L'Isola di Red-Iar: L'arrivo a Landen IV

Il porto è in vista, per la Croce del Sud che da qualche ora sta veleggiando verso la costa. Il sole è tramontato alle spalle dei viaggiatori, e la luce del porto splende di mille fiaccole. Vita e movimento, ormai ben visibili e udibili dai Pirati, che potranno ben vedere anche i moli liberi, perchè contrassegnati da lanterne bianche, invece che da lanterne rosse. Il vessillo pirata è stato prudentemente ammainato, la Croce procede placida a pochi metri dai moli, procede per inerzia dopo che le vele sono state quasi completamente ammainate

7/07/2008 21:20 Maschio Capitano della Ciurma Wren - [Croce-Timone] ‹in piedi sul ponte di Poppa, il Capitano tiene saldamente il timone nelle mani, osservando le luci del porto in avvicinamento› Ci siamo, Ciurma. Quello è il Porto di Landen, la nostra meta ‹comunica ad alta voce, mentre la lunga giacca nera ondeggia dietro di se. La bastarda è assicurata al fianco e bracciali armati difendono gli avambracci› Preparate l' Attracco ‹aggiunge ruotando appena il timone, per iniziare la manovra di attracco›

7/07/2008 21:24 Femmina Predone dell'Ovest IrvEthre - [Croce-Porto Laren] Aye ‹strilla dalla Coffa, per poi darsi da fare e sgusciare fuori. Abiti scuri e anonimi. I capelli raccolti in una coda alta che le solletica la schiena, un camiciotto dalle maniche ampie e raccolte fin sui gomiti. Dal cinturone pende una saccoccia tintinnante, ben chiusa, e il pugnale infoderato. Sguscia fuori dala coffa e si aggrappa al cordame, per calarsi alla traversa più sotto e aiutare con le vele›

7/07/2008 21:25 Femmina Ufficiale Stratega della Ciurma Mala - [Croce-Porto Laren] [Sul Ponte di coperta, indaffarata a dare gli ultimi ordini ai mozzi per l'attracco, fa eco al Capitano, raggiungendo il Parapetto. A DARFEL che le viene a tiro] Uomo, pronto con le cime d'ormeggio! [poi verso un altro] E tu, voglio la passerella calata senza strepito ma con una certa velocità! Forza, forza! Celerità e precisione! [addosso i soliti abiti: braghe scure in stivali di cuoio e camicia biancastra al busto, dalle ampie maniche e ficcata nei calzoni. In testa un fazzolettone nero e al fianco sinistro la Scimitarra. Batte le mani tra di loro un paio di volte a dare animo ai Mozzi] Voi, appena la passerella si cala scendete a fermare gli ormeggi! Le cose di sempre, dai! [accelerata la Creola insomma]

7/07/2008 21:29 Maschio Mozzo della Ciurma Darfel - [Croce-Porto Laren]‹il mozzo si trova vicino all'albero di maestra.Indossa la canotta nera e braghe blu scure.Al fianco la bastarda e in testa una bandana nera a coprire i neri capelli del Creolo› Si si mi muovo ‹risponde rapido agli ordini della Mala mentre afferra le cime ›

I mozzi e i pirati si accalcano tra cordame e vele. Alcuni sono pronti con la passerella, altri sono affacciati dalla murata pronti a gettare le corde a chi dai moli si sta già avvicinando per aiutare l'attracco. Il boato della folla e il caldo delle spezie arrivano già a pizzicare orecchie e narici dei viaggiatori. Luci ballano per la strada che costeggia i moli, e c'è un gran movimento sia a terra che sul ponte. La Croce avanza, puntando un molo centrale. Manovre attenre di timone saranno necessarie per accostare l'approdo senza danni, porgendo il fianco di destra alla banchina

7/07/2008 21:34 Maschio Capitano della Ciurma Wren - [Croce-Porto Laren] ‹fermo al timone, l' attenzione del Capitano è tutta per la sua nave e le banchine ormai vicine. Annusa l' aria e si concede mezzo sorriso celato in parte dall' accenno di barba nera , come i capelli che arrivano alle spalle› Bene così. Numero Uno pronti con le cime di Ormeggio ‹urla verso MALA ma senza cercarla con lo sguardo. Gli occhi sono tutti per il Molo scelto per l' Attracco, cercando di affiancarlo con la grossa nave. La presa sul Timone è il piu salda possibile›

