Tre Lame, una pił ubriaca dell'altra

28/02/2008 23:01   Aegon - [Ratto Nero] Sta seduto ad uno dei tavoli nel locale semideserto, non porta fasce al volto. Indossa delle vesti logore e sdrucite, strette alla cinta dalla cintura da cui pende la scimitarra. Giocherella con un bicchiere, facendolo rotolare sul tavolo, accanto a sè una fiasca di grappa piena per tre quarti

28/02/2008 23:05   Julia - [ Ratto Nero ] [ Fasce ] Al fianco i AEGON sta seduta la Spia nella taverna del ratto nero. Le bende sacre a nascodere il volto. Addosso una maglia di lana bianca, dei pantaloni neri di cotone e un paio di stivali del medesimo colore a tacco basso di pelle. Al fianco sinistro pende la scimitarra luttuosa. Le mani incrociate al petto. Lo sguardo fisso sul fare del gerarca, quasi incantato. Tace al momento.

28/02/2008 23:09       Aegon - [Ratto Nero] ‹‹Poggia di nuovo il bicchiere sul tavolo, e lentamente alza la fiasca, a riempirlo›› Llà! Ben fatto! ‹‹Si complimenta da solo, rimirando il suo bicchierino pronto ad esser scolato. Alza lo sguardo verso JULIA poi, incrociando il suo sguardo›› Beh!? ‹‹Grugnisce›› Che c'hai da guardare? C'ho forse un eretico sul naso? ‹‹Sbotta, tornando al suo bicchiere››

28/02/2008 23:12       Julia - [ Ratto Nero ] [ Fasce ] [ Sospira al dire di AEGON, scuotendo il capo. ] Certo che no! [ Risponde secca. ] Aspetto quando sarai totalmente ubriaco. Perché se mi faccio 'na bella sbornia io allora tranquillo che si dorme in culo al mondo. [ Spiega, accavalcando le gambe, una sopra l'altra. ] Dopo tutto qualcuno ti dovrà riportare all'Antro no? [ Aggiunge sicura, dando una veloce occhiata sul bicchiere del Fratello. ]

28/02/2008 23:14       Aegon - [Ratto Nero] Sarebbe che più lontano che di qui non si va ‹‹Grugnisce›› E poi, sarebbe pure che saranno affaracci miei se alla fine dei miei turni e della mia giornata, che, sappilo, è molto più faticosa della tua.. ‹‹E indicando Julia, muove il dito indice su e giù, a mò di rimprovero, un pò scoordinato in verità›› .. mi ci faccio un bicchierino! ‹‹Nota poi lo sgardo della spia verso il suo bicchiere›› Che, ne vuoi un poca anche te? ‹‹Borbotta, come preoccupato››

28/02/2008 23:19       Julia - [ Ratto Nero ] [ Fasce ] Mica ti nego di bere! [ Puntualizza infastidita. ] Te bevi poi ti riporto sano e salvo all'Antro, tanto di forza di trascinarti là cel'ho sicchè. [ Aggiunge, sogghignando. ] No grazie. [ Risponde rassegnata. ] Oggi devo stare attenta a te, almeno per stanotte. So cosa succede quando la gente ubriaca vuole tornare a casa. [ Fa la donna saputa, lasciandosi scappare un sospiro dalla bocca. ]

28/02/2008 23:21       Aegon - [Ratto Nero] tipo? ‹‹Borbotta, e soppesa in mano la bottiglia e il bicchiere, osservandole a lungo tutte e due›› Essere o non essere.. Mezzo pieno o mezzo vuoto.. Agikath della malora! ‹‹Sbotta, praticamente da solo›› Forza di trascinarmi, poi. Poh! ‹‹Ribatte, sempre concentrato sui recipienti›› Con quelle braccia da paralitica!

