Il Coraggio di Thunder disarma l'austera Elibet


2/10/2008 13:24   Elibet - [Tepee Est\Tenda Artigiani]Nuovo il cielo sopra la Terra Eletta, fresca l’aria che accarezza la candida pelle della Kramako, intenta in chissà quale arcana fabbricazione. Se ne sta inginocchiata su una morbida pelle sull’entrata del tepee, metà dentro e metà fuori. Veste un lungo abito, dal tessuto violaceo e spesso. Lunga la sottana , come le maniche che arrivano a metà dei palmi, perennemente fasciati di bianco, senza motivo alcuno, dato che le ferite sono sparite. Alza di poco gli occhi nocciola sulla figura di THUNDER, seccata quasi da quella presenza, bada poco al suo fare. Lei continua a muovere agilmente i palmi tra strisce di fine pelle e piume, tra intrecci disordinati e particolari.


2/10/2008 13:28   Thunder - [Tepee Est - Tenda Artigiani] Seduto a gambe incrociate se ne sta il Creolo, cone la mani piantonate alle ginocchia . Sottile è lo sguardo che quasi studia Elibet e le sue movenze decise e sicure . Tuttavia non parla e spessa è nell'aria la tensione, l'indifferenza e la mancanza di confidenza . Un grosso pellicciotto legato con un filo unico alle ampie spalle e sotto null'altro . Un paio di braghe in pelle nere, raffinate in qualche punto e rattoppate in altri . I capelli lasciati liberi, ad eccezione di due ciocche strette e unite in una treccia, a tenere unito il resto del crine . Si mordicchia appena il labbro, in evidente disagio, ma non fiata, indifferente a voler spezzare quel silenzio .


2/10/2008 13:34 Femmina  Artigiano, Kramako  Elibet - [Tepee Est\Tenda Artigiani]‹Volta appena il capo all’interno della tenda, conta con gli occhi le faretre mezze sfatte tra le ceste ed le frecce disordinate›Quattro‹mugugna mentre le mani continuano gli intrecci col fine pellame›Chissà se Pelo ha preparato il carretto‹Borbotta senza alzare direttamente gli occhi sull’uomo di sua sorella. Raccolti i ricci castani alla nuca , da due sottili bastoncini lavorati, sbuffa per allontanare due riccioli ribelli che scendono a velare gli occhi›Ed ora dov’è?‹si domanda alla ricerca di chissà cosa sulla morbida pelle che le culla le ginocchia, busto spostato in avanti mentre la destra ricerca l’oggetto dei suoi desideri tra il caos che regna. Lavora, davanti ad occhi estranei, neutra la sua espressione›

2/10/2008 13:57 Maschio  Cittadino Libero  Thunder - [Tepee Est - Tenda Artigiani] [lo sguardo si sposta sulle faretre, quasi fosse lo specchio delle movenze della Kramako . Le mani stringono decise le ginocchia, quasi ora tutta quell'indifferenza gli pesasse] Certo che sei di compagnia! [borbotta, fissandola per qualche secondo . Si snudano gli incisivi a mordicchiare distrattamente il labbro inferiore, rosa e carnoso . Gli occhi verdi poi si spostano prontamente, andando a fissare un punto indefinito della tenda, mentre la destra sale alla chioma color ebano che viene sciattamente lisciata, non proprio padrone dei gesti il fu Scelto]

2/10/2008 14:01 Femmina  Artigiano, Kramako  Elibet - [Tepee Est\Tenda Artigiani]Eccoti tesoro‹sussurra quando impugna un affilata lama, ne rimira il filo, e già la muove verso le ginocchia , dove capeggia una piccola tavola in legno. La mancina stringe una pelle rettangolare›Non ho nulla da dirti‹schietta contro il verbo di Thunder, non ritorna a guardare i suoi lineamenti, ora è intenta ad una particolare operazione, punta la lama la pelle, scatta la punta a conficcarsi sul legno›Testaccia Rossa?‹domanda senza troppo sentimento, tira la pelle imprigionata dalla lama, inizia a fare strisce sottili›

2/10/2008 14:07 Maschio  Cittadino Libero  Thunder - [Tepee Est - Tenda Artigiani] [ritorna con lo sguardo attento su Elibet e il suo lavoro, interessante a dir la verità] Ha molto interessante . . faremo faville io e te! [commenta con vena sarcastica, storcendo poi subito le labbra . Sbuffa appena dalle narici, infastidito] Si chiama Chioma, prego! [puntualizza il fu Scelto, cercando di arrivare con lo sguardo al viso della Kramako . L'espressione si incupisce appena, apre bocca ma nulla esce . E così la richiude, stringendo la mano dritta e riportandola sul ginocchio] Non lo so! [ultima, con voce fioca, quasi nulla se non un alito sibilante]