7/07/2008 21:39 Femmina Predone dell'Ovest IrvEthre - [Croce-Porto Laren] ‹si cala, armeggia coi compagni, agile e mobile come una scimmia. Ha ormai preso la mano coi meccanismi utili, e in breve, assieme ad un paio di mozzi altrettanto sciolti, ha ammainato la vela di maestra, che rimaneva mezza tesa. Ora la Croce non ha nemmeno un fazzoletto a trascinarla col vento› Mozzi! occhio con quella passerella! ‹grida dabbasso, verso due mozzi che stanno incespicando. Poi fa qualche gesto a chi dalle banchine si avvicina per prendere le cime d'ormeggio›

7/07/2008 21:40 Femmina Ufficiale Stratega della Ciurma Mala - [Croce-Porto Laren] Forza a tribordo! [sbraita muovendosi agitata lungo il ponte, schivando le casse e il cordame sparso. Ode WREN ma non gli risponde a parole, facendolo invece con gli ordini impartiti ai Mozzi. Par quasi su di giri la Creola, buttando di tanto in tanto l'occhio alla terraferma] Con precisione, porco demonio! Un attimo con la passerella, dannato Mozzo! [bercia a uno di quelli che forse non par per lei fare il lavoro come si deve]

7/07/2008 21:42 Maschio Mozzo della Ciurma Darfel - [Croce-Porto Laren]‹l'acciaio comincia a srotolare la cima per poi preparasi a lanciarla ai marinai sul molo›Sempre affascinante questa citta' mi tornano in mente vecchi ricordi che pensavo di aver perso ‹ad ogni movimento la bastarda rumoreggia e i capelli neri son mossi dalla lieve brezza marina.Gocce di sudore cominciano a scendere dalla fronte del Creolo per la fatica.Si ferma vicino al parapetto attendendo di essere a distanza giusta per buttare la cima›

7/07/2008 21:46 Jach Dillon - [Croce-Pennone] incima al pennone di velaccino sposta lo sguardo verso il basso osservando il lavoro degli altri per qualche istante. Usando lo straglio di vela. Indossa la solita camicia bianca e pantaloni neri.

Si protendono mani dalla banchina, pronti per le cime, mentre la Croce scivola rallentando tra i moli. Accosta piano, seguendo gli ordini di Capitano e timone, ormai a pochi metri dal legno. Solo pochi momenti ed ecco l'attimo per buttare le cime e non perdere l'aiuto dei marinai a terra. Tra le urla della nave e le indicazioni da terra e dal ponte, il fracasso è piacevolmente assordante. Il calore del porto accoglie i viaggiatori come un abbraccio sudaticcio e speziato

7/07/2008 21:48 Maschio Capitano della Ciurma Wren - [Croce-Porto Laren] ‹ancora stringe il Timone, tenendolo saldo cercando cosi di non far deviare in nessun modo il percorso della Croce ormai lentissima. Gli occhi restano sul molo, notando così anche chi lo popola› Ci siamo ‹comunica, a tutti e nessuno allargando appena le gambe, facendo sferragliare la spada assicurata al fianco. La lunga giacca nera è lasciata aperta suld avanti›

7/07/2008 21:51 Femmina Predone dell'Ovest IrvEthre - [Croce-Porto Laren] ‹si tiene all'albero di maestra, con una mano sola, e sporgendosi appena in avanti, quasi accompagnando la frenata della Croce. Strilla qualcosa dabbasso, poi un ordine ai mozzi lì accanto, che scendono, e poi si lascia un attimo andare all'osservazione del porto, dall'alto, annusando l'aria dai sentori forti› GIU'! ‹ai compagni, senza ben specificare cosa o chi›

7/07/2008 21:52 Femmina Ufficiale Stratega della Ciurma Mala - [Croce-Porto Laren] [Si concede un attimo, poggiandosi sulla balaustra di tribordo, con le mani, per guardare il chiarore delle luci del molo e della cittadina e riempirsi dell'odore tipico delle terre dell'Ovest. Poi guarda dabbasso, alla poco distanza ormai tra scafo della Croce e banchina. Si volta verso DARFEL lì nei pressi] Ora! [gli ordina, probabilmente riferendosi alla cima che quello tiene tra le mani]

7/07/2008 21:55 Maschio Mozzo della Ciurma Darfel - [Croce-Porto Laren]‹senza indugiare oltre il Creolo lancia la cima › Prendete e legatela bene ‹urla verso i marinai sul molo. Il naso e' pervaso dai forti odori speziali provenienti dalla terra ferma ›Son tornato in patria ‹mormora tra se e se mentre continua a dar fune ai marinai sul molo›