28/02/2008 23:28       Julia - [ Ratto Nero ] [ Fasce ] Tipo che ti rapiscono delle donne ti rapiscono e ti stuprano che dici? [ Butta lì, storcendo la bocca. ] Che cosa?! Mani da paralitica?! [ Sbotta quasi offesa. ] Se dici così allora vò anch'io a ubriacarmi così te ti rapiscono delle zoccolette da quattro soldi! [ Breve pausa. ] Oste! Una bella bottiglia di vino grazie! [ Verso il locandiere, richiamandolo con un gesto della mano destra. ]

28/02/2008 23:33       Aegon - [Ratto Nero] Puah! Fosse così davvero allora il Comandante sarebbe qui tutte le sere, con rispetto parlando, s'intende ‹‹Borbotta, e alla fine par prendere una decisione. Getta all'indietro il bicchiere pieno di grappa, e alza la fiasca, ingollando una buona sorsata di grappa›› Haaaahhh! ‹‹‹Espira poi, leccandosi i baffi›› Vino! Poh! Quell'acidume che vendono come tale! CHe gusti.. ‹‹Borbotta, scuotendo il capo››

28/02/2008 23:36       Julia - [ Ratto Nero ] [ Fasce [ L'oste poggia la bottiglia di rhum sul tavolo dei due luttuosi. ] Vi ringrazio l'oste. [ Ilare verso l'uomo mentre allunga la destra per afferrare il recipiente. ] Eh nova, per lui è gioia e divertimenti. Sempre con rispetto eh. [ Aggiunge, avvicinando la bottiglia alle labbra. ] Infatti, sono gusti, gusti e ancora gusti! E non vanno giudicati. [ Ribatte AEGON, bevendo a sua volta il contenuto della bottiglia. ]

28/02/2008 23:40       Aegon - [Ratto Nero] Si chiama OSTE, non "l'oste". Anzi, si chiama pure Vancard. Nevvero? ‹‹Bercia, verso l'omone›› Com'è il vino? ‹‹Borbotta, restando a guardarla per un attimino››

28/02/2008 23:43       Julia - [ Ratto Nero ] [ Fasce ] Ringrazia Vipera che m'ha insegnato a parlare male! [ Si giustifica, allontanando la bottiglia dalla bocca. ] Mhh, molto ma molto buono, non forte ma va bene così. [ Commenta compiaciuta, sorridendo da sotto le fasce. ] Buono, anzì buonissimo. Meglio di quello che bevi te! [ Risponde secca. ]

28/02/2008 23:46       Aegon - [Ratto Nero] Ti piacerebbe ‹‹Borbotta, ingollando un'altra sorsata di grappa›› E non esagerare te, che non sei abituata e poi mi schiatti qui ‹‹Borbotta, osservando sospettoso la bottiglia di lei›› Che te è più facile che fai brutti incontri poi ‹‹Grugnisce, tornando alla sua fiasca, accarezzandola quasi››

28/02/2008 23:48       Julia - [ Ratto Nero ] [ Fasce ] Ah sì? [ Verso AEGON, irritata. ] Sono abituata e come! Bevo quasi tutti giorni io e non mi succede mai niente! [ Spiega seria avvicinando nuovamente la bottiglia alle labbra. ] Te lo dimostro anche . . . [ Aggiunge prendendo un altro sorso di rhum. ]

28/02/2008 23:51       Aegon - [Ratto Nero] Dimostra, dimostra, tanto poi io ti lascio qui. ‹‹Grugnisce, osserva la bottiglia di rhum alzarsi›› Occhio che brucia, poi ti va di traverso e mi schiatti qui, e sarebbe che mi tocca rianimarti prendendoti a calcioni ‹‹Si stiracchia sulla sedia, mettendosi comodo›› E sarebbe che non ne ho la minima voglia ‹‹Grugnisce››

28/02/2008 23:55       Jadelia - [Ratto Nero][fasce] ‹spalancata la porta, fa il suo ingresso nel Ratto. Maglione, pantaloni scuri e fasce sul volto› Mmh... Gara di bevute? ‹domanda, squadrando i due Luttuosi attaccati alla bottiglia› O affogate i dispiaceri nell'alcol? ‹aggiunge ironica, richiudendo la porta, e incamminandosi verso i due›

28/02/2008 23:55       Julia - [ Ratto Nero ] [ Fasce ] [ Allontana la bottiglia dalle labbra, sorridendo ebete da sotto le fasce. ] Sai questa non l'avrai eh. Tanto sono una donna che puo' bere di tutto. [ E sbuffa, scuotendo il capo. ] Già da piccola bevevo pensa te. Sicché di esperienza ne ho che dici? [ Domanda retorica, avvicinando al naso il recipiente. ] Ah che buon profumino questo ah. [ Commenta, annusando il profumo del rhum. ] O Faina! [ Verso JADELIA, vivace. ] Bevi anche te? [ Domanda infine. ]