2/10/2008 14:11 Femmina  Artigiano, Kramako  Elibet - [Tepee Est\Tenda Artigiani]‹La foga che ci mette in quei tagli, forse, è anche esagerata, punta, conficca e tira. Serra le labbra in quell’operazione, fugace le occhiate verso il fu luttuoso, oggi non è per nulla cordiale. Ascolta silente, chino il mento al petto, curvo il busto verso le ginocchia›Ah dici?‹prende parola tra una striscia e l’altra, poco convinta›Ma sai faville o non faville che problema c’è?Sei stato accolto come luttuoso, ho creduto a quello che avete detto, tutto il resto ‹alza appena gli occhi verso i lineamenti del creolo, finalmente›possiamo tralasciarlo‹sbuffa›Se lei mi chiama testona , io la chiamo testaccia‹si impunta come una bimbetta capricciosa, riprende a tagliuzzare›

2/10/2008 14:16 Maschio  Cittadino Libero  Thunder - [Tepee Est - Tenda Artigiani] [ancora storte le labbra, la smorfia sul viso persiste e non accenna a svanire, non riuscendo a trovare una motivazione valida a farlo] Il problema c'è . . non trovo giusto il tuo comportamento verso di me! Chissà quali colpe mi additi, poi . . [commenta nuovamente colorando quel dire di stizza, non molto diplomatico] Sarò anche stato accolto come Luttuoso, ma ora Luttuoso non lo sono più! Non sono nulla ora, ma mi chiedo cosa dovrei diventare, per avere qualcosa in più . . da te [commenta nuovamente a mezza voce, senza alzare il tono che anzi, scende volutamente] Perchè fatichi tanto ad accettarmi? [domanda infine, più diretto, partendo alla radice del problema . Le mani, ferme sulle ginocchia, nulla fanno se non martoriare quello stretto tessuto, laddove trovano qualche falla o qualche scucitura, aggravandole]

2/10/2008 14:21 Femmina  Artigiano, Kramako  Elibet - [Tepee Est\Tenda Artigiani]‹Un mucchietto di chiare striscioline di pelle si va a formare alle ginocchia della kramako, alza infine il busto, posteriore ben comodo sui talloni. Ascolta in silenzio per poi pietrificarsi.Alza di scatto il viso, donandolo totalmente al creolo›Che cosa?‹gesticola con la destra, porta avanti la lama verso quel muso›Cosa è che non sei più tu?‹incredula inveisce contro l’uomo, cattiva diventa, improvviso il suo mutare d’animo da menefreghista ad aggressivo. Lampi e saetta nei suoi occhi, ora tutti per lui›Cosa hai fatto tu?‹lo incalza›Hai lasciato i monti?‹sempre l’ultima lei a sapere le cose.›

2/10/2008 14:24 Maschio  Cittadino Libero  Thunder - [Tepee Est - Tenda Artigiani] [abbozza un sorriso tiepidiccio, più che altro finto] Almeno ora parli! [commenta, come se volesse stemperare la tensione con quel commentuccio da quattro soldi . Aggrotta appena la fronte, non capendo bene la reazione di Elibet . Resta perplesso] Io, si, ho lasciato la truppa . . Perchè? [domanda, inarcando involontariamente il sopracciglio destro a compiere quella tipica smorfia al sapor di perplessità . La destra sale nuovamente al crine, inglobando nella stretta quella piccola ciocca intrecciata, la custodisce in mano, senza un perchè]

2/10/2008 14:28 Femmina  Artigiano, Kramako  Elibet - [Tepee Est\Tenda Artigiani]‹A mezzaria resta il coltello con la lama rivolta al creolo›Ma che sorridi tu‹non si ammorbidisce facilmente›Hai lasciato i tuoi fratelli!‹lo riprende›Ma che hai fatto perché?‹continua acida e scontrosa a fissalo in viso, si stringe a pungo la mancina sulle ginocchia›Tu!Come hai potuto abbandonare la tua famiglia!‹lo accusa di chissà quale delitto›Io mi sono recata ai monti portato le tue parole nel mio animo‹vibra il coltello, si indica il petto, per ritornare contro l’uomo›Io ritorno e hai mollato la tua gente?Perchè?‹alza il tono, la iena›