7/07/2008 21:58 Maschio Pirata della Ciurma Jach Dillon - [Croce-Porto Laren]‹i lunghi capelli neri gli ricadono sulle spalle nascondendole orecchie ed il relativo orecchino in argento, passa lo sguardo sul molo ed inghiotte a vuoto per poi spostarsi verso la base dell'albero e raccogliere la cinta d'armi, assicurandola in vita con scimitarra a sonistra e i 2 pugnali a destra.› Qualcuno ha pemsato all'ancora? ‹esclama nel caos dell'attracco con voce baritonale ed accento spiccatamente creolo.›

Qualcuno ha pensato all'ancora, infatti quando vengono gettate le cime d'ormeggio, prontamente acchiappate ed assicurate da mani esperte da terra, il ciangolio violento delle catene che si tende nella frenata. Un'ancora a poppa e una a prua, che ora che la nave è ferma hanno terminato il loro arduo compito di rallentamento. Le cime vengono assicurate, e la Croce s'arresta completamente nel giro di poche tirate di fune. Ora è possibile calare la passerella. I colori e le grida del popolino dabbasso sono un'esplosione di vita. Qualcuno tende già una capra, in cerca di affari. Due tizi in divisa si fanno largo tra la folla per arrivare al molo della Croce, camminando a ritmo costante, tutti impettiti e con la piuma sul cappello

7/07/2008 22:09 Maschio Capitano della Ciurma Wren - [Croce-Porto Laren] ‹non molla la presa sul timone e lo sguardo segue le operazioni di attracco. Ode JACH e lo sguardo va in direzione delle Ancore vedendo che i Mozzi fanno i loro lavoro. Sente infine la Nave arrestarsi del tutto e molla il timone› MOLTO BENE, CIURMA ‹bercia verso la sezione centrale del Ponte› Vi ricordo che siamo Mercanti provenienti dal Nord. Fate parlare me con le autorità. Voi evitate di farvi abbindolare dai mercanti creoli ‹continua mentre si muove verso il Ponte centrale›

7/07/2008 22:11 Femmina Predone dell'Ovest IrvEthre
- [Croce-Porto Laren] ‹eccola, nave ferma e passerella in calo: la Predona scivola giù tra funi e vele, per calarsi finalmente sul ponte. Atterra con un balzello e si spolvera cosce e camiciotto› Oh! Chi mi accompagna a cercare da bere?? ‹strilla ai compagni, mentre si assicura che la passerella vada giù come si deve›

7/07/2008 22:12 Femmina Ufficiale Stratega della Ciurma Mala - [Croce-Porto Laren] [Ridacchia alle parole del Capitano su creoli e su mercanti] Mbè? qualcosa contro i creoli, capitano? [gli domanda poi scuotendo il capo ilare. Un'occhiata alla Passerella già calata ad unire la Croce col mondo creolo e infine sorride la Pirata] Ma che domande sono, mi cara? Io di certo, no? [risponde pronta ad IRV, dandosi una sistemata alla cinta d'armi, quasi a prepararsi all'evento]

7/07/2008 22:18 Maschio Pirata della Ciurma Jach Dillon - [Croce-Porto Laren] ‹le labbra si increspano in un sorriso al sentire lo strappo che le ancore provocano rallentando la Croce e tenendola lontano dal molo. Si volta e si dirige verso le botti vicino all'albero di Trinchetto raccogliendo una giacca di semplice panno nero ed un cappello, senza piuma ed a falda larga e floscia.› Speriamo bene. ‹mormora tra se e se a bassa voce, si mette la giacca che risulta lunga sino al ginocchio ed il cappello, si accoda a Darfel›

I due tizi pomposi e con la piuma sul cappello (blu, tinta, per la precisione, su cappello a falde larghe tipo tricorno), sono palesemente in divisa, e hanno lo stemma di Landen in bella vista sul cuore: uno scudo con una conchiglia sormontata da corona, e dei coralli su fondo blu. La divisa è azzurra, fronzolosa. I due ufficiali si piazzano dritti davanti alla passerella, mentre questa cala diligentemente, e aspettano che il primo malcapitato scenda. L'ufficiale grasso tira fuori un libretto con fogli spessi e rilegatura nera di cuoio, l'altro è magro e si pianta impettito con un mano sulla scimitarra d'ordinanza

7/07/2008 22:24 Maschio Capitano della Ciurma Wren
- [Porto Landen] ‹una volta sul Ponte Centrale, rallenta ma solo di poco, giusto il tempo di dare un' occhiata ai suoi uomini› Numero Uno, ti affido la Ciurma. Andate dove volete ma non fate troppo casino. Come prima sera, non pretendo certo che vi mettiate subito a cercare informazioni ‹ruota quindi il capo notando gli Uomini in Divisa ai piedi della Passerella› Io sbrigherà le questioni burocratiche ‹aggiunge con un sospiro, muovendosi quindi e dando le spalle alla poprria nave, mentre scende la passerella che la unisce al Molo, puntando dritto verso gli Ufficiali. Ben visibile è la bastarda al fianco sinistro, celata solo in parte dalla giacca nera›