28/02/2008 23:58       Aegon - [Ratto Nero] E si vede come diavolo sei venuta su ‹‹Grugnisce, nascondendo un singhiozzo. Alza stanco lo sguardo verso la porta›› Lode all'Unico ‹‹Bofonchia, alzando la fiasca a mò di saluto›› Sarebbe che affogo il dispiacere di avere nei luttuosi una dannatissima mezza pippa di spia che non regge mezzo bicchiere di grappa neanche a accompagnarlo con due chili di zuppa di cipolle ‹‹Bercia, ben disteso sulla sedia, accennando a JULIA››

29/02/2008 00:01       Jadelia - [Ratto Nero][fasce] No grazie... ‹risponde sollevando una mano verso l'offerta di Julia› Ho già i miei di mal di stomaco, non vorrei aumentare. ‹quindi li raggiunge, e prende una sedia, lasciandosi cadere seduta› Ouf... Grappa, eh? ‹domanda poi verso Aegon› Quella roba non può digerirla nessuno.

29/02/2008 00:04       Julia - [ Ratto Nero ] [ Fasce ] Ma io bevo il rhum! [ Sbotta, spiegando. ] Sorella ma almeno tu un po' di fiducia che reggo tutto me la darai vero? [ Domanda verso JADELIA, guardandola attraverso le bende. ] Fratello di poca fiducia verso le pippe di spie! [ Ritorna su AEGON. ] Io reggo il doppio di quel che reggi te! [ Afferma, vantandosene. ] Io se vuoi farò una gara, che dici? [ Dice la sua, sicura di se. ] Se non accetti la prendo come una paura. [ Aggiunge, ambigua. ]

29/02/2008 00:06       Aegon - [Ratto Nero] Puah! ‹‹Ribatte a JADELIA›› Io si, e pure il Comandante tanto per dirne uno. Sicuramente non lei ‹‹Sbotta, accennando a JULIA›› Poh! ‹‹Esclama, sorpreso della sfida›› A grappe? ‹‹Propone, piagando la testa di lato, quasi sbeffeggiante››

29/02/2008 00:09       Jadelia - [Ratto Nero][fasce] Ah bhe, ovvio. Le spie per principio sono meglio ‹riibatte a JULIA, con un sogghigno ironico› Sfida a grappe? ‹aggiunge poi, osservando Aegon sottecchi› Due spie e un Luttuoso? ‹aggiunge con un sorrisetto, posando la mano sul tavolo› E cosa si vince?

29/02/2008 00:13       Julia - [ Ratto Nero ] [ Fasce ] [ Poggia da bottiglia di rhum sul tavolo, guardando AEGON. ] Ordina subito due bottiglie di grappa, belle piene, così s'inizia. [ Impaziente esclama. ] Faina devo vincere io! Io contro lui [ Indica il gerarca con un cenno del capo. ] Io berrò tutta la grappa senza vomitare, poco ma sicuro. [ Fa una premessa, sogghignando. ] Sei ancora nel tempo per ritirarti eh. [ Si rivolge verso il Fratello. ]

29/02/2008 00:17       Aegon - [Ratto Nero] CHe, due contro uno? ‹‹Protesta, per poi specificare›› In senso che io bevo due bicchieri e voi uno a testa? Sarebbe che sarei scemo a accettare in questo modo. Così una beve e l'altra si ripiglia. Nonono! ‹‹E fa un cenno di diniego con l'indice›› Sarebbe che io ne bevo uno e voialtre due. Cioè, uno a testa. Te intanto porta, si, che male che vada me le bevo da solo ‹‹Grugnisce verso VANCARD, che lesto appoggia due fiasche sul tavolo, insieme a tre bicchieri››

29/02/2008 00:20       Jadelia - [Ratto Nero][fasce] Oh bhe, uno ci prova... ‹risponde ad Aegon facendo spallucce› Un bicchiere a testa... ‹aggiunge sollevandone uno, e guardandolo controluce. Una smorfia e lo inzia a ripulire con la manica› Io prendo questo.