2/10/2008 14:33 Maschio  Cittadino Libero  Thunder - [Tepee Est - Tenda Artigiani] [annuisce alle parole di Elibet, pacato lui, in netto contrasto col fare da sciacallo della Kramako] Sei andata ai Monti e le mie parole si son rivelate veritiere, non mendaci, giusto? [domanda, ma si denota quanto la domanda sia retorica, visto che non aspetta replica, anzi insiste nel chiacchierare] Io non ho lasciato i miei fratelli . . Io ho seguito la strada che mi si è posta davanti! Ho scelto Chioma . . e loro mi hanno capito e hanno accettato la mia scelta! [si stringe appena nelle spalle] Essere un Luttuoso è una scelta di vita, non una punizione! Si può scegliere di levarsi quel giogo dalle spalle, come io ho fatto, senza macchiarsi di tradimento! [parla lento il guerriero, trasudando decisione nelle sue parole, che risuonano comunque sagge e pacate]

2/10/2008 14:40 Femmina  Artigiano, Kramako  Elibet - [Tepee Est\Tenda Artigiani]‹Ascolta con attenzione, ogni parola che il cognatino gli snocciola con chiarezza e semplicità. Scende la lama verso il ventre della giovane, lenta senza più quell’ardore dimostrato›Si vere‹annuisce nel mezzo del discorso›Li hai lasciati per Chioma‹incredula ancora , perde la sua tenacia. Calano le spalle verso il busto, morbide, si rilassano i muscoli, perde la tensione. Sul viso pian piano nasce un tenue sorriso che va ad accentuarsi man mano che da fiato alle labbra›Per Chioma, hai cambiato la tua vita, lasciato il tuo passato‹prende fiato›e la tua famiglia ha capito ‹fissi gli occhietti sui lineamenti del creolo, iniziano a luccicare›
2/10/2008 14:44 Maschio  Cittadino Libero  Thunder - [Tepee Est - Tenda Artigiani] [annuisce lungo tutti i frammenti di parole che Elibet esterna] Si, ho lasciato la truppa per qualcosa di mio, per la mia donna, per mio figlio, per la mia vita insomma! [spiega, semplice lui, ne parla come se fossero bruscoletti . Sposta lo sguardo al coltello della Kramako, fissandolo con occhi affilati] E ora ho deciso di entrare nella famiglia sua . . ma ho bisogno anche che tu mi accetti! Non voglio l'affetto, quello non si comanda, ma almeno prova a conoscermi! [abbozza un sorriso, ritornando con lo sguardo cristallino sul viso della Kramako . Ne coglie lo sfavillare degli occhi, ma non li commenta, restando solo con quel sorriso, nudo e sincero]

2/10/2008 14:52 Femmina  Artigiano, Kramako  Elibet - [Tepee Est\Tenda Artigiani]‹Lascia la presa del pugnale, cade sulla morbida pelle. Alto il viso ora non smette di fissare il creolo, lenti i palmi vanno a farsi uno, sul ventre›Per Chioma‹non smette di ripetere quelle due parole, il sorriso riempie tutto il volto della kramako, luminoso, inusuale, donato a quell’uomo tanto odiato›Per Chioma‹si scioglie in quelle parole›Per Chioma‹e gli occhi sono mielosi come il suo verso, stordita però pare in quel ripetersi›Vuoi diventare un mio fratellino?‹inclina il capo riccioluto di lato›Auguri‹socchiude gli occhietti, benevola, andata la kramako›

2/10/2008 14:57 Maschio  Cittadino Libero  Thunder - [Tepee Est - Tenda Artigiani] [storce appena le labbra, annuendo] Si si, per Chioma! [conferma il dire di Elibet, ritornando a sorridere . Perplesso appena, nel vedere ripetere quel nome diverse volte, ma abbozza appena una stretta di spalle e lascia correre . Sgrana poi gli occhi alla domanda di Elibet, forse la più diretta ricevuta fin ora] Beh, l'idea era questa! [ridacchia appena, passando la mano destra, forte, sulla nuca e lasciandola là, a concedere attenzioni a quel lempo di cute celato dallo scuro crine] Speriamo in bene! [ridacchia appena, risate colorate di nervosismo; sembra disorientato dal fare della Kramako]