7/07/2008 22:27 Femmina Predone dell'Ovest IrvEthre
- [Croce-Porto Laren] ‹si avvicina a MALA che si sistema le braghe e si piazza a mani sui fianchi, parlando con voce squillante› Allora mi farai da guida, ahn? Che io qui ci sono mica mai stata! ‹annuisce convinta, per poi annusare rumorosamente l'aria› Questo odore forte è comune qui ad Ovest? Avrei giurato che il porto fosse famoso per le perle, non per i cibi.. ‹poi si accoda a chi scende, lasciando però che prima gli ufficiali del porto fermino chi di dovere, verificando che non gli interessa altro che il Capitano›

7/07/2008 22:30 Femmina Ufficiale Stratega della Ciurma Mala - [Croce-Porto Landen] Uhi uhi [commenta alzando una volta le sopracciglia ad addocchiare le due guardie in terra ai piedi della passerella. Poi risponde a WREN] Agli ordini [ammicca al Capitano, prendendo la via della passerella dopo di lui] Forza gente, quelli che non sono di turno al ponte possono scendere! Gli altri, al lavoro! [ordina, voltandosi brevemente verso il ponte, prima di intraprendere la discesa a terra e rispondere a IRV allo stesso tempo] Le spezie mia cara! Le spezie!

7/07/2008 22:33 Maschio Mozzo della Ciurma Darfel
- [Croce-Porto Laren]‹osserva le guardie davanti alla passerella e facendo finta di nulla prova a passargli vicino salutandole con un gesto del capo. La bastarda al fianco sinistro rumoreggia ad ogni passo›Non tutto l'Ovest ha questo odore ma gran parte ‹ risponde alla domanda di Irv› io ti seguo anche se la citta' la conosco ‹risponde di rimando ora alla Mala

7/07/2008 22:40 Maschio Pirata della Ciurma Jach Dillon
- [Croce-Porto Landen]Allora vengo dietro a te. ‹mormora con voce più acuta del solito, il cappello a falde ed il giaccone ricoprono quasi totalmente il viso bronzeo, di lunghio baffi e pizzetto.› Non sono mai stato qui. ‹anche l'accento creolo per scomparso dalla sua voce›

I due Ufficiali di Marina aspettano WREN e paiono catalogarlo subito come Capitano, visto che cominciano a sfogliare il libretto e intingere penne d'oca per annotare dati o informazioni. Il tizio magro parla con voce stridula che gli rimbomba nel naso aquilino, aguzzo ‹capitano della Nave? Prego dichiarare Nome, Intenzioni e Tempo di Attracco› A macchinetta, senza guardare nemmeno in faccia WREN, ma un punto imprecisato sulla nave. Non si interessano degli altri che scendono, ma l'ufficiale grasso scruta un mozzo dietro l'altro, un passeggero dopo l'altro, con quegli occhietti porcini un po' troppo ravvicinati per essere graziosi. La folla è ben lieta di inglobare chiunque metta piede a terra, e quella capra di prima viene ancora sventolata da una ragazza vestita di stracci che strilla "Quieres mi cabra?!"

7/07/2008 22:50 Maschio Capitano della Ciurma Wren - [Porto di Landen] ‹raggiunge i due uomini, fermandosi a due passi da loro e lasciando libera la passerella. Le mani si infilano nelle tasche mentre ascolta il suo interlocutore. Ultima occhiata a MALA e IRV e quindi torna sugli Ufficiali› BuonaSera Signori ‹inizia con un lungo sospiro, osservandoli con attenzione› Si, sono il Capitano Victarion Greyjoy e questa la Croce del Sud. Siamo Mercanti e veniamo da Volksgrad. Siamo qui solo per fare acquisti. Le vostre Perle sono leggendarie ‹fa un occhiolino all' ufficiale che gli ha parlato e gli dona mezzo sorriso› Contiamo di restare massimo una settimana ‹termina quindi dondolandosi sui talloni›

