mura, Stella e Luna‹alza il capo al cielo›peggio di te al rifugio, mia cara, dubito‹ironica,basso il suo borbottio diretto esclusivamente alla sciamanella›le caprette esatto‹da corda alla storia della sorella.Una mano alla scollatura, pare esser a disagio con quelle vesti, continua difatti, inutilmente,a tentare di celare quel che mamma ha fatto›

23:20 Maschio  Luttuoso Scelto  Thunder - [Presidio - Mura Esterne] [mugugna al dire di Adelasia, lasciando che un sorriso naturale e gioviale prenda possesso del viso] Ma tu guarda, che belle sorprese ti riserva un palloso turno di Guardia! [commenta ridacchiando lievissimamente . Si volta giò, puntando le mura del Presidio . Alza la balestra e lascia partire un quadrello verso il grosso battente in legno] Potevi avvisare no? Metti caso che mi trovavi nervoso . . avrei scoccato alla cieca! E poi . . avremmo fatto la frittata! [favella veloce lo Scelto, mentre STANT si affaccia dal Casello, avendo udito il Quadrello conficcarsi nel Portone] Ahh . . torna a mangiare capra! Tanto solo quello sai fare . . [commenta in tono acrimonioso, beccandosi i mugugni sottovoce di STANT] E quella là? [alludendo ad ELIBET, nel mentre si rigira verso di loro] Fascino? Sembri pronta per una festa al Bordello! [secco e senza grazia alcuna lo Scelto, ignora che quella che si sta palesando, altro non è che una "Riunione di Famigghia"]

23:26 Femmina  Sciamano  Adelasia - [Esterno Presidio] ‹Completa la manovra di discesa dall'imponente Shire che noncurante pare sollevato del peso esiguo della Sciamana› Hop! ‹Assesta i calzari al suolo e sistema i pantaloni con i quali non sembra a proprio agio. Verso THUNDER che lancia il quadrello› Eh! Quanta foga! Una corda di violino sembri! ‹Accenna un sorriso quando lo Scelto si riferisce ad ELIBET› Beh, la mia Stella deve assicurarsi che la sua Luna sia ben protetta o fa un macello! ‹Agita a mezz'aria le manine, avanzando qualche passo al Luttuoso, poi verso la Kramako› Non è bellissima in queste insolite vesti? ‹Sbatte le ciglia ripetutamente›

23:30 Femmina  Artigiano, Kramako  Elibet - [Esterno Presidio][In Sella]ecco la voce dell’innocenza‹esclama ironica al basso commento di THUNDER›sentito?‹alza la mancina verso l’uomo, diretto il suo verbo alla sorella›travestimento perfetto‹si gongola delle sue fattezze poco nobili e galanti, ci ha preso in pieno il luttuoso, la kramako questa sera tutto può sembrare, tranne una brava figliola›certo io proteggo‹se la ride, la mancina sempre, a mezzaria stringe il pugno, imitando di brandire il classico matterello, temuto in ogni angolo della foresta ›

23:32 Maschio  Luttuoso Scelto  Thunder - [Presidio - Mura Esterne] Macchè . . meglio sul portone che non in testa a te! [ribatte lo Scelto, evidentemente non si trova ad agio con Balestra in mano . Infatti arrivato al Casello al lato del Portone la poggia, facendola reggere alla parete . Si volta verso ADELASIA] Si bellissime entrambe . . per il circo! [e ridacchia divertito lo Scelto, prendendo a squadrarsi la Sciamana . Lunghi attimi di silenzio e riflessione] Per la barba di Ajorà . . i capelliiiiii [grida quasi, muovendo passi veloci verso Adelasia e allungando le mani, cercando di intrufolarle tra la chioma corvina della sua Sciamana] Travestimento perfetto per girare per i Bassifondi senza il minimo rischio che qualcuno ti scopra come forestiera! [sorride beffardo verso Elibet, noncurante che il suo dire giovi alla Kramako]

23:37 Femmina  Sciamano  Adelasia - [Esterno Presidio] ‹Gongola sui piedini al complimento iniziale dello Scelto› Te piaze? ‹Fa la scemina ma torna seria quando realizza la battuta› Circo un corno! ‹Tuona stizzita ma tutto le passa vedendoselo venire addosso e intrufolar le dita nella nera chioma, cosa che pare darle piacere, tanto non vi oppone resistenza ma sospira chiudendo gli occhietti qualche istante› Ho esagerato? ‹Esordisce mordendosi il labbro inferiore› E non offendere la Zia ‹Imita la Kramako nella Mossa del Mattarello› Sennò me ne torno giù! ‹Braccia conserte ora e fa un passo indietro, allontanandosi dal suo uomo›