2/10/2008 15:02 Femmina  Artigiano, Kramako  Elibet - [Tepee Est\Tenda Artigiani]‹Lente le mani della kramako, riprendono ad intrecciare striscioline di cuoio, senza la severa attenzione dei suoi occhi, perché quelli ora sono del creolo, sognanti , luminosi›Non è una strada semplice ‹con serenità inizia a conversare, orami lo considera uno di famigghia›La via per la strada dell’Aquila deve essere sentita nel tuo spirito, ma già parti avvantaggiato‹amorevole nei toni, tenta di spezzare quel’imbarazzo creato›Ami una figlia Eletta, e non una qualunque‹esalta la somma sciamana,prende fiato›I fratelli vanno protetti senza indugio, prima di noi stessi,come la nostra amata Terra, ma questo concetto, credo che lo seguivate anche ai monti‹un occhiata a Est›Dimmi Uomo‹richiama la sua attenzione›Come sei messo a tradimenti?le tue parole al rifugio non mi erano piaciute

2/10/2008 15:08 Maschio  Cittadino Libero  Thunder - [Tepee Est - Tenda Artigiani] [inclina appena il capoccione, in religioso silenzio ascolta le parole che la Kramako verga chiara e netta] Si chiaro, la fratellanza è un fondamento del mio agire . . [annuisce appena, concordante su questo punto . Non ha alcuna reazione di sorta alla ultima domanda della donna, solo va ad incatturare nuovamente il labbro inferiore fra i denti, prendendosi licenza di qualche attimo per rimuginare] Tradimenti? Quali parole al rifugio? [domanda, aggrottando appena la fronte, andando a creare pieghe sulla scura pelle . Non ricorda, non sa, o forse fa solo lo gnorri]

2/10/2008 15:16 Femmina  Artigiano, Kramako  Elibet - [Tepee Est\Tenda Artigiani]‹Resta in adorazione del creolo, senza sosta gli intrecci si definiscono tra le mani fasciate della kramako›Bene uomo, almeno un concetto sano lo avevate ai monti‹torna un attimo pungente, ma è, e resta dolciosa›I discorsi di tagli di mano, in quel tavolo, dove Tuono parlava di porte da alzare ed altro‹lo stuzzica›devi sapere , che le sorelle vanno sempre difese indistintamente dalle loro azioni‹eccola la, la ruffiana›Capisci?

2/10/2008 15:21 Maschio  Cittadino Libero  Thunder - [Tepee Est - Tenda Artigiani] [se ne sta seduto il fu Scelto, col sacro sedere adagiato sulle pelli e la mancina sul ginocchio . La destra, a differenza della gemella, ancora sosta sulla nuca, carezzandola mollemente . E sorridente resta in quella posa, a farsi adorare dalla Kramako, non v'eran dubbi] Hanno tanti concetti sani i Luttuosi! [bacchetta appena Elibet, scagliando uno sguardo ferreo, ma non resta in quello stato ringhiante per molto . Afievolisce tutto alle sue ulteriori parole, lasciando affiorare quel suo solito sorrisetto beffardo, da colombina innocente che cela però un diavolo] Mh . . [mugugna appena, inarcando il sopracciglio] Chi ha tradito chi? Insomma, chi dovrei difendere, andiamo al sodo! [lungimirante lui, che è furbo, nonostante la mole sembri presagire altro . Sorride nuovamente, il discorso inizia a farsi intricato, interessante insomma]

2/10/2008 15:27 Femmina  Artigiano, Kramako  Elibet - [Tepee Est\Tenda Artigiani]‹Lascai gli intrecci, sposta il busto verso l’interno della tenda, afferra il fagotto delle faretre›Paalaaaaaaaaaa‹richiama senza finezza alcuna il suo aiutante, mentre resta in ascolto del creolo›No non vi è nome o altro‹vaga lei su quelle richieste, lascia per poco tempo la statuaria divinazione del fu luttuoso› La vostra‹dolciosa è ma restia a pronunciarne il nome› deve essere una difesa incondizionata dal tenero esserino in difficoltà‹porta l’acqua al suo mulino. In lontananza un grugnito palesa l’arrivo di un corpulento aquilotto›Dimmi uomo, chi è la tua guida tra le aquile?Che dice l’Indomabile di tale decisone?