7/07/2008 22:52 Femmina Predone dell'Ovest IrvEthre - [Croce-Porto Landen] ‹si cala zompettando sulle banchine, sgusciando alle spalle di WREN e giù sul pontile, schivando la tizia con la capra, che per poco non le finisce in un occhio. Poi avanza, tenendo d'occhio i compagni come una mamma chioccia, e distraendosi solo di tanto in tanto per annusare qualcosa o schivare qualche venditore ambulante. Il pontile è stracolmo di odori, colori e umori, e la Predona si trova spesso e volentieri coi piedi schiacciati› Allora, da che parteee? ‹a MALA o DARFEL, o chi è più vicino, tenendosi stretta la cintura e le braghe›

7/07/2008 22:52 Femmina Ufficiale Stratega della Ciurma Mala - [Porto Landen] [Avanza mettendo piede sulla banchine del porto creolo. Un'occhiata qua e là, inquadrando la tizia con la capra] Smamma cocca! aire aire, vete a otro lado! [risponde spiccia infilandoci espressioni del proprio dialetto e sventolando una mano con il chiaro intento di far allontanare gli insistenti venditori. Torna sui compari] Dai, gente, andiamo a bagnarci le gole di buon rhum, ci dovrebbe essere una bettola poco più in là .. [e storge la bocca come a cercar di rammentare]

7/07/2008 22:55 Maschio Mozzo della Ciurma Darfel - [Croce-Porto Laren]‹annuisce alle parole dell'Arpia › si non dovrebbe essere troppo lontana ‹ e senza aggiungere altro segue la mala

7/07/2008 22:57 Maschio Pirata della Ciurma Jach Dillon - [Croce-Porto Landen]‹la scimitarra tintinna lievemente contro la gamba sinistra mentre procede sempre dietro a DARFEL, par ignorare sia MALA che IRVETHRE, gli occhi neri guizano da una parte all'altra del molo , al di sotto dell'ampio cappello a falda larga›

La folla è impaziente e riesce già ad accalappiare qualche mozzo o pirata affamato. Cibo, collane e gingilli di ogni forma e fa ogni mano, sudicia, infantile, rugosa o callosa. La ragazzina stracciona con la capra si defila, offesa dalla cacciata di MALA, e i due ufficiali ascoltano WREN con una certa flemma. Il grasso prende nota, il magro continua col suo sguardo sfuggente, quasi quanto il suo mento ‹bene, allora sono settanta monete di bronzo per l'attracco, da versare subito› E allunga una mano ossuta ‹e altre cinquanta per le tasse doganali. Vendete anche o comprate soltanto?› Continua, con lo zelo che potrebbe avere un cammello nel ruminare fieno. JACH passa inosservato senza problemi, e anzi si piglia qualche spintone e qualche insulto dai passanti, forse scambiato per storpio. La bettola è verso sud, ma prima si deve raggiungere la camminata, quindi andare lungo il molo verso ovest, e poi grare a sinistra

7/07/2008 23:08 Maschio Capitano della Ciurma Wren - [Porto di Landen] ‹ascolta le richieste senza celare un espressione corrucciata› E' sempre un piacere attraccare nei Porti Privati. Voglio proprio sperare che almeno ci sarà una costante sorveglianza da parte della Marina, ahn? ‹domanda leggermente provocatorio, mentre estrae la destra dalla tasca lanciando un sacchetto di pelle verso l' Ufficiale› Sono CentoCinquanta. Abbiamo in programma di acquistare e basta ‹spiega spostando il peso del corpo sulla gamba sinistra›

7/07/2008 23:12 Femmina Predone dell'Ovest IrvEthre - [Banchine-Porto Landen] ‹sguscia tra la folla, alla testa del piccolo gruppo di pirati. Per ora procede lungo il molo, un po' alla cieca, spintonando chi le ostruisce il passaggio› Ah, ma cosa si mangia da queste parti? Spezie condite di spezie, con contorno di spezie? ‹storce il naso, per un attimo pare nauseata da quegli odori forti. Poi un tizio le sventola davanti un cappello enorme, e lei lo scaccia› E di certo dovremo comprare qualcosa! ‹si assicura di aver dietro i compagni, poi ancora una volta fa gli occhioni a MALA, come in attesa di istruzioni›

7/07/2008 23:14 Femmina Ufficiale Stratega della Ciurma Mala - [Porto Landen] Di là, di là! [esclama poi ad IRV, convinta visto che muove i propri passi verso la passeggiata attigua alla banchina, muovendosi verso Ovest, incalzandola e sfilando tra la folla che accalca il porticciolo anche a quell'ora della notte] Mah, cara mia, sai il sale spesso non basta con questo caldo a mantenere i cibi, quindi le spezie fanno il loro dovere [le spiega] Sorride in silenzio la Creola, smorfia che potrebbe anche sembrare più amara che altro. Un'occhiata solo alle proprie spalle assicurandosi di essere seguita dal resto dei compari] Bel cappello, uomo [commenta su JACH, ammiccando appena]