23:39 Femmina  Artigiano, Kramako  Elibet - [Esterno Presidio][In Sella]‹finisce di imitare con la mancina, la nuova arma di distruzione di massa, porta entrambi i palmi al ventre›il circo?‹sorpresa si abbandona sulla sella, rilassa la schiena›effettivamente Sotminoa, contiene solo un enorme quantità di personaggi strambi e strampalati, ottimo quadretto‹segue le movenze dei due, qualche occhiata alle mura, vigile lei, che nessun altro stia ad ascoltare›questo è l’intento, carissimo‹ribatte tranquilla la kramako› e chissà se in quei bassi fondi, non trovi un giardiniere, per far felice così la mia Luna‹goliardica, senza dubbio il resinolo è nella sua mente›

23:42 Maschio  Luttuoso Scelto  Thunder - [Presidio - Mura Esterne] [si gode la setosa chioma di Adelasia finchè può, visto che lei stessa gliela nega con un passo verso dietro] Daiiii [si lamenta, riguadagnando quel passo perso] Nemmeno un pò di sano sarcasmo si può fare? [la parte della vittima riesce bene allo Scelto, che se la piagnucola alla grande] A Sotminoa ci sono solo omaccioni belli, forti e nerboruti come me! [ribatte, sempre in chiave di sfida verso la Kramako, abbandonandosi però ad un più affettuoso sorriso verso la futura imparentata] Amore . . sali sali fino ai Miei Monti . . e non mi concedi nemmeno un bacio! Su, tenebrosa mia! [sembra aver già accettato la Sciamana in versione Dark . Tenta così di incappottarla in un abbraccio, con entrambe le braccia]

23:48 Femmina  Sciamano  Adelasia - [Esterno Presidio] ‹Annuisce al dire di ELIBET e verso THUNDER› Ci sono giardinieri che curano le Piantine affette da carenza di Coccole, vero?! ‹Si lascia cingere dall'inaspettato abbraccio dello Scelto, inspirando profondamente il suo odore quando i loro corpi aderiscono alle perfezione› Non mi sembra vero ‹Un sussurro mentre anche lei si lascia scivolar da dosso la tensione e cerca di godersi il suo Mega Fusto, allungando le dita della destra alle labbra, come a delinearne i contorni, mentre gli occhietti verdi lo fissano estasiata› Tua! ‹Sbotta, decisa e carica di passione, come può esser percepito dal fremito che ne percorre il corpo›

23:50 Femmina  Artigiano, Kramako  Elibet - [Esterno Presidio][In Sella]‹dall’alto di Malidi, osserva bene il luttuoso, lo rimira come può, insistenti le occhiate verso quel pavone›umm, apperò‹malizioso il commento verso le forme dello scelto›non aveva tutti i torti l’altra sera‹scosta di poco il capo nel vedere prossime le effusioni tra i due›se non tutti così‹commenta a mezza voce›salgo molto più volentieri le prossime volte!

23:52 Maschio  Luttuoso Scelto  Thunder - [Presidio - Mura Esterne] Verissimo! [ribatte annuendo appena e lasciando che Adelasia si diletti a trafficare con le labbra dello Scelto . L'abbraccio persiste, facendo sì che la Lama si goda la sua Chioma in pace e rilassato] Sarò l'aria di montagna, ma sei più avvenente del solito! [lusinghiero lo Scelto, da una botta al cerchio e l'altra alla botte] Perchè? [domanda poi, attirato dal dire di Elibet] Che diceva l'altra volta? [domanda curioso, mentre fissa negli occhi Chioma, tentando con le mani di stringerle i fianchi come suo solito] Si, mia! [commenta con fare possessivo . Logico, visto che si tratta di proprietà privata]

23:59 Femmina  Sciamano  Adelasia - [Esterno Presidio] ‹Si rilassa tra quelle braccia e una linguaccia fa al suo Scelto, mica perde le buone abitudini› Non è l'aria nuova, sei tu che hai su di me un effetto rinvigorente, eccitante, brillantante ‹Elenca con entusiasmo bambinesco, arriccia il nasino alla rivelazione di ELIBET› Uffa! Commenti tra donne, va bene? ‹Alla poderosa stretta, risponde alzandosi sulle punte e far corrispondere i volti› Che Mega Fusto! ‹Tenta quindi un morsetto al labbro inferiore di Thunder, se le sarà concesso, vi indugerà qualche istante per inumidirlo con la sua lingua, tutto all'oscuro dei presenti per poi ritrarre il viso al petto del Luttuoso›

00:03 Femmina  Artigiano, Kramako  Elibet - [Esterno Presidio][In Sella]nulla di che ‹rosso il viso, in evidente imbarazzo la mettono l’effusione dei due›esaltava la prestanza del suo montanaro nelle ore notturne‹minimizza, non bada alla risposta di ADE, lei lavora già di lingua altrove, la precede la kramako›emm Stella‹non alza il capo dalla sua scollatura, intenta a trovarsi altro da ammirare ›se passo per il campo così dici che qualcuno ne avrà a male?‹innocente il tono, non come il resto della donna›

00:05 Femmina  Artigiano, Kramako  Elibet - [Esterno Presidio]Luna‹si corregge, richiama ADE›