29/02/2008 00:22       Julia - [ Ratto Nero ] [ Fasce ] [ Prende con la mano destra una fiasca. ] Faina, oggi rappresentiamo il braccio delle spie. Oggi daremo una prova che noi spie siamo le migliori. Giusto? [ Guardando JADELIA, cercando complicità da parte sua. ] Allora Fratello, pronto a sfidare le due belle sorelle agguerrite? [ Verso AEGON infine. ]

29/02/2008 00:27       Aegon - [Ratto Nero] Zitta e bevi ‹‹Grugnisce, afferrando un bicchiere, e riempiendolo fino all'orlo. Poi avvicina la fiasca a JADELIA›› Dai dai, butta qui il bicchiere, che non ti tiri indietro proprio ora, per mille roghi scoppiettanti! ‹‹E incita il Sicario ad avvicinare il suo bicchiere, in modo che possa riempirlo››

29/02/2008 00:29       Jadelia - [Ratto Nero][fasce] Mica mi tiravo indietro! ‹ribatte piccata ad Aegon, allungando il bicchiere› E' che non volevo prendermi il colera, tutto lì! ‹quindi si volta a strizzare un occhio a Julia› Ottime rappresentanti, direi...

29/02/2008 00:31       Julia - [ Ratto Nero ] [ Fasce ] Già, più che ottime! [ Ribatte la sorella avvicinando il bicchiere al favore di AEGON. ] Fratello non fare il tirchio con la grappa eh. Dev'essere una sfida leale. Il perdente porta tutti all'antro a cavalluccio va bene? [ Propone a sua volta. ]

29/02/2008 00:32       Aegon - [Ratto] Susu, che non è mai morto nessuno di colera qui dentro. ‹‹Grugnisce, salvo ammettere poi, ma a bassa voce, scrollando le spalle, mentre riempie il bicchiere al Sicario›› A parte quel foresto di un paio di mesi fa, ma era già preso male di suo, lui ‹‹Un borbottio sommesso,riempie anche il bicchiere di JULIA e poggia la bottiglia al tavolo, afferrando il proprio bicchiere›› Puah! Te non sei in grado, e sarai troppo marcia per farlo. PRONTI? ‹‹Bercia, e senza aspettare, ingolla in un unica sorsata il contenuto del suo bicchiere››

29/02/2008 00:36       Jadelia - [Ratto Nero][fasce] Ma te da che parte stai? ‹protesta alle parole di Julia› Lascialo fare il tirchio! ‹aggiunge, osservando il bicchiere, pensierosa. Al pronti di Aegon si riscuote› Ehi, un attimo! ‹prontesta, e si scosta le fasce dalla bocca. Un ultima occhiata al contenuto e lo buttà giù in un sorso. Un paio di sbuffi e colpi di tosse, e scuote il capo, appoggiando poi il bicchiere sul tavolo› Mmh... E voi bevete questa roba?

29/02/2008 00:38       Julia - [ Ratto Nero ] [ Fasce ] Dai che voglio vincere per bene contro di lui! [ Si rivolge verso JADELIA, avvicinando il bicchiere vicino alla bocca. ] In onore di Narcisa! [ Esclama buttando in un unico sorso il liquido del bicchiere, senza fare tanti complimenti. ]

29/02/2008 00:39       Aegon - [Ratto] ‹‹Poggiato il bicchiere al tavolo, libera il gas presente nello stomaco con un sonoro rombo a bocca aperta, che sembra far tremare le bottiglie sul tavolo, oltre a diffondere un certo nonsochè alla cipolla per l'aria della locanda›› Che, si beve altro? ‹‹A Jadelia›› L'acqua ha ucciso più persone che la grappa, provaci te ad affogarti in una fiasca o nel mare, poi mi ci dici dove è più dannatamente facile. NARCISA ‹‹Romba poi verso la spia›› Che nome del piffero. Meno parole e RIEMPI! ‹‹Grugnisce, sbattendo il bicchere sul tavolo››

29/02/2008 00:41       Jadelia - [Ratto Nero][fasce] Uf...! ‹agita una mano per aria, cercando di migliorare un po' l'aria dell'ambiente, con scarsi risultati› Ah bhe certo. In mare difatti non mi ci butto, ma neppure quello tanto bene fa! Riempi? ‹aggiunge poi, preplessa, spostando lo sgurdo su Julia› Neppure un secondo di pausa?