7/07/2008 23:18 Maschio Mozzo della Ciurma Darfel - [Banchine-Porto Laren]‹continua a seguire la Mala e il resto della ciurma, seguito a sua volta da Jach.Urta contro alcuni passanti e alcuni venditori ›Qui ci sono le spezie migliori di tutto l'ovest magari possono servire alla Rossa per cucinarci qualcosa ‹con la destra allontanta i molti mendicanti› Non dovrebbe essere ancora molto lontana la bettola ‹esclama rivolto al gruppo a voce un po alta per farsi sentire mentre raggiunge l'Arpia › e forse qui posso ritrovare un mio vecchio amico, qullo del tabacco ‹sorride rivolto ora alla Mala›

7/07/2008 23:20 Maschio Pirata della Ciurma Jach Dillon - [Croce-Porto Landen]‹ondeggia tra la calca e gli spintoni non reagendo agli insulti, come se non capisse la lingua in cui sono detti, la figura del Creolo pare leggermente ristretta all'interno della giacca, non che sia mai stato enorme, ma l'impressione che dà è di esser esile› Grazie donna. ‹mormora a MALA cercando continuamente di escludere l'accento dalla parlata.› Bel Vestito, il tuo. ‹ironico il tono mentre la osserva coi vestiti di sempre addosso› Se non lo sapessi con sicurezza, direi anche che ci dormi in quei vestiti... ‹si volta verso DARFEL ed il sorriso si allarga› Se lo incontri, si potrebbe fare un affare....

7/07/2008 23:21 Maschio Contrabbandiere della Ciurma Morrowind - [Porto Landen] [Arriva nei pressi dei PIRATI, tutto affannato e con gli occhi neri sconvolti e spalancati. La destra tiene un fazzoletto che stringe il naso, una maschera bianca copre la parte superiore del viso. Una camicia bianca copre il suo busto, viene tenuta aperta come se cercasse di combattere il caldo che rende il suo corpo sudato. Pantaloni neri si immettono in alti stivali, la cinta sorregge una daga e una Balestra a Mano. Bracciali Armati a coprire gli avambracci] Che puzza, dannazione! Che caldo! [Casualmente si trova dietro MALA, che potrà sentire chiaramente la sua voce lagnante e sofferente]

L'ufficiale grasso scribacchia, ma quando sente l'eccesso di monete drizza le orecchie piatte e alza gli occhietti neri dal libretto. Non apre bocca, però, e lancia un'occhiatina al compagno allampanato, il quale si ritrova le monete in mano ‹oh...beh, di certo allora ci sarà della sorveglianza adeguata, si› Intasca tassa e mini-tangente, e annuisce ‹bene. Se ci fossero problemi potete rivolgerVi alla dogana› Indica l'edificio dritto ad ovest, bianco e polveroso da cui pende il vessillo di Landen. Poi con un accenno di inchino si defila, spintonando il compagno grasso che bercia qualcosa con voce effemminata. Il Capitano è libero per svagarsi con le delizie del porto, come ad esempio unno spiedino di gambero verde, mezzo bruciacchiato, che gli viene sventolato davanti in cambio di "Dinero", con una certa violenza

7/07/2008 23:27 Maschio Capitano della Ciurma Wren - [Porto di Landen] ‹con un sorriso stampato sulle labbra nascoste dalla lieve barba, annuisce appena quando l' Ufficiale soppesa le monete passategli› Ci siamo capiti ‹mormora, sollevando la destra per grattarsi il mento› Buonas Noches ‹li saluta in lingua creola con un cenno della destra. Indugia alcuni istanti con lo sguardo su di loro e quindi si gode una bella veduta del Porto di Landen, restandosene a due passi dalla passerella della Croce, ma vien distratto da uno spiedino a mezz' aria fin troppo vicino. Scocciato, agita la destra› Via di qui. E' quasi meglio la brodaglia della Rossa di questo ‹bercia per poi sollevare la destra e simulare un calcio verso il venditore›

7/07/2008 23:32 Femmina Predone dell'Ovest IrvEthre - [Porto Landen] ‹viene superata da MALA e ne approfitta per seguirne la scia e non dover più dare spallate. La folla al termine delle banchine si dirada appena, per poi farsi più mossa e urlante verso SUD, forse proprio dove c'è la bettola› Ma dicono che questo posto è famoso per le perle salate ‹comincia, scrollando un piede da qualcosa di appiccicaticcio› Ma son davvero così buone, o rischio che mi rifilino quelle dolci di chissà qualche fiumiciattolo? ‹a chi è già stato lì, forse, mentre viene trascinata verso la bettola›