00:06 Maschio  Luttuoso Scelto  Thunder - [Presidio - Mura Esterne] Brillantante? [rimarca quel aggettivo, facendolo sorridere divertito . Storce appena le labbra, in finta aria riprensiva] Li immagino i vostri commenti . . là in foresta, tra pipe e animaletti del bosco! [sempre scettico nel tono, non accenna a denigrare il credo della Sciamana . Si lascia mordicchiare, beato ed inebetito da quelle letali attenzioni, che azzerano ogni suo avamposto ormonale] mhm . . basta . . che diamo nell' occhio [a malincuore, tenta di reclinare il capo, così da riappropriarsi del labbro preso in cura dai dentini affilati di Adelasia . Tuttavia non manca di portare la destra la Ventre di Adelasia, cercando di carezzarlo] Come sta? Si inizia a sentire? [domanda, con quella vena di preoccupazione paterna, insolita per il solito fare dello Scelto . Sorride ad Elibet] Ah . . non sarà scesa nei particolari evidentemente . . altro che prestanza! Comunque meglio che ritorniate . . a breve mi daranno il cambio! [informa le due, tagliando corto e mettendo fine alla Scampagnata]

00:13 Femmina  Sciamano  Adelasia - [Esterno Presidio] In Foresta le sole Animalette eravamo noi ‹Ammicca ad ELIBET con espressione complice e alla carezza dello Scelto al suo ventre, china il capo osservando la tenera scena› Ora divinamente sta, tra mamma e papà ‹Alza il volto sorridendo, quasi commossa al Re futuro Papino ‹Annuisce all'invito di THUNDER› Si, torniamo! ‹Si limita a proferire, quasi incupita. Prova a divincolarsi dalla stretta mimando un bacio allo Scelto, al quale sussurra› Mi manchi già, disgraziato! ‹Sbuffa, dispiaciuta›

00:17 Femmina  Artigiano, Kramako  Elibet - [Esterno Presidio][In Sella]‹pronta lei per via del ritorno, smette di ammirare il davanzale quando la parola “disgraziato” proferita da ADE la desta›Pelo? Dove ?come?‹volta il capo sorpresa e allibita,nella ricerca vana del padrone di quel nome›Avanti, una cosa giusta l’ha detta‹torna in se, schiarisce il tono, d’improvviso pare tornar seria›su su a casa‹ed un colpo ai reni della giumenta la fanno avanzare verso i due›

00:20 Maschio  Luttuoso Scelto  Thunder - [Presidio - Mura Esterne] E così dovrà stare . . in mezzo alla madre e al padre . . non con uno solo dei due e privato dell' altro! [e lo Scelto l' ennesima botta la tira, con il doppio fine palese di tirare acqua al suo mulino] Eh, anche tu mi manchi ogni giorno . . comunque il tuo alloggio è già stato programmato . . starai nel retro dell'Oreficeria . . appartiene a mio fratello Eikichi . . e ti ci farà stare solo perchè sei la mia donna! [spiega veloce, allontanandosi in dietro-front] Buon ritorno piccola! E tu, ciambellana di corte con la terrazza, proteggi la mia Vita! [imperativo il tono verso Elibet; lo Scelto c'ha preso la mano a comandare che ormai lo fa con tutti . Va a guadagnare nuovamente la Balestra, rimettendosi nella posizione precedente . Silente, osserva la dipartita delle due]

00:31 Femmina  Sciamano  Adelasia - [Esterno Presidio] ‹Non replica alle informazione dello Scelto a cui annuisce con volto serio, accentuato dalla nera capigliatura› La tua donna ha sale in zucca e la sua presenza qui, stasera, come mai aveva pensato fosse possibile, ne è la prova! ‹Esordisce spavalda ammiccando al suo Luttuoso› Torno presto, O' Sole Mioooo ‹Accenna un canto, stonato, mentre dona l'ultima occhiata languida a THUNDER› A molto più presto di quanto immagini...Amore! ‹Si volta ora per recuperare Freja e tirarla per redini a seguir la Kramaki alla quale si rivolge› Un tizio strano diceva "Fatti la domanda e datti la risposta!" ‹Ammicca ad ELIBET› La tua è Pelo, anche se ancora non ne sembri consapevole! ‹Sbotta seria ma infinitamente contenta. Dona le spalle al Luttuoso mormorando tra sè› Sono la sua Vita ‹Prende, insieme ad ELIBET, la strada che le ha condotte a Sotminoa, la stessa che le ricondurrà lì fra qualche sole appena. Vanno›

 

inserito da Adelasia il 2008-10-16 13:20:30

Thunder inserito il 2008-11-04 13:54:01
Finalmente una giocata in cui Elibet e Adelasia rivestono un ruolo a loro consono: le CAPRETTE Scherzi a parte, giocata bellissima xD
Elibet inserito il 2008-10-16 13:50:34
Era ora u.u Tassino in versione "Provocante"l'inizio della fine :')
Adelasia inserito il 2008-10-16 13:21:56
Dopo che Eli mi ha sforato i timpani di portarla in gita ai Monti...eccola qua u.u Bellissima, una delle pił divertenti della mia storia xD