29/02/2008 00:44       Julia - [ Ratto Nero ] [ Fasce ] [ Respira a bocca aperta, poggiando il bicchiere sul tavolo. ] l'altro! [ Verso AEGON. ] Ti voglio battere con stile io! [ Afferma sicura, guardando insistente il Gerarca. ] Faina bevi di più che il nome delle spie va difeso no? [ Scuote il capo più volte. ] Dai! Dai! Dai! Che voglio bere e ubriacarmi vincente! [ Parole di sfida verso il Fratello. ] Tanto non vincerai con una bevitrice esperta come me! [ Aggiunge, ignorando il puzzo di cipolle. ]

29/02/2008 00:47       Aegon - [Ratto] Eh! Già fradicia abbastanza da non sentire gli ordini, testa di vitello. Altro che non vincere.. ‹‹Grugnisce, verso JULIA, tanto che prende lui stesso la bottiglia, cominciando a riempire i bicchieri›› Certo, Faina! Se no si lascia il tempo a questa dannatissima galletta con ancora la bocca sporca di latte di ripigliarsi! ‹‹Sbotta, come se fosse ovvio››

29/02/2008 00:49       Jadelia - [Ratto Nero][fasce] Eh si, esatto... ‹commenta in risposnta ad Aegon, per nulla convinta, mentre osserva il bicchiere di nuovo pieno› Difendiamo il nome delle spie, eh? ‹aggiunge con più baldanza, verso Julia, e dopo un attimo di esitazione, butta giù tutto il bicchiere, con una nuova smorfia, strizzando gli occhi› Ouf...

29/02/2008 00:52       Julia - [ Ratto Nero ] [ Fasce ] Meno chiacchere! [ Sbotta infastidita e nuovamente butta giù un altro sorso. ] Uha! [ Strizza gli occhi, scuotendo il capo più volte. ] Ancora ancora! [ E poggia il bicchiere sul tavolo, tenendolo sempre con la mano destra. ]

29/02/2008 00:52       Aegon - [Ratto] ‹‹Imitando le sorelle, ingolla il bicchiere di grappa, strabuzzando gli occhi ora, sbattendoli velocemente›› Haaaahhh! Isi! ‹‹Espira con forza, quasi ad alitare per rinfrescarsi la gola›› NARCISAAAAA! ‹‹Sbraita›› Meno parole, RIEMPI! ‹‹Bercia, sbattendo di nuovo il bicchiere sul tavolo›› E questa volta fallo, per centomila roghi eretici. NARCISAAAAA ‹‹Insiste su quell'ultima "a", gli garba››

29/02/2008 00:54       Jadelia - [Ratto Nero][fasce] Ehi ehi! ‹protesta, sposto lo sguardo da uno all'altro› Non state mica tanto bene, eh! Riempi poco.... ‹aggiunge verso JULIA, con una occhiataccia, tirando leggermente indietro il bicchiere›

29/02/2008 00:56       Julia - [ Ratto Nero ] [ Fasce ] E stai bono deh! [ Ringhia verso AEGON mentre con la mano sinistra riempie con la bottiglia i bicchieri. ] E bevi! E anche te! Ovvia! [ Incita i due fratelli a bere, mentre la stessa Spia manda giù un altro sorso senza fare tanti complimenti. ]

29/02/2008 00:58       Aegon - [Ratto] Naaarcciiiiiisaaaa ‹‹Ripete il nome più a bassa voce, musicandolo quasi, una nota diversa per vocale, e seguendo l'andamento della "melodia" con l'indice della mano sinistra›› Faaaaiiiinaaa! ‹‹Lo musica allo stesso modo, mentre butta già l'altro bicchiere di grappa, espirando nuovamente dopo, e questa volta pure biascicando più volte, come a rifarsi il gusto›› C'avete i nomi uguali, voi due! ‹‹Bofonchia, con tono di sorpresa, alle due spie››

29/02/2008 01:00       Jadelia - [Ratto Nero][fasce] Ricordatemi di non venire più con voi al Ratto... ‹brontola con aria imbronciata, mentre scruta di il bicchiere, mentre lo solleva. Stavolta la smorfia la fa in anticipo, ancora prima di buttare giù il bicchierino› Bleah.... ‹scrollando il capo, guarda Aegon› Che ti ugualiii! ‹ribatte con lo stesso tono› Il mio è più coorto.... ‹aggiunge, posando di nuovo il bicchiere sul tavolo›