7/07/2008 23:33 Femmina Ufficiale Stratega della Ciurma Mala - [Porto Landen \ Banchine] Davvero? [domanda a DARFEL sentendo parlare del tabacco] E allora ci facciamo la scorta! [par riaversi, tornando pimpante e voltandosi su JACH] Ma che ne vuoi sapere tu di come dormo io! [sbuffa saccente, senza però che quel sorriso strafottente si stacchi dalle proprie labbra. Ode poi l'inconfondibile vocina di MORRO alle proprie spalle] Ecco, ci mancava il cagnolino piagnucoloso .. dai Duca! respira a pieni polmoni! Forza! [lo anima, ridendosela di gusto ora, prima di rispondere a IRV] Ora di là! [e par indicare la direzione opposta, svoltando ora verso Sud, per allontanarsi dalla calca diretta verso la prima fila di caseggiati della città] E tu mettici la lingua: se pizzica allora sono salate, se no no! Eh! [ovvia lei]

7/07/2008 23:40 Maschio Mozzo della Ciurma Darfel - [Porto Laren]Certo ‹afferma rivolto alla Mala› in questi giorni vedo di contattarlo e non si sa mai che abbia informazioni interessanti per noi. ‹continua a seguire la Creola, mentre si volta un secondo verso il duca › Non e' puzza questo e' il profumo della nostra terra ‹e con un gesto della mano indica sia lui che l'Arpia ›

7/07/2008 23:42 Maschio Pirata della Ciurma Jach Dillon - [Banchina-Landen]‹il sorriso aumenta al sentire le parole dell'ARPIA, in un leggero mormorio ma ben udibile da tutti incomincia.› A pancia sotto, con il viso rivolto verso destra, il braccio sinistro sotto il corpo e il destro steso lungo il tuo fianco, oppure penzolante dal letto. Tieni le gambe leggermente divaricate e, a volte, quella destra piegata sino ad avere la pianta del piede sul ginocchio. ‹gli occhi neri luccicano mentre parla, alla fine la lingua passa sulle labbra.› La maggior parte delle volte dormi cosi, l'altra la tralascio...‹ammica leggermente senza guardare nessuno in particolare ma tenendo lo sguardo rivolto verso il sentiero›

7/07/2008 23:44 Maschio Contrabbandiere della Ciurma Morrowind - [Porto Landen|Banchine] [Ed esegue il consiglio di MALA, inspira chiudendo gli occhi fino a gonfiare il petto. Ad un tratto il volto assume una colorazione violacea su quelle gote gonfie, poi inizia a tossire convulsamente e si nasconde dietro al fazzoletto con tanto di merletti] Oddenaro, che improponibile tanfo! Raggiungiamo un posto sicuro, presto! [E si mette a seguire MALA, si guarda intorno e cerca di schivare i passanti ai quali rivolge occhiate schifate] Vi regalerò del sapone, sì... [Così risponde a DARF, convinto. Osserva incredulo JACH, poi cercando di fare una confidenza a MALA le si avvicina per sussurrarle] Mi sa che hai fatto colpo sul Carpentiere, se ti osserva anche come dormi la notte...

La bettola è un edificio a tre blocchi, il cui complesso originale era probabilmente il solo blocco centrale, più un parallelepipedo che un cubo. Poi devono essere state aggiunte quelle due ali, due blocchi cubici e sgraziati, ad angoli opposti della struttura centrale. Ora sembra avere due torrette tozze, e il portone d'ingresso è stato ironicamente decorato come l'ingresso di un castello: manca solo il ponte levatoio. Le pareti esterne sono tutte colorate coi colori di Landen: blu del mare, rosso del corallo, e bianco delle perle. Un sacco di gente fuori dalla bettola, e qualche donnaccia mezza svestita e ubriaca, tutti che urlano e ridono ed emanano quel loro odore di creoli, un misto tra muschioso e speziato. Le spezie, quindi, forse non sono usate solo per la carne da portata..