2/10/2008 15:33 Maschio  Cittadino Libero  Thunder - [Tepee Est - Tenda Artigiani] [incassa di botto la testa fra le spalle al delicato urlo della Kramako . Stringe le labbra, assottigliandole in tal maniera, sussurrando poi, chissà perchè] Dovrei difendere le sorelle che cornificano i loro uomini? [domanda, abbozzando un ghigno e scuotendo il capo con una smorfia di disprezzo . Finita la farsa, sorride] Oh ma certo, lo farò senz'altro! [indecifrabile il fu Scelto e anche un tantinello lunatico . Sembra tuttavia serio in quella sorta di giuramento che sta per vergare] Prometto di difendere le sorelline quando ne avranno bisogno! [pugno della mancina che sale al nudo petto e batte, con decisione] L'indomabile ancora non lo sa, credo! [ritorna serio, stringendosi nuovamente nelle spalle, perplesso] La mia guida non la so nemmeno, ma il primo ad avermi accolto credo sia stato proprio Tuono! [annuisce appena, senza troppa enfasi . Dei grugniti del corpulento non bada, non gli interessano]

2/10/2008 15:38 Femmina  Artigiano, Kramako  Elibet - [Tepee Est\Tenda Artigiani]‹Fa un fagotto tra intrecci di cuoio e faretre , le une avvolte tra le altre›Tieni‹lancia il tutto tra le mani dell’aquilotto›Sul carretto insieme al resto, le finirò durante in tragitto verso Darchon‹ Volta di scatto il viso alle prime parole THUNDER, lo fulmina in un ‘occhiata›Pelo?Dov’è? ‹ritorna ad alzare il tono verso Palla›Trovamelo, subito!‹autoritaria verso i suoi aiuti, lesto l’aquilotto scatta alla ricerca dell’altro Kramako.›Uomo‹eccola la che il suo carattere volubile cambia come il vento›Ti consiglio di parlare al più presto con l’Indomabile‹torna severa e schiva, annuisce di poco in quel giuramento›Si, buon Guardiano‹commenta al nome di Tuono›Saprà indicarti la via‹qualcosa ha toccato sul vivo la kramako›

2/10/2008 15:44 Maschio  Cittadino Libero  Thunder - [Tepee Est - Tenda Artigiani] [allarga appena le braccia, facendo spallucce] Ci parlo ci parlo, ma non riesco a trovarlo! [borbotta appena, restando sommariamente perplesso dal cambiamento metereologico del carattere di Elibet . Ma non va ad indagare, ormai ne ha viste tante lui di folli] La via si . . [annuisce, non proprio convintissimo, ma cala quel suo solito e inesorabile sorriso, che tutto copre e tutto può] Come posso fare per imparare più su di voi? [domanda, con lieve interesse] Non avete qualche pergamena, qualche libro . . mi devo basare solo su quello che mi dice Tuono? Sarà il mio maestro in pratica? [gli sta stretta la cosa al fu Scelto, ma non è in posizione per lamentarsi o fare il difficile . E ancora sorride, una bella facciata la sua, con quel viso dai lineamenti rudi e mascolini, pelle scura e occhi che balzano alla vista, verdi]

2/10/2008 15:52 Femmina  Artigiano, Kramako  Elibet - [Tepee Est\Tenda Artigiani]‹ Segue di poco i movimenti dell’aiuto corpulento, punta le ginocchia a terra , torna eretta, infine, con qualche difficoltà›L’indomabile non se ne sta fermo in un posto ad aspettare i passanti‹solenne quasi in quel dire›Lui dirige il villaggio, segue lo sviluppo del Clan , protegge la foresta, e il popolo di Revaden‹Alto il chiaro viso donato al creolo, neutra la sua espressione›Uomo, ditemi, per quel popolo che un tempo avete ucciso, sareste disposto , ora a morire per esso?‹lo riprende›E la foresta? La difendereste a costo di perdere ogni cosa?‹semplice lei su quei argomenti così spinosi› Se ti piace la lettura alcuni tomi sopravvissuti al terremoto, sono custoditi la‹alza la destra ad indicare un teppee.Due passi e si porta poco sotto a THUNDER›Se Tuono sarà il tuo maestro‹storpia la carica›Non devo certo essere io a dirtelo‹eccola li a fianco del fu luttuoso, piccina la kramako, indifesa, anche se dal tono delle sue parole non si direbbe›