29/02/2008 01:06       Julia - [ Ratto Nero ] [ Fasce ] [ Rimette il bicchiere sul tavolo, ridendo ebete. ] Uguali? Pensavo identici! [ E se la ride, ormai priva di coscienza. ] E se ora la mia dolce persona onora quella taverna a ridare quello che ha somministrato andrà bene? [ Domanda, con un tono più adolescente che adulto. ] Faina, sai che il Comandante m'è sempre garbato molto? E se ora si va da lui? [ Confessa, rimanendo seduta. Inizia a singhiozzare la Spia. ]

29/02/2008 01:08       Aegon - [Ratto] NARCISAAAA! ‹‹Gracchia ancora quella "a" finale›› Basta parlare, fuori le.. ‹‹Un attimo di esitazione›› bottiglie e riempi! ‹‹Accennando ai bicchieri, e si volta poi verso FAINA›› Ma no, senti! Faaaiiinaaa. Naaarciiiisaa ‹‹Le musica allo stesso modo, fissando JADE in modo alquanto vago›› Ehn?

29/02/2008 01:09       Jadelia - [Ratto Nero][fasce] Ma che ti comandaante.... ‹ribatte a Julia, sogghignando a sua volta, mentre solleva il bicchiere vuoto› Io soono promessa all'Esaarca, eh! ‹aggiunge, strascicando un po' le parole› Rooba divina, mica nieente ‹quindi si volta ad osservare Aegon, quando le parla, come stupita che sia pure lui› Oh si.... Uguaali. Voleva pure soostituirmi a noozze ‹aggiunge, indicando la Spia con un cenno›

29/02/2008 01:11       Julia - [ Ratto Nero ] [ Fasce ] E ceeeeerto cara. Io all'Esarca gli darei botte dopo botte! [ Le spara, con quel suo tono di una adolescente. ] Magaaaaariii si faaa 'na cosettina 'ina 'ina a tre . . . [ Butta lì, ridendo ebete. ] E se anche lui vuole [ Indica con la mano AEGON. ] Si fa a quattro . . .

29/02/2008 01:13       Aegon - [Ratto] Poh! Dopo aver cercato di impalmare la mia figliola si rifa con le mie sorelle! Deh, sarebbe che quel beccamorto c'ha un debole per la mia famiglia, per centomila roghi inf...hic! Ernali. ‹‹Si porta la mano alla bocca, non per educazione, ma per esser pronto a ricacciare dentro tutto. Passato il pericolo, ribatte, sperso›› Che? Quattro? No eh, mica si aggiunge un altro alla sfida! Prima si finisce noi tre, poi semmai se ne rifà una nuova.. ‹‹Bofonchia›› NARCISAAAA! Hai rimpito!?! ‹‹Indicando sconvolto i bicchieri vuoti››

29/02/2008 01:16       Jadelia - [Ratto Nero][fasce] Eehh nooo.... ‹strascia in risposta a Julia, scuotendo il capo per più e più volte› Fate vooi. ‹aggiunge, osservando il bicchiere, per poi posarlo di nuovo sul tavolo› C'hai una figliaa? ‹domanda poi ad Aegon facendo tanto d'occhi› Che staa coon l'Es.. L'ess... L'Esarca? ‹conclude scrollandi di nuovo il capo, a occhio chiusi›

29/02/2008 01:20       Julia - [ Ratto Nero ] [ Fasce ] [ Agita la mano destra al favore di JADELIA, contrariata. ] Io l'esarca me lo fòòòòòò . . . [ Strascia l'ultima parola, scuotendo la testa. ] Seee nooo, lo stuprooooo . . . [ Dice la sua, ormai ubriaca. ] Faina! E se si spoglia qua noi due? Magari l'Esarca viene! [ E s'alza dalla sedia. ] Ma 'ca vuoi eh? [ Verso AEGON. ] Se vuoi bere bevi io c'ho da spogliarmi ecco . . .[ Afferma ebete, ritornando sulla sorella. ] Dai Sorella dai! Spogliati! [ Incita la Sicaria, applaudendo con le mani. ]