7/07/2008 23:47 Wren - [Croce] segue con lo sguardo il mercante che si fa alla fuga. Un nuovo mezzo sorriso prima di volgere le spalle a Landen e camminare lungo la passerella. In breve la figura del Capitano scompare a bordo della Croce del Sud

7/07/2008 23:52 Femmina Predone dell'Ovest IrvEthre - [Porto Landen] Ma cosa sapone, Zio! ‹bercia verso MORRO, accostandolo solo qualche momento› E' bello sentire qualcosa di un po' diverso dal legno, dal sale e dalla puzza di piedi di "ditomozzo" JaK ‹annuisce convinta, poi si fa distrarre da un tizio che sventola pezze di stoffa tutte colorate, e si mette a discutere. Ormai nei pressi della bettola, lascia che gli altri vadano avanti di qualche metro, prima di raggiungerli a mani vuote›

7/07/2008 23:53 Femmina Ufficiale Stratega della Ciurma Mala - [Porto Landen \ Pressi Bettola] [Annuisce a DARFEL, ma poi si zittisce alle parole di JACH, acquistando un certo colorito in viso che nulla ha a che fare con il brunito tipico datole dal sole. Forse punta sul vivo. Non replica però, preferendo rispondere a MORRO] Zitto, Duca, zitto! [gli intima tirando fuori la solita acidità che non ha la solite intensità di sempre però. E punta sulla Bettola, ormai a pochi passi, infilandosi nuovamente nella calca che ne affolla i pressi]

7/07/2008 23:57 Maschio Mozzo della Ciurma Darfel - [Porto Laren\Pressi bettola]‹sogghigna alle parole rivolte dal Duca all'Arpia › a l'amore ‹sospira sempre con mezzo sorriso rivolto alla Creola› Siamo finalmente arrivati ora del buon ruhm ci attende sempre se il nostro Duca non vomita prima ‹sorride rivolto verso Morro›

7/07/2008 23:59 Maschio Pirata della Ciurma Jach Dillon
- [Banchina-Pressi Bettola] ‹alle parole di MORROW dilata platelamente gli occhi e apre un poco la bocca.› Davvero? Bisognerà cercare anche il buco da dove la osservo allora.. ‹cerca di mantenere il tono serio e sorpreso guardando il contrabbandiere in volto.› Tra questo marasma di odori, anche se il duca vomitasse, nessuno se ne accorgerebbe. ‹risponde a DARFEL spostando lo sgardo dal DUCA a lui e viceversa›

8/07/2008 00:02 Maschio Contrabbandiere della Ciurma Morrowind - [Pressi Bettola] [Alla reazione di MALA si guarda intorno stranito, si massaggia il mento e si domanda] Ma avrò detto qualcosa di male? [E fa spallucce, fregandosene. Un sorrisone ad IRV, allunga la destra e la invita accanto a sè] Nipotina, cerca qualcosa che ti piace che poi lo zietto te lo compra... [ Sorride verso di lei, per poi lanciare un'occhiataccia a DARF]

La porta della bettola, o taverna, o sede di chissà quale altro traffico, è ampia e di legno spesso, ma è sollevata da terra di un dito, e ha cardini ben oliati e mobili: si apre con la sola spinta della mano, in entrambe le direzioni. Pare pesante ma è spessa mezza spanna, di legno leggero ben pitturato: una scenografia più che un oggetto funzionale. Dentro è tutto un'accozzaglia di tavoli di ogni forma e colore, alcuni intagliati e dipinti con stemmi o vgnette satiriche. Le pareti sono ingombre di scritte e segni. La bettola è un enorme punto di passaggio, reduce da anni di incontri e scontri di mille popoli. L'oste è barbuto e macilento, assistito da due ragazzini e una giovane donna coi seni cascanti e il mento sporgente. Il rhum costa quattro monete a boccale, e l'aria è soffocante

8/07/2008 00:16 IrvEthre
- [Bettola-Porto Landen] Spinge la porta e per poco non ruzzola dentro la sala, finendo addosso ad un tizio di passaggio. Se ne ritrae con una certa violenza epoi corre a nascondersi dietro le gonne di MORRO. Resterà coi compagni, questa sera senza bere, ridendo e assaggiando i beveraggi dello Zio mentre lui è distratto. Rientrerà solo a tarda notte, quando fuori fa un po' più fresco e quando i compagni saranno ubriachi da strizzare

inserito da Mala il 2008-09-27 16:35:37

Wren inserito il 2008-09-28 11:17:32
Bellissima Landen: una delle idee meglio concretizzate fin' ora. Nonostante il poco tempo trascorso nella cittą e nonostante i relativi pochi mezzi a disposizione per caratterizzarla (giusto fato e descrizione in forum), siamo riusciti a renderla un qualcosa di tangibile e perfettamente definito. Presto o tardi, ci torneremo sicuramente.
Mala inserito il 2008-09-27 18:26:11
Strepitoso Fato. Sembrava davvero di stare in una cittadina di mare, avvolti dai suoni e dagli odori tipici di un porto caraibico.