2/10/2008 15:59 Maschio  Cittadino Libero  Thunder - [Tepee Est - Tenda Artigiani] [si gratta appena il capo con l'indice destro, lasciando che Elibet si avvicini a quell'armadio di ragazzo] Difenderò ad ogni costo la famiglia della mia donna! [china appena il capo, puntando le iridi chiare sul viso della Kramako . Qualche attimo di silenzio, il respiro va a rallentarsi precipitosamente; lento è anche l'espandersi del petto nudo del Creolo] Proteggerò la terra che mi protegge! [annuisce nuovamente una singola volta, rigido potrebbe apparire la fu lama, che ostenta tanta sfacciataggine ma alla fin fine un pò di fatica la fa a stare vicino ad una donna, solo, in una tenda] Andrò a darci una scorsa appena ho un pò di tempo! [ultima, posando la manona destra sul pellame e stringendo appena]

2/10/2008 16:01 Femmina  Artigiano, Kramako  Elibet - [Tepee Est\Tenda Artigiani]‹ Lei, che fondamentalmente, nasconde animo da amazzone ma mostra mani da kramako, resta in trepidante attesa per le risposte, alle domande appena poste. Alto il chiaro viso si fissa sui lineamenti del creolo, non accenna ad abbandonarlo, temeraria come la prima volta al Molo ›Bravo Uomo‹annuisce lievemente mentre la destra sale TENTANDO di appoggiarsi sulla spalla dell’uomo. Lento il movimento, un intanto segnale di benevolenza della donna›Ben venuto in famiglia, sei l’uomo della mia amata sorella, in fondo, lo sei sempre stato‹ e si ammorbidisce nuovamente donandogli un sorriso›

2/10/2008 16:03 Femmina  Artigiano, Kramako  Elibet - [Tepee Est\Tenda Artigiani]uno di famiglia‹termina›

2/10/2008 16:06 Maschio  Cittadino Libero  Thunder - [Tepee Est - Tenda Artigiani] [sorride, lievemente in imbarazzo, non per il complimento tuttavia, quanto per il gesto improvviso e non calcolato della Kramako] Uh . . grazie! [a voce bassa ringrazia la donna, lasciando che la destra sosti sulla spalla del Creolo, coperta da quel mantellone in pelle, anche un pò pacchiano a dirla tutta] Sono contento di avere la tua . . benedizione! [un ennesimo sussurro seguito da un respiro . Si colorano appena le gote, ma non è visibile granchè il cambio cromatico, data la pelle olivastra del Guerriero . La destra persiste nello stringere le pelli, sebbene la veemenza impiegata sia dimezzata almeno]

2/10/2008 16:12 Femmina  Artigiano, Kramako  Elibet - [Tepee Est\Tenda Artigiani]‹ Posa la mano sul pelo morbidoso, che copre la spalle del creolo, scivola via dopo una leggera stretta Poco resta donato il viso della kramako al rossore dell’uomo›Avanti‹ci pensa lei a terminare l’imbarazzo, continua il suo avanzare al di fuori del Tepee›Il tuo animo è buono, il tuo spirito anche, sopporti la testaccia Rossa‹ridacchia›Sei un Santo!‹poco ci mette per abbandonare la vicinanza del fu luttuosi , già attorno a lei c’è un bruricare di giovani aquilotti , in preda al panico pre-viaggio›Ma che è sto casino?‹inizia ad urlare›Il carretto come lo avete caricato e Pelo?‹domanda a raffica alzando i toni verso il disgraziato di turno›Palla insomma, ordine o lo vado a dire a Volpe!‹non bada più THUNDER, è presa in altra ora›

2/10/2008 16:15   Elibet - [Tepee Est\Tenda Artigiani]si perde via tra urla e ordini prima di partire per Darchon

2/10/2008 16:19   Thunder - [Tepee Est - Tenda Artigiani] Annuisce appena al dire di Elibet, prima che lei esca dalla Tenda . Ruota appena su se stesso, gettandosi infine senza troppa grazia sul pellame in terra; steso pancia in sù . Un sorriso dipinto sulle labbra e le mani che vanno ad incrociarsi sotto alla nuca . Del casino che infuria fuori lui non se ne preoccupa, intendo a rimuginare sulle promesse fatte e sulle parole dette .
 

inserito da Adelasia il 2008-10-16 12:58:44

Thunder inserito il 2008-10-16 17:56:26
Certo certo, puro caso u.¨
Elibet inserito il 2008-10-16 13:51:47
Ha ceduto solo per cosao...puro caso
Adelasia inserito il 2008-10-16 13:00:11
Stupendi ragÓ *_*