29/02/2008 01:23       Aegon - [Ratto] Mica adesso, prima. Poi taci che la ha piantata in asso! ‹‹E alza il dito, come a voler dare importanza alla frase, socchiudendo gli occhi beato›› Fa-are che noi due? FInire la sfida? CHe, ti ri-tiri? ‹‹Bofonchia, facendo strani gesti col capo. Poi, non capendo bene che stia succedendo, fa spallucce, e afferra la bottiglia di grappa›› Vabè, io bevo! ‹‹Grugnisce, e si versa un bicchiere››

29/02/2008 01:25       Jadelia - [Ratto Nero][fasce] Ah... Detto pure io che noon è un buoon partito. ‹risponde ad Aegon, annuendo. Poi alle parole di Julia, si volta a guardarla› Che, sei scema...? ‹sbotta impastata aggrottando la fronte, e nel mentre si alza in piedi a sua volta, appoggiandosi al tavolo. Barcolla uno o due secondi, poi ricade rovinosamente giù, seduta per terra› Ohu...! Aveete spos... spuot... spoustato la sedia ‹protesta accigliata›

29/02/2008 01:29       Julia - [ Ratto Nero ] [ Fasce ] Ma te . . . [ Verso JADELIA, ridendo di gusto, vedendo la sua caduta. ] ULLE'! [ Esulta gioiosa, continuando ad applaudire. ] Chi vuol bala'? Chi vuol balla'? [ Domanda, guardandosi intorno, spaesata. ] Ma 'un ci sono bei uomini qua! [ Commenta. Ci rimane male. ] Ma te al posto di be' alza le chiappe e balla 'on me! ULLE'! [ Propone verso AEGON, facendo il suo grido di entusiasmo. Intanto inizia a muovere leggermente il bacino. ]

29/02/2008 01:37       Aegon - [Ratto] ‹‹Abbassa lo sguardo, come nulla fosse, verso JADE a terra, per poi rialzarlo, confuso, il bicchiere in mano, verso JULIA›› Ahn? ‹‹Risponde solo, dal tono evidentemente spento››

29/02/2008 01:38       Jadelia - [Ratto Nero][fasce] Uh... Gira tuutto... ‹si lamenta sonoramente, posando una mano sulla fronte. Dopo qualche secondo, prende un colorito biancastro, e la trasferisce di botto sulla bocca› Urgh... ‹un paoi di versetti poco carini, e con una mano a chiudere la bocca, cerca di alzarsi, e arrancare verso la porta, mentre il bianchiccio diventa di un bel verdino›

29/02/2008 01:41       Julia - [ Ratto Nero ] [ Fasce ] Uuuuu Faina! [ Verso la sorella che se ne va. ] Gerarca e te che dici? [ Chiede verso AEGON, poggiando i palmi delle mani sul tavolo. ] Che si fa? Mi spoglio? [ Chiede, ormai partita con cervello, guardando insistente il Fratello. ]

29/02/2008 01:43       Aegon - [Ratto] ‹‹Fa spallucce nel vedere JADE andarsene di tutta fretta, borbottando solo un sommesso›› Buona nottata.. ‹‹Poi alza lo sguardo verso l'alto, verso JULIA›› Bah, fà un pò come ti pare, sarebbe che non credo che te ti ci abbia un granchè da offrire ‹‹Bofonchia, le palpebre semiabbassate, il bicchiere in mano››

29/02/2008 01:45   Jadelia - [Ratto Nero][fasce] un po' di passi barcollanti, e guadagna l'uscita. Spalanca la porta, senza curarsi di richiuderla, ed esce. Alle orecchie dei due Luttuosi dovrebbe essere chiaro l'epilogo.

29/02/2008 01:46       Julia - [ Ratto Nero ] [ Fasce ] Ma così non m'ispiri però . . . [ Delusa esclama, storcendo la bocca. ] Così non c'è gusto a fare lo spogliarello. Poi da sola. [ Aggiunge, guardando la porta della taverna. ] Che paaalle. [ Commenta infine. ]

29/02/2008 01:47       Aegon - [Ratto] ‹‹Si mette a donodolare sulle gambe posteriori della sedia, il bicchiere in mano›› Che, vuoi che lo faccia pure io? ‹‹Grugnisce, ironico, dall'equilibrio instabile, soffoca un singhiozzo››

29/02/2008 01:49       Julia - [ Ratto Nero ] [ Fasce ] Ma lo facevo anche da sola ma tu non vuoi vedere niente sicché non faccio niente. [ Afferma rassegnata. ] Uffi, volevo divertirmi oggi! [ Si lamenta come una ragazzina, incrociando le mani sotto il seno, stringendosi in esse. ]

29/02/2008 01:50       Aegon - [Ratto] VANCARD! ‹‹Grugnisce all'oste›› Via dalle scatole che non c'hai da vedere la mia sorella, tu! ‹‹Bercia›› E allora fallo no? vediamo un pò che sei buona di fare.. ‹‹Borbotta, e ingolla il bicchiere di tutta fretta, sbilanciandosi a tal punto da cadere all'indietro a gambe all'aria›› Porc..Cent..Agikath..Maledett. ‹‹Impreca, mentre cerca difficoltosamente di alzarsi, annaspando tra la sedia e il pavimento››

29/02/2008 01:55       Julia - [ Ratto Nero ] [ Fasce ] Sìììì! Che bello ci stai! [ Esulta gioiosa, battendo le mani. ] Guarda . . . [ Le mani intanto iniziando a sbottonare la maglia, bottoncino dopo bottoncino. ] . . . sono belle. [ Lo assicura, mentre rivela il suo seno, senza pudore. Non sa quel che fa la Spia. ]

29/02/2008 01:58       Aegon - [Ratto] ‹‹Dopo qualche imprecazione e svariati colpi alla sedia e al pavimento, riesce faticosamente a rialzarsi in piedi, traballante, spolverandosi gli abiti, incerto›› Puah! Polvere eretica! ‹‹Al richiamo della sorella alza lo sguardo, fermandosi poi a bocca aperta, sguardo da pesce lesso. Perde un attimo l'equilibrio, s'appoggia al tavolo con le mani poi, borbottando›› Per la madre infernale di tutte le eretiche baldracche... ‹‹Biascica, a bocca aperta››

29/02/2008 02:01       Julia - [ Ratto Nero ] [ Fasce ] [ La lingua va a bagnare il labbro superiore della ragazza, spontaneamente. Rimane immobile poi, osservando attraverso le bende AEGON. ] Ti piacciono? [ Chiede maliziosa, sorridendo beffarda. ] Se non vuoi vederle posso nasconderle eh . . . [ Aggiunge, provocatoria. Si morde il labbro inferiore, socchiudendo gli occhi. Intanto attente una qualsiasi reazione da parte del gerarca, paziente. ]

29/02/2008 02:02       Aegon - [Ratto] ‹‹Rapidamente afferra la bottiglia di grappa poco distante, ingollandone rapido una sorsata. Deglutisce faticosamente, e biascica poi, gli occhi fissi sul seno della Spia, senza risponderle›› Che è che volevi fare te, ragazzina? Diver..hic..tirti? ‹‹Grugnisce, muove un passo in avanti, in direzione di JULIA››

29/02/2008 02:05       Julia - [ Ratto Nero ] [ Fasce ] Forse . . . [ Ambiguo il suo dire. ] . . . oggi non torno all'antro, dormo qua. E tu che fai? [ Chiede, guardando il fratello negli occhi, insistente. ] I letti sono abbastanza grandi . . . [ Aggiunge informativa, con il seno sempre scoperto. ]

29/02/2008 02:07       Aegon - [Ratto] A ti ci vedi come ti fo cambiare il forse, per centomila rochi d'eretico! ‹‹Avvicinatosi alla spia, fa scattare la mani in avanti, nel tentativo di afferrarla all'altezza delle cosce e caricarsela in spalla, rude e manesco, come al solito›› Letto distante! ‹‹Grugnisce›› dopo ‹‹Un singhiozzo sommesso››

29/02/2008 02:09       Julia - [ Ratto Nero ] [ Fasce ] [ Non oppone resistenza al fare di AEGON. Tranquillamente silascia caricare in spalla al Fratelo, sorridendo da sotto le fasce. ] Andiamo? [ Domanda semplicemente, tentando di poggiare entrambe le mani intorno al collo dell'uomo. ]

29/02/2008 02:11   Aegon - [Ratto] "Come no" Con in groppa il suo grottesco trofeo, il gerarca si dirige barcollante verso il retro, indeciso se usare le mani per posarle sulle grazie della ragazza o per sostenersi ai tavoli

inserito da Thunder il 2008-10-15 21:53:31